Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

ANGELS...
Il Cilento...
HAIKU N. 2...
Bagliori...
In questa vastità...
L'ultimo ebanista...
Farò la maestra...
A volte le parole so...
Haiku amoroso...
Aquilone...
SILENZIO...
Quello che nascondi ...
Dolce stagione.... (...
Haiku...
Perduta la mia voce...
Rebirth...
Vola dove l'eternità...
DOVE SCORRONO LIEVI ...
Una risposta...
ricordo che......
Il Mio Nome È Uragan...
MIO PADRE PIU' TARDI...
QUEL SETTIMO GRUPPO...
ALL' OMBRA DEGLI UL...
O tempora - Haiku...
Gius, il Testa Mura...
Gleba...
Lo Specchio...
SCRIVO PER TE...
FORUM HAIKU SITO (ve...
SCRIVERE...SCRIVERE....
Canto di libertà...
La calma di un giorn...
l'indagine...
Fragili promesse...
COLOMBIA...
La verità sull'amici...
Ci sono, anche buone...
MI MANCHI...
Il primo amore...
Battito d'ali...
Crediamo che una cos...
Luci e Ombre...
Di quale amore, di q...
Il ponte...
Canterò...
Inettitudine...
È CARNEVALE...
Anche in mezzo alla ...
Launedas...
SFIORO I CAPELLI...
Oltre il fiume...
Umore...
La nebbia e la luce...
Amare...
Nel crogiolo della v...
Buon viaggio fratell...
Tutti in sella !...
Morti inutili....
Il conte e il pappag...
Ci dev'essere vento ...
Peccato originale...
LA MADRE...
Ho visto gli abissi...
f.a.t.a. – il triton...
Neve...
PASSI NELLA NEBBIA...
Fredda e senza lacri...
DARK LADY...
La forza del mio Gig...
Nella boscosa distes...
scegliere l'amore...
AVRO' CURA DI TE...
Sul tuo cuore...
Soldato...
Rose Rosse...
L'oro bianco della v...
Come un angelo......
Amore......
La serenità...
LO SCEGLI TU...
Haiku-mania...
Canzone dei limoni...
Vuoto ricordo...
Morfeo...
IL DUBBIO...
Girandole...
..ti racconto l\'inc...
...in volo...
Rimiro Stelle...
Masai...
Profumo...
Non dormi...
E viene sera...
BUONGIORNO...
PIOVEVA...
Homo sapiens...
f.a.t.a. – materia p...
FREDDO...
TRE HAIKU...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Braccia al cielo

Forse ti avevo vista proprio ieri,
su quel bus che non prendo mai,
braccine dietro al collo di papà,
occhi di carbone dolce,
da dietro la sua spalla mi guardavi
e sorridevi al mio sorriso incantato...
dalle tue treccine, come tre alberelli
protesi all'alto, alla carezza di sole
sulle perline e nastrini colorati.
O forse, qualche tempo fa,
avevo parlato con tua madre
leggevo nei suoi occhi laghi scuri,
e alte pianure, verdi profondi, suoni
che io mai conoscerò
di mille passati, di dolori antichi
sfumati infine nella dolcezza
senza rabbia di chi senza sapere
sa, che la vita è oltre.
Forse, eri tu.
Ma oggi sei volata
braccine alzate, le treccine
diventate ali di uccellino magro
bagnato disperato tra mare e fuoco
e grida e freddo
neanche il tempo per la disperazione
tra affanno e gelo della morte antica
alla fine...al cielo sei tornata.
Sarai donna altrove,
sarai donna mai
di te e i tuoi mille fratelli
sarà bello se un giorno, forse
mi racconterai.


Share |


Poesia scritta il 03/10/2013 - 23:09
Da Irene Fiume
Letta n.534 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Già forse domani sarà bello ma oggi è molto triste leggere di una bimba volata in cielo . Ciao Irene

Claretta Frau 06/10/2013 - 18:15

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?