Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

VIVERE NEL VUOTO...
L’aprimitilli...
Passione di fuoco....
CONVINZIONI...
La stella cadente...
Dove il tempo...
PELLEGRINAGGIO A MON...
L'astronauta e la Lu...
POTEVO IO ESSERE RE...
IL PRIMO AMORE...
Natura...
Sono vecchio...
mondo pazzoide...
VITA SCAPIGLIATA...
Nel bagliore di una ...
CLANDESTINO...
Un figlio ti cambia ...
Enzo Jannacci...
Un'estate al sud...
Vanno gli innamorati...
Notti di luna...
Parentesi...
Il pensiero...
Gocce in cielo...
Quel sussurro...
ATTIMI MINUSCOLI UNI...
Casa rude...
Simulacro ingannator...
IL SOGNO DI GREAT SW...
Il mio analista è in...
Io vivrò per te...
TU...
Viandante...
Immenso mare...
I miracoli esistono,...
C\'era una volta......
Talora la sincerità ...
Una tunica bianca...
Uomo bianco e uomo n...
a commuovermi ci pen...
Quaderno delle poesi...
Ironia dell'alcool...
Non è tardi...
INVENTIAMOCI LA ...
L'estremo punto le o...
Un cretino che crede...
Non chiamatemi poeta...
Quel sogno irreale!...
Timidezza...
Se ti chiedi se farà...
Immagina il mio sile...
Gioconda del cielo...
UN KILLER VENUTO DAL...
Mare...
ETERNO PIACERE......
La poesia...
Lo scrigno...
Sotto un cielo di st...
Passerei la notte a ...
L'incidente...
Il silenzio...
Notte di luna...
cos'è la nostalgia ...
Una rondine...
Sul filo corre la vo...
Haiku 10...
Les artistes...
Tormento...
Romantica Luna...
Milano sotto il palt...
Timida luna...
LA MIA VITA SE...
è la luna sulla duna...
Verde...
Ring...
Per sempre...
Il nastro della mia ...
Essere e avere...
LA STRADA DELLA LUNA...
Sappi che...
Battaglia...
un poeta per te...
Se potrà aiutare (a ...
HAIKU m...
Certe aspettative, a...
fluire il Portale...
PER I TUOI VENT'ANNI...
Sulla dinastia dei l...
Di me bambina...
Anche se triste...
QUEGLI OCCHI TUOI...
Nostra compagna...
Rifugio d'amore...
La sepoltura...
La sensualità del su...
IL RISVEGLIO...
Ritagli...
Sensazioni....
L'abbraccio di una m...
LA GENTE NON TI ASCO...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

La preghiera di un artista

Ad un attimo dalla luce del
tuo grembo,
una piccola richiesta, un favore
sottovoce.
Una minima preghiera:
Non farmi troppo bello
da offuscare ogni minimo talento,
ché al ritorno a casa, la sera,
possa posare il mio fardello
e stringere al petto
i seni di chi, con anima quieta,
intelletto,
sappia accarezzare e illuminare anche un enorme mio difetto.


Non farmi troppo ricco
o potente,
così avrò amici veri
e sereni pensieri
e vino rosso
e attimi ben spesi a rialzarsi insieme
da qualche abisso
o qualche fosso.


Non farmi troppo sano
ché vorrei saper ringraziare
ogni giorno in cui trema il mio
sguardo,
non trema la mia mano.


Madre,non farmi troppo intelligente
ché vorrei profondità indicibili
e indicibili incomprensioni.
Vorrei solo due fanali ben accesi nel vuoto di una mente.


E non farmi troppo buono
ché io possa dar valore vero ad ogni mio perdono.


E fammi stupido a tal punto da cascare ancora e spesso tra le braccia di un Amore.
E poi fammi peccatore,
fammi curioso pensatore.
Fammi amante incontrollato,
fammi profondo a tal punto da perdermi nelle rughe della vita.
Fino a che la morte, la notte o la Luna non accechino la mia vista.


Fammi Artista!


E poi vicino al baratro un'altra piccola preghiera,
fa' che qualcuno ricordi cos'era
la mia anima che inondava i cuori.
Che riempiva l'atmosfera


mf



Share |


Poesia scritta il 18/01/2019 - 16:17
Da Michele Facchini
Letta n.231 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Pareva non volessi chiedere troppo ed hai chiesto tutto.
Fammi artista!
Due fanali ben accesi nel vuoto della mente...ti pare poco eh...ti pare poco?

Ernesto D'Onise 04/03/2019 - 15:08

--------------------------------------

wow
ma che bella
complimenti anche per l'originalità

laisa azzurra 20/01/2019 - 15:36

--------------------------------------

molto bella buona serata

gcr poeta lupo dell'amiata 18/01/2019 - 22:56

--------------------------------------

Hai creato, in versi, il paradosso della vita! Molto ben articolata!

John Sirrom 18/01/2019 - 20:49

--------------------------------------

Un po' mi ci rispecchio
Hai Dissipato le ombre dell'intelletto e con fugace aspetto.
specchio della tua e mia cita
e strumento di poesia.

Francesco Cau 18/01/2019 - 18:23

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?