Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

MARTA...
La vita e il mare...
I silenzi della nott...
Un giorno una person...
SOLO PER UN ATTIMO...
Natale...
Sole d'inverno...
Volo di uccelli...
All'ombra...
Finalmente...
Amare....
SE SOLO AVESSE UN CU...
Bella dentro...
gelida pioggia...
Persa...
A te che vaghi nell'...
bagnati di lillà...
COS' E' LA VIT...
Il pesciolino e il p...
La vita è negli occh...
Segnali...
Esordire....
Instabilità...
Haiku- l'angoscia so...
LA FEDE...
Prospettiva di un'Es...
Consapevolezza...
Sento il bisogno di ...
Prima di amare...
Un incontro per la v...
Fase di rotazione...
È Natale...
La poesia...
Il Natale che non c’...
Vita...
Vorrei amarti.......
A TE...
Il Paradiso terrestr...
HAIKU N.8...
Ricordo 'a notte...
...scappa fanciulla,...
Dicembre...
La bellezza dei prep...
Ninfea...
CASTELLI DI SAB...
Ma non ne abbiamo ab...
Stella Cadente...
SI L'AMMORE...
Il padre che sta dom...
La piovra...
Anche questa è vita!...
Canto libero...
SOGNI...
Ombre e precipizi...
matto...
Bigliettini...
Il cassetto terzo a ...
QUELLA TUA FOTO...
Vent'anni senza di t...
Per capire chi ti vu...
Ombra...
Un mondo migliore...
Di passaggio...
Dal mio balcone...
Vorrei poter ricorda...
DA SOLI NON SI...
DICEMBRE(acrostico)...
TU LUNA...
Un raggio di luna...
Mendico...
Ritratto...
La bellezza della vi...
Languidamente...
Poesia in Codice Del...
IO CREDO...
Rinunce...
Solo allora...
Il senso della giust...
Soltanto il tuo prof...
INTENSO SENTIMENTO...
Nel mio cassetto mag...
haiku ....non andò p...
La Vela...
Lo stolto pensa di a...
La slealtà non fa ri...
Se ami, lavori e ti ...
Ma giurerei...
Auschwitz 2020...
Il veglio solo...
Donna preziosa...
Tu, sole e luna...
L\'ultimo viaggio...
LO SPAZIO ATTORNO...
Lacrime di stelle...
Non perdonare, figli...
SCELTE DI VITA...
Danziamo?...
TARALLUCCI E VINO...
Luna...
ACQUAZZONE D'ESTATE...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Passegiando la mattina

Tranquillamente camino
sopra Monte urpinu
come quando ero bambino…
Ancora c’è il ginepro sul precipizio
il santo Francesco li in orazione
pregando nostro Signore.
Autunno come una giumenta rossa –
graffia la criniera per prepararci
all’inverno e poi primavera.
La betulla bianca sotto una ginestra
donna in costume alla finestra.
Forse l’inverno coprirà di neve,
tanto poi si scioglie in breve
sotto la luna nuova d’argento.
Sopra la sponda del poeto nella scogliera
si sente un fragore forse del mare.
E io con passo sistolico attento
vedo fogliame lungo strada
che sembra baciare il cespuglio di asfodeli
come piaghe rosse di un Cristo invisibile.
Le foglie d'autunno
si trasformano nel vento,
urlano:
"Tutto attorno muore,
estate la sua fine è arrivata!
Reale momento l'allarme non sento,
Sotto il cielo azzurro scuro e severo
Indossando grandi sogni
ma e solo sensazione del momento.
Mentre la rima sento cercando parole
che porta via il tempo.



PS: monte urpinu e un colle di Cagliari .



Share |


Poesia scritta il 24/09/2018 - 19:47
Da Francesco Cau
Letta n.113 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti


Piaciuta molto

Salvatore Rastelli 25/09/2018 - 08:04

--------------------------------------

Si
L'estate è andata via
Ma arriveranno i colori dell'autunno

laisa azzurra 24/09/2018 - 21:39

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?