Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

haiku - giusto il te...
Haiku' - Giù -...
Scoccata La Scintill...
Bivio...
Il Poeta percepisce ...
La poesia in una ser...
UNA SERA...
Ai coraggiosi...
Vintage...
La sera...
Particolari esperien...
Non è più debole chi...
verità...
IL GIOCATTOLO...
Ancora piove...
Jonny il Pulcino...
La ragazza di Meana...
LA SECONDA GIOVINEZZ...
Lupin...
DOLCEZZE...
La sera....
Nuova sera...
Lancillotto abita qu...
@ Rossana...
Di notte...
Comunicazione non ve...
Nel mio nulla...
Infinito...
La gallina dalle uov...
Due parole...
MILKY CUCCIOLO...
Pensiero notturno...
Sillabari...
Ad Oriente...
La ferita...
Parole nel vento...
FRAMMENTI...
Caccia Misericordios...
Valigie....
Dolce amica......
STERILITA'...
Un ricordo...
Canto Aprico...
Pomeriggio...
Implacabile divenire...
Poesia in “Codice Be...
Una lacrima sul viso...
Serenata d'inverno...
Non c'è...
Vento...
Ode a Cuore di Burro...
Attendo la notte...
Cose così...
Gloria...
COMPLEANNO...
Un gatto in cielo...
LUCERTOLE...
La ragazza che diven...
AMORE MIO...
DOVE NASCE L’ALBA...
L'inconscio, follia,...
Chi è il malvagio?...
Haiku...
La notte dell'uomo...
Senryu nr. 4...
omaggio a san Paolo ...
La carne è fragile...
Verde...
Legami...
Incipit d\'amore...
Haiku'...
IL NOSTRO PARA...
Vita...
L'impulso...
FILASTROCCA IMPROVVI...
MI PIACI...
Nonna sorridi...
L’intero...
PER QUESTO AMORE AMA...
La venditrice d'amor...
Un angelo possiede u...
Le stagioni...
Più avari siamo di m...
SUSSULTI D'AMORE...
Canzone popolare...
Ma che cavolo !...
e non mi sento più s...
Così...
RICORDO UN BAMBINO...
il merlo canterino...
Bellissimo sarà vede...
PARVENZE...
Nel raggio di un sol...
GIALLO...
Una persona che ama ...
haiku - nonostante...
LA SECONDA GIOVINEZZ...
Giugno 2015...
Il gioco a scacchi...
NEL BOSCO...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

La lampada d'oro

Ero solo nel deserto
in un caldo camminare
quando vidi sulla sabbia
un gioiello luccicare.


Di materia poco esperto,
m'è sembrato grand'affare.
Provenienza si, era dubbia,
ma mi misi giù a scavare.


Lievitava l'incertezza
mentre oggetto rivelava:
come può il nero al sole
splender come d'oro cava?


Il cervello certo apprezza
storia che la circondava
perché un genio dentro vuole
il mito che m'affascinava.


Cosi, forte strofinio
faticaron le mie mani,
per riempire terra e cielo
di grandiosi tulipani.


Ma dormiva il semidio,
Re tra tutti gli artigiani
e giacendo sotto un telo
riprovai nell'indomani.


Colto ero da tristezza
mentre, giorno dopo giorno,
si disfava la leggenda
che girava ad esso attorno


Fu per mia dissennatezza
che la misi dentro un forno:
"Che il calore ti sorprenda,
che tu esca al mio ritorno".


Ebbi immensa la sorpresa
quando a casa fui tornato:
non vi era nessun genio,
ma un gioiello diamantato.


Una lampada incompresa
che fatica aveva amato,
posta dentro un nero achenio
come d'oro un seme nato.


Era stata la mia fede
che l'aveva trasformata
e mutando il suo valore,
d'ogni prezzo er'esentata.


Ora il bello l'occhio vede
nella lampada dorata
e risveglia il suo calore
la mia vita fortunata.



Share |


Poesia scritta il 15/10/2018 - 15:43
Da Emanuele Cinelli
Letta n.48 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?