Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

haiku - giusto il te...
Haiku' - Giù -...
Scoccata La Scintill...
Bivio...
Il Poeta percepisce ...
La poesia in una ser...
UNA SERA...
Ai coraggiosi...
Vintage...
La sera...
Particolari esperien...
Non è più debole chi...
verità...
IL GIOCATTOLO...
Ancora piove...
Jonny il Pulcino...
La ragazza di Meana...
LA SECONDA GIOVINEZZ...
Lupin...
DOLCEZZE...
La sera....
Nuova sera...
Lancillotto abita qu...
@ Rossana...
Di notte...
Comunicazione non ve...
Nel mio nulla...
Infinito...
La gallina dalle uov...
Due parole...
MILKY CUCCIOLO...
Pensiero notturno...
Sillabari...
Ad Oriente...
La ferita...
Parole nel vento...
FRAMMENTI...
Caccia Misericordios...
Valigie....
Dolce amica......
STERILITA'...
Un ricordo...
Canto Aprico...
Pomeriggio...
Implacabile divenire...
Poesia in “Codice Be...
Una lacrima sul viso...
Serenata d'inverno...
Non c'è...
Vento...
Ode a Cuore di Burro...
Attendo la notte...
Cose così...
Gloria...
COMPLEANNO...
Un gatto in cielo...
LUCERTOLE...
La ragazza che diven...
AMORE MIO...
DOVE NASCE L’ALBA...
L'inconscio, follia,...
Chi è il malvagio?...
Haiku...
La notte dell'uomo...
Senryu nr. 4...
omaggio a san Paolo ...
La carne è fragile...
Verde...
Legami...
Incipit d\'amore...
Haiku'...
IL NOSTRO PARA...
Vita...
L'impulso...
FILASTROCCA IMPROVVI...
MI PIACI...
Nonna sorridi...
L’intero...
PER QUESTO AMORE AMA...
La venditrice d'amor...
Un angelo possiede u...
Le stagioni...
Più avari siamo di m...
SUSSULTI D'AMORE...
Canzone popolare...
Ma che cavolo !...
e non mi sento più s...
Così...
RICORDO UN BAMBINO...
il merlo canterino...
Bellissimo sarà vede...
PARVENZE...
Nel raggio di un sol...
GIALLO...
Una persona che ama ...
haiku - nonostante...
LA SECONDA GIOVINEZZ...
Giugno 2015...
Il gioco a scacchi...
NEL BOSCO...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

me ne vogl'ij luntano - me ne voglio andare lontano

Mme ne vogl'í luntano,
proprio luntano assaje.
Mme ne vogl'í addó' maje
putesse cchiù turnà.


Mme voglio scurdá 'e tutto,
tutt’ ‘e turmiente amare
che chi tenèvo care
m’hanno saputo dà.


Nun voglio cchiù nutizie
d'amice e de’ pariente...
Nun voglio sapé niente
'e chello ca se fa!...


Me ne vogl’ì luntano
‘a tutta chesta ggente
che sape sulamente
‘e spalle murmurià.


traduzione
Me ne voglio andare lontano


me ne voglio andare lontano,
proprio lontano assai.
Me ne voglio andare dove mai
potessi più tornare.


Mi voglio scordar di tutto,
tutti i tormenti amari
che chi avevo caro
mi hanno saputo dare.


Non voglio più notizie
di amici e di parenti…
non voglio saper niente
di quello che si fa!


Me ne voglio andare lontano
da tutta questa gente
che sa solamente,
alle spalle, mormorar.



Share |


Poesia scritta il 11/10/2018 - 09:08
Da Luigi Bellotta
Letta n.78 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti


Non c'è niente meglio del napoletano per esprimere i propri sentimenti e tu sei bravissimo. Leggevo le parola e la cantavo.Bella.

santa scardino 11/10/2018 - 22:14

--------------------------------------

LUIGI...bellissima poesia il dialetto gli da una forza incredibile. Piaciuta moltissimo "anche io me ne vogl'ij luntano".

mirella narducci 11/10/2018 - 12:44

--------------------------------------

Bella
Sia nella versione dialettica che in quella "italiana"
Bravo

laisa azzurra 11/10/2018 - 11:15

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?