Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

DARK LADY...
La forza del mio Gig...
Nella boscosa distes...
scegliere l'amore...
AVRO' CURA DI TE...
Sul tuo cuore...
Soldato...
Rose Rosse...
L'oro bianco della v...
Come un angelo......
Amore......
La serenità...
LO SCEGLI TU...
Haiku-mania...
Canzone dei limoni...
Vuoto ricordo...
Morfeo...
IL DUBBIO...
Girandole...
..ti racconto l\'inc...
...in volo...
Rimiro Stelle...
Masai...
Profumo...
Non dormi...
E viene sera...
BUONGIORNO...
PIOVEVA...
Homo sapiens...
f.a.t.a. – materia p...
FREDDO...
TRE HAIKU...
Gli universi entrera...
L' ULTIMA SERA...
E TU PER ME...
Non voltarti...
Serenità...
Come niente...
Fiori di loto...
Padre...
Una barca...
Un Grido......
Il bluff...
Haiku l'amore nel m...
CHE MERAVIGLIA...
memoria del tempo ch...
La rosa del deserto...
Febbraio...
Ombre trasparenti...
ridere di noi...
Vinceremo...
San Valentino come.....
Le strade sono piene...
L'alfabeto marino...
HAIKU IN SARDU...
Riflessioni n. 3...
Il peso di un abbrac...
PERLE...
Quale è il senso del...
f.a.t.a. – respiro c...
I colori dell'acquam...
Altra cosa è la feli...
Tonara...
Ferirti...
UNO DEI SENSI IL...
Il mediatore...
Mi piacerebbe...
Giornate Imperfette...
dove vanno i pensier...
Aiutami a scorgere n...
HAIKU DELLA SERENITÀ...
Il tempo...
L intelligenza è la ...
haiku 37...
#1...
un pensiero ciclico...
L'amore nel ventre d...
Haiku C...
- Petali...
Finché sulla Terra e...
IL GELSO...
Ciò c'ho perduto...
HAIKU N. 1...
Haiku IV...
Ricordi...
Libero di sognare...
Teneramente...
Coprimi tutto di te...
Solo amore...
f.a.t.a. - elemento ...
Cuore offeso...
Ti amo...
Una sera...
haiku storia di un ...
la mela...
Pastore sardo...
TU E LA NOTT...
Ho la continuità di ...
Io...
La Speranza...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Immortale via

Dannazione divina che crollerai
nell’indicibile arcano del cuore,
dell’immortale via trafugata
avrai scempi di sguardi
su lacerati abbigli del sole.


Che Iddio mai più mi sostenga
nel tuo buio fuggiasco
mentre nude le membra,
prive di luce adempiono
d’ogni stella fuggente
l’immediata salvezza.


Dai dilemmi che ti reggono
sull’aggraziato mio pulsare,
messo in croce uno ad uno,
come volo divino
oltre confini di mondo,
io ti perdono
per svestir d’oro e virar
l’invocata tua oscurità;
così sarà l’estasi dei sensi,
l’aurora trasudata di voce
ed il caldo mio corpo,
stesi ancora sul letto,
ammaliati d’una nuova
sofferta
ma grande alba.


E poiché salirò tra rosse vallate,
senza più fondamenta
né collere o barriere
che possano esularmi
d’un tuo sperato ritorno,
ne raccoglierò ogni pezzo incompreso
coprendoti d’ogni sfarzo perduto
che mi salverà e mi griderà:
“Che notte, ogni notte!”



Share |


Poesia scritta il 22/07/2014 - 23:44
Da domenico pesci
Letta n.413 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?