Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Vita...Io no, ti ass...
Ribelli sulla luna...
L'Anima è la capacit...
Puoi avere qualsiasi...
Non sempre l’egoismo...
Amori estivi...
Agosto senza te...
Progresso...
Nel giardino delle f...
CASTITA'...
Attesa...
Torna sereno...
Ha pianto...
Malinconica nostalgi...
PRESOLANA ATALANTINA...
Capita a volte che u...
Argento e foglie...
farfalle bianche...
E' da tanto tempo ch...
Il morso della taran...
Donna in amore...
Pensiero in sul meri...
POETA E' UN AL...
Soltanto te...
Il mio, il tuo capol...
IMMENSITA' D'AMORE...
Nero Fumo...
Ma tu lo sai...
HAIKU A...
Per la Giornata Mon...
ASSENZA DEI SOGNI...
A quegli amori...
HAIKU F...
Ti cerco...
I pensieri alle port...
IN GIARDINO...
PENSIERI PER UN...
Fumo oltre il leccio...
RITROVERO' L'AMORE M...
Passione...
La forma dell'acqua...
Finestra sul mondo...
Il coraggio non è as...
Fuggire...
L'Antica Osteria...
Che vitaccia!...
Gentili … miraggio e...
800...
Visioni luci e ombre...
Sarò nel silenzio di...
Inquietudine...
Vimini...
Il Clown...
Non andare...
La terra e l'uomo...
Brucia la terra...
COSA CI FACCIO ...
IL SAGGIO MAESTRO...
Bello dentro...
QUELLI COME LORO...
Non solo d'anima il ...
Povera Sardegna...
I COLLI PIACENTINI...
La mia estate...
Segnali di fumo...
LA MIA STRADA...
Poeta anonimo...
Delfi...
Come bótte (Non sono...
Il Colombo...
Solo questa sera...
Un ricordo...
Chiamami con il mio ...
FIORE ALL’ OCCHIEL...
Scrivo...
Sei arrivata tu...
I NOSTRI FRATELLI P...
Alla mia cara luna...
Lo scatto immortale...
Il finale insegui...
Si è veramente giust...
HAIKU E...
Nuovi raggi di sole...
Abbiamo regalato due...
RIFLESSI...
Dissolvenza...
PENSIERI CHE VOL...
Il Girasole Rubato...
CUORE SENSIBILE...
IL TRIONFO DELLA COS...
Noi...
Monoblocco...
Esse...
Novello Icaro...
Navigare...
Il piacere nel goder...
San Lorenzo...
Notti d'Orione...
Tra le parole che no...
Ogni volta che mi ba...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

PERCORSO GUIDATO

Da lontano si ode un passo svelto,
già dal letto mi son divelto,
"Buongiorno, Lei è Tizio, Caio , Sempronio",
ebbene si siamo proprio in un nosocomio.


" Si spogli pure senza fretta"
mentre guarda sull'orologio l'inceder della lancetta,
" Segua me in questo percorso",
Penso che sia meglio ricevere un morso.


Mi preleva un'infermiera tutta sola,
mentre sento il cuore in gola,
labirinti intrecciati controvento,
e io già ho perso l'orientamento.


Porte a destra a manca,
la mia anima avanza stanca,
ecco giunti ad una porta color canarino,
per aprirla serve passare un cartellino.


Si apre d'improvviso un girone dantesco,
chissà se da qui vivo ne esco,
in questo nuovo e ovattato ambiente,
per lo più supina si presenta la gente.


Mi sa quindi che ci si deve adeguare,
e infatti le ciabatte mi invitano a levare,
" Si sdrai su questo lettino",
mi faccio ancor più piccolino.


Comincia un altro cammino,
questa volta da supino,
le plafoniere su di me scorron veloci,
intanto degli anestesisti sento già le voci.


Odo: " Ora le farò un'iniezione intravena"
ed io: " Non parli così, non ne vale la pena",
nel frattempo la stanza cambia colore,
e di coperte calde sento l'odore.


Un altro piccolo tratto e sono a destinazione,
mi aspetta il chirurgo e la sua professione,
poi ora il narrar diventa un'evitabile tortura,
tutto terminerà con dei punti di sutura.



Share |


Poesia scritta il 04/06/2021 - 13:50
Da Meneghino Stornello
Letta n.98 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?