Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Ricordo 'a notte...
...scappa fanciulla,...
Dicembre...
La bellezza dei prep...
Ninfea...
CASTELLI DI SAB...
Stella Cadente...
SI L'AMMORE...
Il padre che sta dom...
La piovra...
Anche questa è vita!...
Canto libero...
SOGNI...
Ombre e precipizi...
matto...
Bigliettini...
Il cassetto terzo a ...
QUELLA TUA FOTO...
Vent'anni senza di t...
Per capire chi ti vu...
Ombra...
Un mondo migliore...
Di passaggio...
Dal mio balcone...
Vorrei poter ricorda...
DA SOLI NON SI...
DICEMBRE(acrostico)...
TU LUNA...
Un raggio di luna...
Mendico...
Ritratto...
La bellezza della vi...
Languidamente...
Poesia in Codice Del...
IO CREDO...
Rinunce...
Solo allora...
Il senso della giust...
Soltanto il tuo prof...
INTENSO SENTIMENTO...
Nel mio cassetto mag...
haiku ....non andò p...
La Vela...
Lo stolto pensa di a...
La slealtà non fa ri...
Se ami, lavori e ti ...
Ma giurerei...
Auschwitz 2020...
Il veglio solo...
Donna preziosa...
Tu, sole e luna...
L\'ultimo viaggio...
LO SPAZIO ATTORNO...
Lacrime di stelle...
Non perdonare, figli...
SCELTE DI VITA...
Danziamo?...
TARALLUCCI E VINO...
Luna...
ACQUAZZONE D'ESTATE...
PRINCIPESSA O ...
Solo uomini...
Dialogando presumibi...
Color di mora...
Non sento il battere...
Nuvole...
La mia regina...
Autunno in collina...
NOI...
amore proibito...
Solerte musa...
L'AMORE E' MOLTO DI ...
Di sera...
Armonia e Musica...
HAIKU N.6...
La Marescialla...
e la notte m\'appart...
FIN CHE VERRA' IL MA...
Attimo...
Briciole...
Fino all'ultimo resp...
Canto della Sinfonia...
Un desiderio, è una ...
Bacio e decollo...
MAGNIFICA CREATU...
Erba fresca...
'Stu còre è pazzo...
CHIESI SOLO DI SOGNA...
Sa pattadesa...
la lampada dimentica...
Quando ti guardi...
Ora o mai più...
Il mare è sempre tem...
Me stessa...
Stella polare...
Dall'alto la città...
Membra stanche d'amo...
Lo Scrosciar Di Piog...
PUNTO E VIRGOLA...
SPARSI FRAMMENTI...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Donna nuova

In una notte calda di luglio
Una donna guarda nello specchio se stessa,
Il volto buio, il cuore pieno di cose non dette,
Le sembra di averle lette nelle poesie degli altri.
Sa già che gli uomini son scaltri,
Che candela che fa il doppio della luce dura la metà,
Prende in mano la penna e prega di dargli la pace
Guarda le stelle e non pensa d'essere capace
A farsi desiderare come loro,
E vorrebbe assumere al suo posto un coro,
Per dire "guai se 'n'altra volta m'innamoro".


Ed è pentita d'aver dato tutta se stessa,
Si sente svuotata, non sogna più distesa
E si promette ancor' di stare all'erta
Con quella porta del cuore sempre aperta.


Non parla perché lui non la comprende,
Non parla perché non vuol più spogliarsi,
Ferita sa d'aver sbagliato tutto,
Ma nei suoi occhi da bestia una luce s'accende...
Fuma, sposta le tende e vuole ricominciare,
Ma da domani,
Perché i sogni son' vani...
E in tutti questi anni li ha rincorsi,
Prendendo il cuscino a morsi
Rieduca il suo cuore a non aver timore,
Accetta d'esser sola mentre l'amor la scuote,
Ma sa di non restare a tasche vuote,
Perché quella donna cari miei signori,
Che supplicava che qualcuno la adori
Or non ha più forza se non d'amarsi da sola
E indossando la museruola non parla più di sentimenti a "giovane menti",
Lei non si soffoca ma parla a tutti voi:
Amatevi davvero, guardatevi negli occhi,
Non fatevi ingannare dalla vita e i suoi tarocchi.



Share |


Poesia scritta il 03/07/2018 - 23:48
Da Lorena Aurelia Serban
Letta n.84 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Bella, con espressioni molto piaciute colme di profondi significati.. Notevolissima la chiusa. Complimenti

Francesco Gentile 05/07/2018 - 12:43

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?