Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

FRUSCIO DI FOGLIE...
Il sonetto dell'autu...
Quel momento in cui ...
Accomiato...
Il suo sorriso era c...
BELLEZZA PROVOCANTE...
E' la sera dei mirac...
PROFONDE FOLLIE...
Andiamo là...
Velate nubi...
Adieu...
L’ultima Volta...
Firmamento...
Tutto si trasforma, ...
La clessidra...
Respiro di vita...
Casuali parabole...
IL SUBACQUEO SPORTIV...
E\' stato splendido...
SonEtti...
Sogno o son desta...
Due tenere folate di...
Diavolo...
Mosè e le tavole del...
Mosca 1950...
ANCORA INSIEME...
I binari della mia v...
I ricordi nell’armad...
Placido mare...
TUTTO IN UNA PAGINA...
GIULIA pt.1...
“Oggiscrivo”...
La colazione...
IL SALE DELLE TUE PA...
Non Ti Scordar di Me...
L'ora perduta...
Davanti a me vedo du...
STREET CIRCUS...
Schegge del cuore (T...
Limbo Perverso...
UN PASSO INDIETRO...
Il groviglio esisten...
Ombre...
Il primo appuntament...
SETTEMBRE STA PASSAN...
Alito di Dio...
Me ne voglio ì lunta...
medjugorje...
Bergamo Alta...
sentiero...
E se fosse che la fo...
Disse il saggio...
Dondola il mare...
la mia bambina. la m...
IMMERSO...
L'ultimo ciabbattino...
Ondulazioni...
Prime luci su Livorn...
ORMAI...
SILENZIO INAUDITO...
Amore,amore, amore.....
Mamma...
Animo umano...
minestrone...
Lessi...
IL LUNGO VIAGGIO...
Voli d'Autunno...
Ama le lacrime quant...
VOLI PINDARICI...
La passeggiata...
notte di settembre...
città...
VENERE SOLITARIA...
Silenzio...
L'uomo e il mare...
Come nelle favole...
Quando scende la ser...
L'amore...
Dall'alfa all'omega,...
LA PERLA NERA...
PECCATI MORTALI...
Da Ibiza...
Sogni rubati...
Che meraviglia!...
La prossima volta...
Vorrei incontrarti...
Forum...
Mi piange il cuore.....
La sede...
A scuola, nel 1968...
Giorni Difficili...
Al vento non c'è al...
Il bacio di una stel...
Mi chiedo se non ci ...
PRIMA O POI...
Come una sigaretta...
Immenso mare...
Più piacevole del mi...
IL VASO MING...
Resta qui con me- i...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Ponte

"Crolla un Ponte, crolla una strada,
Crollano i nervi di chi, consapevolmente,
Pensa: avrei potuto essere lì",
"Crolla una città, ora più isolata, ed
insicura. Crolla la fede nel cielo, nel
destino, nella vita. Crollano le braccia
di chi sta spalando. Crolla, pesante, lo
sconforto sulle nostre spalle. Tutto
Crolla, tranne noi. Gente dura, Inospitale
Musoni e Testardi. Per chi non ci conosce
Lavoratori, Camalli, Portuali, Carbonai,
Artigiani, Banchieri, Capitani e Marinai,
Agricoltori sulle rocce Superbi, Orgogliosi,
Fieri. Insiste, inutilmente il cielo sulla
nostra città. Che da Acqua, Fango, Macerie
e Bombe, ne è sempre uscita. E allora
che cominci, Genova, Domani sarai ancora
più Bella.


Share |


Poesia scritta il 20/08/2018 - 12:41
Da Barbara Lai
Letta n.74 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti


Un evento del genere lascia segni in tutti...fa crollare ogni certezza e non solo le vite umane purtroppo.....Quante cose si potrebbero dire su questo ponte così abbandonato e "reo".....ma da qui bisogna ripartite con la più grande coscienza da parte tutti...si spera tanto !! Ottimo omaggio alla nostra Genova e alle care vite perse!

Alessia Torres 21/08/2018 - 12:54

--------------------------------------

Grazie di cuire a tutti vi sento vicino in questa tragedia

Barbara Lai 21/08/2018 - 12:49

--------------------------------------

Inoltre la poesia mi ha fatto le foto delle vittime, infatti quando attraverso i social o i TG vedo i loro volti, immaginare quegli ultimi istanti di puro terrore, mi fa raggelare nonché vedere sempre questi volti così belli, sorridenti, privati del futuro, mi fa venire le lacrime agli occhi in egual modo quanto aver letto "Il Ponte" (e lo dico veramente)
Brava...

Giuseppe Scilipoti 21/08/2018 - 12:20

--------------------------------------

Molto sentita questa poesia, ha fatto leva o meglio "ponte sul mio cuore. La mia ragazza è di Genova, e prendendo in prestito un tuo verso mi ha detto proprio "Pensa: avrei potuto essere lì"
Genova e i genovesi si riprenderanno però tutto non sarà più come prima.
Una poesia in cui hai la capacità di saper mostrare la tragedia avvenuta giorni fa (e ancora in corso), un scrittura pulita, realista in cui tu in qualità di autrice amplifichi il drammaticissimo evento

Giuseppe Scilipoti 21/08/2018 - 12:17

--------------------------------------

Una poesia molto condivisa, come potrebbe non esserlo...
Non sarà facile, ma Genova ce la farà!
Bravissima

PAOLA SALZANO 21/08/2018 - 09:20

--------------------------------------

Un invito a rinascere, a lottare e a sconfiggere il dolore della perdita!
Intensamente sentita...Condivido il tuo sentire per Genova! Ciao Barbara

Margherita Pisano 21/08/2018 - 08:49

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?