Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Pietre...
LETTERA APERTA A GR...
Temporale estivo...
Mi vesto di te......
Rame invecchiato...
Al mio mare...
Chi vive nella pace ...
INQUIETUDINE...
Essere superficiali ...
La solidarietà femmi...
Cosa ci rende forti?...
SCRUTATORE...
Ascolta la voce dell...
Il sogno e la voce...
Essere gentili col p...
Rovescio...
Istantanee...
Abbracciami...
ARCHI DI PASQUA DI S...
A mia figlia...
L'apparenza inganna...
Goccia di mare...
Zombie...
Per cercare di capir...
HOMO LUDENS...
Nel DNA della pioggi...
La giostra...
Emozioni...
Le donne non sono ba...
Il dono del tempo....
Ancora tra te e me...
EUROPA...
Buttati......
Che voglia......
COME CI CAMBIA L'ATT...
Per caso, il tuo sor...
IERI, OGGI E SEMPRE...
MIO CARO AMICO CHECC...
Il tuo veloce volo...
AMORE IMPOSSIBILE...
Sogni di gloria...
Come si cambia...
Follia dantesca...
Scrivo poesie per sa...
Placida...
Girandola d'acqua...
Luci sul mare...
un abbraccio che sa ...
Al Volo.......
Dal mare...
È tutto lì. Con chi...
Parliamo di pace...
Il gelo del verno...
IL PRIMO BAGNO...
Gaia...
Marea...
Io e la luna...
Al Mare...
FUGGIAMO O RESTIAMO?...
Con prudenza...
La sorpresa...
In via del Sandalo (...
Mia Signora della Te...
Sei solo...
VILLA DORA PAMPHILIJ...
Non ricordare Non di...
COSA SONO PER ...
La farfalla ( Storia...
Come un'onda...
Arsenica (Logica o p...
AMAREZZA...
Rosa di monte...
Haiku...
La nera donna...
IL POETA 2...
Quando ricevo un don...
tu mi senti...
Ah...l' amore!...
La chiave della feli...
La Maschera...
Il lago incantato...
Il passato...
Io e il Mare...
L esule romantico...
Un giorno, cercandom...
nel tuo prostrato se...
Imprevedibile vento...
Nostalgia salata...
Distanti...
On the road...
Siete voi la mia fel...
TI TROVERO'...
Luce...per Sempre...
Senza preavviso...
HAIKU N. 8...
Per interesse...
Tu sei...
La vita è un grande ...
Spia...
Preghiera...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

MORIRE AD AGOSTO

Ferragosto
sotto il salice,
a pensare per dimenticare.


Ridono
i bambini,
musica da lontano.


Odore di brace,
spadellano le donne
tintinnio di stoviglie.


Corrono i cani,
su prati ben tosati,
dal muretto soffia anche il gatto.


Mangiano
i grandi
e ridono anche loro.


Spensieratamente,
rumorosamente,
fastidiosamente.


E mi par che ridano di me.


Non capisco cos'hanno da ridere,
sotto il sole d'agosto
divorati dalle zanzare.


Coi loro denti gialli
e i nasi a punta,
orrende le bocche si contorcono.


Corvi nefasti
travestiti da colombi
si burlano della vita.


Li diverte
il mio patimento, tanto
che quasi si strozzano.


Già li sento,
il giorno dopo,
compatirmi per le vie.


E cento, mille, duemila
risate
sulla bocca di tutti.


Nelle case o in auto,
per le strade, come sonagli
riecheggeranno in mio spregio.



Dal mio salice
osservo,
loro che ridono.


Mentre io vorrei morire.



Share |


Poesia scritta il 18/08/2018 - 15:30
Da Being Human
Letta n.247 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti


La tua tristezza è palpabile, intensa...leggendo sento quello che tu senti!
Quando si è tristi, vediamo il mondo attorno a noi distorto, disordinato e ci allontaniamo!
Molto bella, intensamente bella!

Margherita Pisano 19/08/2018 - 10:35

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?