Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Tre ventuno...
Resta un po' con me...
Re del Tempo...
I silenzi sono spess...
Tra te e il mare...
DEVO ANDARE......
Segni...
Il male peggiore è l...
Quanti inganni...
COME DEVE ESSERE L'A...
Nella notte scivolat...
Campane...
La mamma...
Ti regalerò...
LUNA GUARDONA...
Il mio paese è verde...
Si muore in tanti mo...
Polvere...
Ma quale amore ?...
Tutto l'oro del mond...
La mia pietra prezio...
Scolpire il legno...
La mia bizzarra stan...
BREVI STORIE IN TRE ...
Ritorno...
L'anello di smeraldo...
Dalla finestra...
Poi tutto...finisce...
Niente da dire...
Haiku C...
Haiku a...
La péntima (Acqua di...
LETTERA DI RINGRAZIA...
Natura...
Ci sono visioni che ...
Oblivio...
magia notte...
Gran Peso, senza dar...
L'amore rincorso...
IL SORTILEGIO DEI QU...
Sogni nella pioggia...
La consapevolezza...
Con le preghiere...
Se franassi sulle mi...
ti scrivo perchè.......
Non più un dio...
La vita come un tang...
I SOGNI...
IL FARO...
Il papavero...
La DOMENICA...
Sfuggon giorni...
La memoria...
Maggio...
Alla complice...
Autoritratto...
Sfogliando i miei ri...
About poetry, by C.H...
Ode ai non vivi....
Haiku - Spinti dal.....
Pascoli in fiore...
A volte le parole si...
SBAGLIANDO S\'IMPARA...
a niki lauda...
Haiku 10...
ATTIMI DI LEGGERA BE...
Il Vecchio Bonaccion...
I colori dei sogni...
Sposa futura...
AMARSI...
Cap 5. Una pista sba...
Haiku d...
Lettera aperta...
Affeziònati di nasco...
La Corazzata Potëmki...
Una difficile primav...
Sempre l'uomo con la...
Bilanci...
Presso l'acqua...
Schegge...
TI RICORDI....?...
La voce del vento...
La stanza dei sogni...
AMICO IL SILEN...
La treccia bruna...
Pensandoci, oggi per...
Le foibe dell' anima...
Pierina...
Infanzia...
Intenso...
... adagio...
Aquiloni...
LA NOTTE...
Sei qui davanti a me...
Le donne innamorate...
Il semplice vivere...
Il dono...
CERCO...
ATTIMI DI LUCIDITÀ...
Scrivere....

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

TU

La tua pelle dorata dal sole
amava d’inverno e d’estate
portar l'ignoto sapore di mare
a me figlio dei monti avellani.
Sono a lungo rimasto incantato
dai brevi silenti sospiri di Pan
e tu ancora con madide lune
con me per i miei campi leggera
a rincorrer il cielo stellato di lucciole.
Ma vinse il tuo mare a me forestiero.
Scivolano ora i dolci ricordi
rapiti a gocce di acqua salata
pescate con concava mano,
a rigar il già madido volto.
Ancor mi angustiano là àncore
e gondole d'oro che cedono al vento
ed una che da un lato s'inchina: “Sali!”


Share |


Poesia scritta il 07/02/2019 - 22:28
Da Ernesto D'Onise
Letta n.240 volte.
Voto:
su 6 votanti


Commenti


Ho risposto a te, a Maria Isabel e a Santa, al componimento "Bonbon di rose."
Oggi mi hanno pubblicato "Tahiti".
Se desideri "tuffarti" dentro il mio piccolo componimento tra l'introspettivo e il poetico, mi farà enorme piacere.

Giuseppe Scilipoti 02/04/2019 - 19:23

--------------------------------------

Amare fa rima con mare ed anche, se si può, con dimenticare. Non in questo caso.
"TU" si che ne capisci di poesia e sai come evocare immagini, ricordi, e stati d'animo. Versi struggenti.
Il verseggiar risulta della serie: ti passa sopra con leggerezza e allo stesso tempo ti inonda con forza.
Alla musa dedichi un "mare", se vogliamo, anche sensazioni di tipo "salate" che vuoi o non vuoi sondano i tuoi trascorsi e il tuo animo poetico al punto di esternare come una sorta di "ancora" di salvezza.

Giuseppe Scilipoti 02/04/2019 - 19:22

--------------------------------------

Le tue parole mi gonfiano il cuore di orgoglio, Alessia.
Grazie.

Ernesto D'Onise 09/02/2019 - 23:45

--------------------------------------

Solenne verseggio...
Musicale e armonico da leggere e sentire!

Alessia Torres 09/02/2019 - 17:04

--------------------------------------

Si Mirella. Spesso vince la bellezza del mare rispetto alla campagna montana.Dipende molto da dove si è nati e da quanto si è felici durante la fanciullezza. Si torna sempre là dove si è stati felici e non sempre i luoghi dei due coincidono. Perciò si dice " mogli e buoi dei paesi tuoi".
(quel buoi sta l' solo per far rima con tuoi?)

Ernesto D'Onise 08/02/2019 - 14:31

--------------------------------------

ERNESTO....Peccato che il mare ti abbia lasciato questo triste ricordo....il tuo amore che ha preso il largo ma forse le sono rimaste nel cuore le tue montagne.Bei versi molto piaciuta.

mirella narducci 08/02/2019 - 13:35

--------------------------------------

Grazie colleghi. Siete troppo buoni con me.

Ernesto D'Onise 08/02/2019 - 13:12

--------------------------------------

Un ricordo palpabile...
versi bellissimi Ernesto

Grazia Giuliani 08/02/2019 - 12:17

--------------------------------------

Poetici versi. Bellissima poesia
complimenti Ernesto

Salvatore Rastelli 08/02/2019 - 10:33

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?