Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

È dura l'avventura...
Al SOLITO POSTO...
Sfuggon giorni...
La memoria...
Maggio...
Alla complice...
HAIKU H...
Autoritratto...
Sfogliando i miei ri...
About poetry, by C.H...
Ode ai non vivi....
Haiku - Spinti dal.....
Pascoli in fiore...
A volte le parole si...
SBAGLIANDO S\'IMPARA...
a niki lauda...
Haiku 10...
ATTIMI DI LEGGERA BE...
Il Vecchio Bonaccion...
I colori dei sogni...
Sposa futura...
AMARSI...
Cap 5. Una pista sba...
Haiku d...
Lettera aperta...
Affeziònati di nasco...
La Corazzata Potëmki...
Una difficile primav...
Sempre l'uomo con la...
Bilanci...
Presso l'acqua...
Schegge...
TI RICORDI....?...
La voce del vento...
La stanza dei sogni...
AMICO IL SILEN...
La treccia bruna...
Pensandoci, oggi per...
Le foibe dell' anima...
Pierina...
Infanzia...
Intenso...
... adagio...
Aquiloni...
LA NOTTE...
Sei qui davanti a me...
Le donne innamorate...
Il semplice vivere...
Il dono...
CERCO...
ATTIMI DI LUCIDITÀ...
Scrivere....
La felicità non ha u...
200 PAURE ED OLTRE...
Lettera ad un immens...
Un diverso atteggiam...
Una rosa di notte...
Haiku 9...
Non so se sia giusto...
LETTERA A MIA MAMMA...
A quest’ora le nuvol...
E poi cadi......
L’occhio Destro....
RICORDO DEL PRIM...
Fiume...
GIORNO NEBULOSO...
Messaggio in bottigl...
PER TE...
EUROPA...
La notte alle porte...
Un bambino mai nato...
Scrivere dislessico...
PORTAMI NEL TUO MON...
Le parole che.mancan...
Quand\'è che riuscia...
A mia madre...
PRIMAVERA...
Svanisci...
Ics...
Lacrime di nostalgia...
Come stai...
Come volevi tu...
PREGHIERA DI UN BAMB...
Duetto verde bottigl...
DIMMI...
L’importante è esser...
Non dimenticarmi...
BAGNO A MEZZANOTTE...
ARMIAMOCI DI AU...
Haiku 3...
Impara a respirare...
LA TRAGEDIA DELLA VI...
tramonto di maggio...
Cap 4. I Delitti Del...
TU LA CHIAMAVI MAMMA...
Sei tu soltanto...
IL suonatore di seni...
Scomparsi...
Giorni amari...
Realtà Surreale...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

La ferita

La luce della notte ed il buio del giorno abbracciano il viale come un maestoso Oleandro,
I graziosi petali dell'Oleandro svolazzano e svaniscono nella sua proprietà velenosa,
Sussurrando alla memoria di fermarsi,
Per poter ancora, magari, qualche l'istante gustarsi.


Dopodiché,
Il sangue bluastro vivo goccia a goccia dipingerà sul prato verde-limpido,
Per rappresentare lo stupore del cervello infermamente torbido.
Quella mente sarà guidata dai colori caldi e solo i pennelli migliori,
E la strada sarà governata dalla onnipotenza senza guida o i cartelli.


Il terreno si arricchirà di tulipani stupendamente blu e rossi,
E sul cielo? Apparirà l'intera città di Colossi,
Quella città meravigliosa in un ricordo dipinto eliminerà la grande tela svelata,
Cicatrizzando la ferita della artista malata.


M. P.



Share |


Poesia scritta il 15/11/2018 - 15:48
Da Michaela Patricie Zaludova
Letta n.226 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti


Grazie

Michaela Patricie Zaludova 16/11/2018 - 11:24

--------------------------------------

Sempre belle e profonde le tue poesie.

Antonio Girardi 16/11/2018 - 10:10

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?