Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Il matusa innamorato...
Sindrome di Guillain...
Passione...
Pasqua...
Il canto del Servo...
Nuovo anelito...
L'urlo di Cristo...
PADRE...
LA GIOSTRA...
Passaggio...
Fra il silenzio e la...
Alba...
Via Crucis...
The Cards of Life...
Il pittore profeta...
Nostalgia...
L'abbraccio...
L'ottavo vizio...
Haiku 4...
panchina...
memento...
'Na stella che sfavi...
OASI...
Voglio che tu sorrid...
Dammi La Pace...
Haiku 3...
Avevo conosciuto all...
Mai...
POVERO CRISTO...
Tra le luci dell’alb...
SOLO UN TATUAGGIO...
Orizzonte...
Vicoli...
Vivo...
Omnia...
UN AMORE SPECIALE...
UN GIORNO LE DIRÒ...
NON DIRMI...
Insieme...
QUANDO DOMANI......
Coraggio...
SOLITUDINE EMOZION...
Dicono le gargolle...
Pasqua che verrà...
Viverti ogni tuo ist...
Come ogni volta (ded...
#4...
CREPUSCOLO...
Alterata coscienza...
Anima spezzata...
Venerdì Ore quindici...
IL GATTO...
Haiku a...
Le cose che ci siamo...
Il telefono (second...
Emozioni...
VIVRAI PER SEMPRE...
La terza età...
Haiku 3...
Haiku D...
Una finestra illumin...
Brucia la storia...
Sentire la musica...
Haiku#38...
notre dame de paris...
Viaggetto avventuros...
Fare il massimo di q...
Pietra Rosa - Storia...
Sono attimi che pass...
La Floridiana...
Un giorno uggioso...
Uomini E Donne...
Le gambe titubanti d...
IL RITORNO DELL...
In questa Pasqua...
Casa mia...
La Libertà...
Dal significato mele...
RESTA QUI...
Vespino 50...
STORIA DI NINA...
Diario ottanta...
Nel buio dell'incosc...
HAIKU D...
Madre natura...
Mamma...
Nella vita bisogna i...
Il Sorriso di Chiara...
CREDIMI...
C'è di più....
Note di silenzi...
La farfalla...
Ai confini del cielo...
Italiani italiani...
I fiori sbocciano an...
E' come stare nell' ...
E POI IL SILENZIO...
Carme- giglio d’acqu...
LETTERA DI UN ...
Mia madre era una ba...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Fantasmi d'Autunno

Sotto una nebbiolina assai leggera
saliva all’irto come capinera
che vola in ciel sempre più in alto
le ali dopo avere disciolto,
una donna con volto da bambina
seguendo sempre la ripida sua china.
Portava un cesto dai sapori antichi,
uva, castagne ed un po’ di fichi.
Era vestita anch’essa di colori
da mescolare insieme a quegli odori.
Tra i capelli dalie e ciclamini
i piedi ornati con i settembrini.
Con l’armonia serena della voce
cantava dolcemente la fenice
e su di un letto di foglie multicolori
danzò per me e i miei perduti amori.
Poi dopo un grande bel sorriso
un bacio mi appoggiò in su del viso.
Ormai vado per boschi a cercare
chi il mio cuore volle medicare,
ma sento una voce che mi sa trattenere,
“Torna d’Autunno…mi potrai trovare !


Share |


Poesia scritta il 22/10/2018 - 08:56
Da Nino Curatola
Letta n.188 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Graziosamente rimata, pittoriche immagine di una favola d'autunno...
Molto bella...

Alessia Torres 23/10/2018 - 18:38

--------------------------------------

La chiusa ha dato forza e romanticismo a tutta la poesia, dolcezza e sensibilità la fanno da padrone. Molto bella ciao

santa scardino 22/10/2018 - 18:05

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?