Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Non smetteranno mai...
L 'inganno della mor...
Ti sei presentato...
UN'EMOZIONE CHIAMATA...
Dimentica...
Impalcato sul Polcev...
Non oggi...
Pistoia 1970...
Amore di luglio....
Erano perle...
Chat Intrigante...
L\'incanto del glici...
Scrittura, cinema, f...
UN GOCCIO D'ESTATE...
Paura degli spettri...
Fiamme all'orizzonte...
ANGELO MIO...
amare...
Come i temporali coi...
Com'è pesante questo...
Se ancora potrò sopr...
Ti appartengo...
Girasole...
Caffè...
Il Nascer di un gior...
Primavera...
Pioggia d’agosto...
La vita è bella L...
Ponte...
Se scrivi i codici d...
DOV'ERI?...
I MIEI ARTI...
Ohibo`!...
IO E TE...
La disillusione è co...
UN SALTO NEL ...
e quell\'uomo lonta...
L'hai mai visto il m...
Solitudine...
Un ponte per la vita...
In me...
Resto a guardare...
Pensieri...
Sere d'estate...
QUEL FILO SOTTILE DE...
Per Eraclito gli opp...
Funerale di Stato...
In omaggio alle vitt...
Tratto Dionisiaco...
Mi sei entrato sotto...
Scriverei il mio dia...
Madre terra...
MORIRE AD AGOSTO...
Quell'arancia...
Giardini giapponesi...
MASTURBAZIONE MENTAL...
Catena senza chiave...
La festa...
AMICI VERI...
il prodigio...
TEMA: UN AMORE SUL W...
Una carezza al cuore...
La più grande ricche...
Un amore virtuale di...
Prendimi l'anima...
ACCADE...
I Poeti non guardano...
Molte persone posseg...
I peggior cattivi so...
SEMPRE MIA...
Alba...
Canzone maldestra...
La Dea che canta...
chiedetelo a Siri...
Il Pirata...
Davanti al mare......
Vietnam anni sessant...
Orca Assassina...
Brecciame...
Sognare o arrendersi...
Errore umano...
Se mi guardi e non p...
BOSCO...
Segni indifferenti...
QUANDO TI ABBRACCIO...
ricordare...
L'amore e l'amicizia...
Ho un sogno da realu...
l'antica porta...
L’Amore che vorrei...
Infinito...
Capitano, dove sei?....
Gioca a scacchi cont...
Luci d'Estate...
..e tirarlo a forza...
L’orticello del conv...
Cicala...
Che roba !...
Poesia è una pagina ...
Eclissi di luna...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Dolente fanciullezza

Qual ombra evanescente
che viene dal passato
il volto d'un bambino
m'appare un po' sfocato.


Mi si fa più vicino
e sembra un fanciulletto
che si muove carponi,
ma non vedo il suo aspetto.


Son forti sensazioni
che mi fan ritornare
a tempi assai lontani
tanto ardui a ricordare.


Senza far sforzi vani,
or vedo in quel fanciullo
me stesso, quando allora
tutto era sol trastullo.


E mi ricordo ancora
la mamma che cantava
piacevoli canzoni
mentre s'affaccendava;


ed io che, ginocchioni,
in casa scorrazzavo,
senza avere pensieri,
ero lì che giocavo.


Sembrano esser non veri
quei tempi assai remoti
che danno nostalgia
restando, in parte, ignoti;


però, comunque sia,
fan parte di noi stessi;
anche se son lontani
ci restan sempre impressi.


Qual sogni quasi arcani
tornano alla memoria
lenendo la tristezza
e son la nostra storia.


"O dolce fanciullezza,
per me ora sei dolente,
ché ormai sei già passata
e mi ritorni in mente!".



Share |


Poesia scritta il 23/04/2014 - 11:03
Da Giuseppe Vita
Letta n.447 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Rime scorrevoli e naturali, complimenti.

Dario Senalio 27/04/2014 - 19:16

--------------------------------------

Ciao. Mi è particolarmente piaciuta complimenti. Passa anche da me se hai tempo son curioso di vedere che ne pensi delle mie poesie dato che potremmo avere elementi in comune e altri radicalmente differenti. Complimenti ancora, bravo! Continua così. :)

Gaio Cincinnato 25/04/2014 - 20:21

--------------------------------------

semplicemente bella!!

Rosa celata 24/04/2014 - 23:58

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?