Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Il matusa innamorato...
Sindrome di Guillain...
Passione...
Pasqua...
Il canto del Servo...
Nuovo anelito...
L'urlo di Cristo...
PADRE...
LA GIOSTRA...
Passaggio...
Fra il silenzio e la...
Alba...
Via Crucis...
The Cards of Life...
Il pittore profeta...
Nostalgia...
L'abbraccio...
L'ottavo vizio...
Haiku 4...
panchina...
memento...
'Na stella che sfavi...
OASI...
Voglio che tu sorrid...
Dammi La Pace...
Haiku 3...
Avevo conosciuto all...
Mai...
POVERO CRISTO...
Tra le luci dell’alb...
SOLO UN TATUAGGIO...
Orizzonte...
Vicoli...
Vivo...
Omnia...
UN AMORE SPECIALE...
UN GIORNO LE DIRÒ...
NON DIRMI...
Insieme...
QUANDO DOMANI......
Coraggio...
SOLITUDINE EMOZION...
Dicono le gargolle...
Pasqua che verrà...
Viverti ogni tuo ist...
Come ogni volta (ded...
#4...
CREPUSCOLO...
Alterata coscienza...
Anima spezzata...
Venerdì Ore quindici...
IL GATTO...
Haiku a...
Le cose che ci siamo...
Il telefono (second...
Emozioni...
VIVRAI PER SEMPRE...
La terza età...
Haiku 3...
Haiku D...
Una finestra illumin...
Brucia la storia...
Sentire la musica...
Haiku#38...
notre dame de paris...
Viaggetto avventuros...
Fare il massimo di q...
Pietra Rosa - Storia...
Sono attimi che pass...
La Floridiana...
Un giorno uggioso...
Uomini E Donne...
Le gambe titubanti d...
IL RITORNO DELL...
In questa Pasqua...
Casa mia...
La Libertà...
Dal significato mele...
RESTA QUI...
Vespino 50...
STORIA DI NINA...
Diario ottanta...
Nel buio dell'incosc...
HAIKU D...
Madre natura...
Mamma...
Nella vita bisogna i...
Il Sorriso di Chiara...
CREDIMI...
C'è di più....
Note di silenzi...
La farfalla...
Ai confini del cielo...
Italiani italiani...
I fiori sbocciano an...
E' come stare nell' ...
E POI IL SILENZIO...
Carme- giglio d’acqu...
LETTERA DI UN ...
Mia madre era una ba...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



IL SUONO CHE ASPETTAVO

Nella frenesia del giorno
troppo rumore,
ti aggredisce, t’invade, s’impossessa di te
e lo senti risuonare nelle orecchie
fino a stordire anche il cervello.
Il silenzio, ecco il luogo dove ritrovare
un poco di sé stessi.
Ma quando lo ritrovi, risenti ancora
nelle orecchie riecheggiare tutti i suoni.
Cerchi di cancellarne alcuni,
che a poco a poco svaniscono davvero.
Rimane allora un suono,
impercettibile all'inizio,
che sembra venire dalla mente,
forse dal passato,
pian piano un po’ più forte.
Lo riconosco adesso,
è la tua voce mamma,
quando la sera venivi a regalarmi
il tuo sorriso e il bacio della buona notte.
Si spegnava poi la luce
Ma quel silenzio quanto era diverso,
straordinariamente ricco del tuo amore.


Share |


Poesia scritta il 20/10/2018 - 19:57
Da ALFONSO BORDONARO
Letta n.232 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti


ALFONSO...Il silenzio non fa paura quando vicino a una culla c'è una mamma che veglia. Molto dolce questa tua poesia Notte

mirella narducci 21/10/2018 - 22:40

--------------------------------------

Stupenda questa poesia...quello era un silenzio ricco d'amore!!

PAOLA SALZANO 21/10/2018 - 10:11

--------------------------------------

Toccante dedidica.
Stupenda

Salvatore Rastelli 21/10/2018 - 08:37

--------------------------------------

La dolcezza di un ricordo impressa nel cuore e nella mente che riaffiora prepotentemente quando la notte con il suo silenzio abbraccia l'anima. Molto bella Alfonso.
Un caro saluto

Anna Rossi 21/10/2018 - 04:59

--------------------------------------

Stupenda, come l'amore della mamma...

Grazia Giuliani 21/10/2018 - 00:01

--------------------------------------

Alfonso, la tenerezza e l'amore indiscusso di una madre, segnano per sempre la vita di un uomo....e quando viene sera, il bimbo che c'è in noi, cerca ancora quella tenerezza autentica.
Splendida, com'è splendida la vita di un bimbo amato



laisa azzurra 20/10/2018 - 22:55

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?