Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Anche in mezzo alla ...
Launedas...
SFIORO I CAPELLI...
Oltre il fiume...
Umore...
La nebbia e la luce...
Amare...
Nel crogiolo della v...
Buon viaggio fratell...
Tutti in sella !...
Morti inutili....
Il conte e il pappag...
Ci dev'essere vento ...
Questione di tempo...
Peccato originale...
LA MADRE...
Ho visto gli abissi...
f.a.t.a. – il triton...
Neve...
PASSI NELLA NEBBIA...
Fredda e senza lacri...
DARK LADY...
La forza del mio Gig...
Nella boscosa distes...
scegliere l'amore...
AVRO' CURA DI TE...
Sul tuo cuore...
Soldato...
Rose Rosse...
L'oro bianco della v...
Come un angelo......
Amore......
La serenità...
LO SCEGLI TU...
Haiku-mania...
Canzone dei limoni...
Vuoto ricordo...
Morfeo...
IL DUBBIO...
Girandole...
..ti racconto l\'inc...
...in volo...
Rimiro Stelle...
Masai...
Profumo...
Non dormi...
E viene sera...
BUONGIORNO...
PIOVEVA...
Homo sapiens...
f.a.t.a. – materia p...
FREDDO...
TRE HAIKU...
Gli universi entrera...
L' ULTIMA SERA...
E TU PER ME...
Non voltarti...
Serenità...
Come niente...
Fiori di loto...
Padre...
Una barca...
Un Grido......
Il bluff...
Haiku l'amore nel m...
CHE MERAVIGLIA...
memoria del tempo ch...
La rosa del deserto...
Febbraio...
Ombre trasparenti...
ridere di noi...
Vinceremo...
San Valentino come.....
Le strade sono piene...
L'alfabeto marino...
HAIKU IN SARDU...
Riflessioni n. 3...
Il peso di un abbrac...
PERLE...
Quale è il senso del...
f.a.t.a. – respiro c...
I colori dell'acquam...
Altra cosa è la feli...
Tonara...
Ferirti...
UNO DEI SENSI IL...
Il mediatore...
Mi piacerebbe...
Giornate Imperfette...
dove vanno i pensier...
Aiutami a scorgere n...
HAIKU DELLA SERENITÀ...
Il tempo...
L intelligenza è la ...
haiku 37...
#1...
un pensiero ciclico...
L'amore nel ventre d...
Haiku C...
- Petali...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

La colazione

Sono venuto da te
la notte
e già attendevo il mattino
dopo,
la promessa di quell'alba tardiva
che cola
sopra le tegole di Roma;
ti è sfuggita un'onda,
forse due
- allungate col caffè -
le ho raccolte nelle conche delle mie mani,
per abbeverarmici,
il tuo sorriso poi
mi ha soccorso quando
credevo che
consegnarti un pacchetto
di premure
servisse poco
a domare la tua placidità
così simile alla mia,
o la quiete che rimbomba
negli spazi acuti
lì in fondo ai tuoi occhi,
la pupilla da gatto
che gioca col gomitolo
dei miei lanceolati,
e mentre si alternavano
i silenzi miei con i silenzi tuoi
un boato si faceva spesso
sempre di più,
calava giù dai Castelli
là su i monti
verdeazzurri che salutavano
il tuo balcone,
ma tu non lo sentivi.
Svegliati, diceva,
e se si rivolgesse a me
a te
o a entrambi
non so dirtelo,
ma se dovessimo svegliarci
insieme, io e te,
la notte faticherebbe poi
ad averci di nuovo.


Share |


Poesia scritta il 22/09/2018 - 12:17
Da Matih Bobek
Letta n.169 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti


Molto bella

Teresa Peluso 22/09/2018 - 20:51

--------------------------------------

Molto bella

Teresa Peluso 22/09/2018 - 20:51

--------------------------------------

bella

Francesco Cau 22/09/2018 - 20:32

--------------------------------------

stupenda

laisa azzurra 22/09/2018 - 16:36

--------------------------------------

Poesia molto bella.

Antonio Girardi 22/09/2018 - 15:09

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?