Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

MADRE TI TROVERO...
Tanka 11...
Lassù nel cielo...
IN BILICO COME UN EQ...
MISURA DEL TEMPO, MI...
Qui...
Oltre la vita...
EFFIMERA SEMBIANZA...
Disordine e anarchia...
Vento di profumi...
Forza Cagliari...
Io amo....
Turista nella nebbia...
fuga dalla solitudin...
Distorsione Notturna...
Lasciami andare...
Un fiore...
SAMAEL, il concepime...
Noi...
Dimmi...
Autunno....
Pensieri ,(per la fi...
Bevendo birra in tab...
ANCORATI RINGRAZIAME...
AUTUNNO...
Quante lune attraver...
20:48...
Foglie...
Oggi e ieri...
La marcia...
ADDIO...
Abbandono...
FIDATI OGNI TANTO...
Donna ti amo....
Nello specchio dell'...
METAFORE...
Tutte le volte che h...
Se adesso sei nei mi...
La danza delle fogli...
Umida è l'aria...
Con l’incertezza del...
Delle tue mani...
Oltre la gente...
Fantasia...
Tanka 10...
FRAGILE...
La stagione nuova...
Oleandro...
Il canto dell'autunn...
Il Nulla e il Tutto ...
Le bambole...
Paura...
Haiku dolce...
Con i nostri pensier...
Nuotando...
AMICI (seconda parte...
Poesia breve - Tanka...
Prima neve...
NOTTE ESTIVA...
RIMARCHEVOLE NE FU L...
Gelo...
Lo scrigno...
Desiderio...
HAIKU COMMEMORATIVO...
Il Templare di Árnes...
L'Amore è magia...
Tra queste pareti...
Pensare a te...
Terra mia...
C\\\'é vita dentro u...
Vuoto...
REPROBI ANGELUS (IV)...
Tanka 9...
Addio...
La Quarta Testa di D...
Depressione, spietat...
...è azzurra...
Sensazioni 7...
ANCORAGGIO...
Trentaduesima sonata...
Io...tu...
Tanka...
la non accettazione ...
sapete cosa e' la...
Tu sei...
Le domande di Nicol...
Volgere...
L' amore della mia v...
Grazie d'autunno...
Ogni giorno che pass...
STO SOGNANDO......
Immortale...
Il Mondo intero....
La scomparsa di Gius...
Candido sorriso...
UN ADDIO (in memoria...
Haiku R...
Diventa mare...
LA MAGIA DEL GIORNO...
Voglie al vento...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



La sala di lettura di nonno

Stamane nonna è salita tirata in solaio, fienile
e poi legnaia negli anni, su d’una vecchia scala
a pioli che nonno, personaggio leopardiano,
ha salito e sceso dalla stessa scansia per tutta
la vita, e che ancora con l’indice e il medio
nel vuoto sembra voler raggiungere dal divano.
Stamane nonno nella sua demenza senile
ha forse poggiato la scala al muro di cinta
di casa, salendo fino quasi alle stelle,
e come lo spazzacamino nero di fumo di una
Milano lontana, con le mani aperte alte verso
il cielo ha riso per un’ultima volta a crepapelle.
Come un lampionaio stamane
ho girato, insieme alle code di rondine rimaste,
per i vicoli a spegnere gli ultimi lucciconi.
Mentre la gente che mi passava davanti
attonita guardava silente l’insania
nella sua canizie, la più bella marsina, carponi.


Share |


Poesia scritta il 21/06/2019 - 06:15
Da Mirko (MastroPoeta)
Letta n.230 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Emozionante poesia...un delicato omaggio ad una figura importante della tua vita

PAOLA SALZANO 22/06/2019 - 07:51

--------------------------------------

Un ricordo tratteggiato con sensibilità con maestria... Ci metti l'anima e fai la differenza
Ciao Mirko

Grazia Giuliani 21/06/2019 - 10:02

--------------------------------------

MIRKO... La senilità rende vaghi e fantasiosi...ma se i suoi occhi brillano è solo segno di una acquistata serenità che apre le porte all'immaginazioene. Sempre più bravo Ciao

mirella narducci 21/06/2019 - 09:45

--------------------------------------

Proprio oggi e l'anniversario
della stanza dei ricordi
dove mio Nonno raccontava.
Lui non sapeva né scrivere né leggere
ma insegnava le persone che l'ho hanno
conosciuto proponendo il suo libro
a cielo aperto di cui al mondo era esperto.
Poteva parlare di ogni argomento.
Cultura contadina
con aria da chi sa tutto.
grande cacciatore
esperto pescatore senza far rumore.
Si chiamava Francesco come me
ma di tutti era re.
Bravo Mirko (MastroPoeta)
Francesco

Francesco Cau 21/06/2019 - 09:35

--------------------------------------

È stato...e i tuoi versi lo decantano splendidamente!

Margherita Pisano 21/06/2019 - 09:28

--------------------------------------

Grazie Adriano, un attimo prima del tuo commento stavo pensando che forse una postilla sarebbe stata doverosa per chi mi ha già fatto visita e per chi forse verrà ancora a trovarmi in questa sala di lettura. Ma sei stato attento e precisa come sempre nella disamina. Nonno in Lucania è vissuto e se ne è andato così, un po' come il vecchio frac della canzone

Mirko (MastroPoeta) 21/06/2019 - 09:10

--------------------------------------

un anziano che nella sua demenza senile si perde nell'immaginario ....un uomo perso per chi gli sta vicino ma felice nella sua nuova realtà che lo porta alla fine in modo sereno tra i passanti che lo vedono carponi, dopo la caduta....
ben rappresentata questa situazione purtroppo non inusuale

Adriano Martini 21/06/2019 - 09:03

--------------------------------------

Dolce e sognante visione, forse un po' complessa di due grandi figure.....i nonni forse anche Felliniana! Bravooooo.!

santa scardino 21/06/2019 - 08:18

--------------------------------------

Nn so, forse un dolce addio ad un nonno che ha seguito sulla scala il suo grande amore?
Complessa, profondamente bella

laisa azzurra 21/06/2019 - 08:02

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?