Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

MARTA...
La vita e il mare...
I silenzi della nott...
Un giorno una person...
SOLO PER UN ATTIMO...
Natale...
Sole d'inverno...
Volo di uccelli...
All'ombra...
Finalmente...
Amare....
SE SOLO AVESSE UN CU...
Bella dentro...
gelida pioggia...
Persa...
A te che vaghi nell'...
bagnati di lillā...
COS' E' LA VIT...
Il pesciolino e il p...
La vita č negli occh...
Segnali...
Esordire....
Instabilitā...
Haiku- l'angoscia so...
LA FEDE...
Prospettiva di un'Es...
Consapevolezza...
Sento il bisogno di ...
Prima di amare...
Un incontro per la v...
Fase di rotazione...
Č Natale...
La poesia...
Il Natale che non c’...
Vita...
Vorrei amarti.......
A TE...
Il Paradiso terrestr...
HAIKU N.8...
Ricordo 'a notte...
...scappa fanciulla,...
Dicembre...
La bellezza dei prep...
Ninfea...
CASTELLI DI SAB...
Ma non ne abbiamo ab...
Stella Cadente...
SI L'AMMORE...
Il padre che sta dom...
La piovra...
Anche questa č vita!...
Canto libero...
SOGNI...
Ombre e precipizi...
matto...
Bigliettini...
Il cassetto terzo a ...
QUELLA TUA FOTO...
Vent'anni senza di t...
Per capire chi ti vu...
Ombra...
Un mondo migliore...
Di passaggio...
Dal mio balcone...
Vorrei poter ricorda...
DA SOLI NON SI...
DICEMBRE(acrostico)...
TU LUNA...
Un raggio di luna...
Mendico...
Ritratto...
La bellezza della vi...
Languidamente...
Poesia in Codice Del...
IO CREDO...
Rinunce...
Solo allora...
Il senso della giust...
Soltanto il tuo prof...
INTENSO SENTIMENTO...
Nel mio cassetto mag...
haiku ....non andō p...
La Vela...
Lo stolto pensa di a...
La slealtā non fa ri...
Se ami, lavori e ti ...
Ma giurerei...
Auschwitz 2020...
Il veglio solo...
Donna preziosa...
Tu, sole e luna...
L\'ultimo viaggio...
LO SPAZIO ATTORNO...
Lacrime di stelle...
Non perdonare, figli...
SCELTE DI VITA...
Danziamo?...
TARALLUCCI E VINO...
Luna...
ACQUAZZONE D'ESTATE...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

L'uomo e il mare

L ,uomo e il mare



Nato in quella terra ove il profumo
del sal vince sulla primavera ,
avea pių acqua che sangue .
Il volto segnato ,solcato da fatica e sudore
lacrime ,amore!
Ma le potenti mani ne facean uomo onesto
probo che nessun mal in lui si leva .
Quanti tramonti con occhi bassi
alla luce della Sera !
Le acque docili all pič giungevano .
allor come colui che si compiace
Di cotanta lena ,le contomplava
Con malinconico amore .
Al far del Vespro si placava
Il rubicondo splendore .
Il.mar come culla ,dondolava
gli ultimi ricordi del di' morente .
Eri li Benedetto di nome e in petto !
Ah quanti sospiri commisti
alla salsedine
Cola' avevi il secondo parto
dolce come il primo dal grembo materno
nato .
A te gli onori della costa
che piange, si lamenta
da piaggia a monte
Mute giornate dalla tua voce
assente ,
Corre il ricordo ,si rifuggia
al tempo migliore ove il rammarico non s 'accora.
All estremo respiro la mente mai s'allena
giacche speriamo sempre di sentir la nova brezza .
Qui che si ferma l.'umana
spe ,risorge il cuore
libero , inviolato ed eterno. .
Nel giorno del dolor
che seguir morte e pianto ,
non.sia il ricordo amaro .
Ove nascono. I primi raggi
che per pigrizia
portano. le creste delle onde
sul lido. ,
li segui col pensier
ed il sorriso ,
che non son morte
le idee lo spirito gli amori ,
ma solo questa carne
che in terra mi resta .



CORRADO CIOCI
A RICORDO DI BENEDETTO CERASOLI



Share |


Poesia scritta il 19/09/2018 - 23:06
Da corrado cioci
Letta n.65 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?