Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

I ricordi nell’armad...
Placido mare...
TUTTO IN UNA PAGINA...
GIULIA pt.1...
“Oggiscrivo”...
La colazione...
IL SALE DELLE TUE PA...
Non Ti Scordar di Me...
L'ora perduta...
Davanti a me vedo du...
STREET CIRCUS...
Schegge del cuore (T...
Limbo Perverso...
UN PASSO INDIETRO...
Il groviglio esisten...
Ombre...
Il primo appuntament...
SETTEMBRE STA PASSAN...
Alito di Dio...
medjugorje...
Bergamo Alta...
sentiero...
E se fosse che la fo...
È AUTUNNO...
Disse il saggio...
Dondola il mare...
la mia bambina. la m...
IMMERSO...
L'ultimo ciabbattino...
Ondulazioni...
Prime luci su Livorn...
ORMAI...
SILENZIO INAUDITO...
Amore,amore, amore.....
Mamma...
Animo umano...
minestrone...
Lessi...
IL LUNGO VIAGGIO...
Voli d'Autunno...
Ama le lacrime quant...
VOLI PINDARICI...
La passeggiata...
notte di settembre...
città...
VENERE SOLITARIA...
Silenzio...
L'uomo e il mare...
Come nelle favole...
Quando scende la ser...
L'amore...
Dall'alfa all'omega,...
LA PERLA NERA...
PECCATI MORTALI...
Da Ibiza...
Sogni rubati...
Che meraviglia!...
La prossima volta...
Vorrei incontrarti...
Forum...
Mi piange il cuore.....
La sede...
A scuola, nel 1968...
Giorni Difficili...
Al vento non c'è al...
Il bacio di una stel...
Mi chiedo se non ci ...
PRIMA O POI...
Come una sigaretta...
Immenso mare...
Più piacevole del mi...
IL VASO MING...
Resta qui con me- i...
Enrico e mio padre...
Ognuno di noi possie...
Qui è più facile tro...
L'anima vola...
GIOVANE POETA...
Eterna tristezza...
Amare....
Adriano...
IN QUEI SPAZI VUOTI...
Angeli guardano dall...
Predatori di anime...
La pace dentro...
Pierangelo...
D’emblèe...
Delle volte conviene...
I TUOI BACI...
Natura autodistrutti...
Impronte d’estate...
Selvaggia...
Emozione...
Il respiro dell'autu...
Il Mare Fantasma...
Cosa Eravamo...
ADDIO...
Un ricordo lontano...
Curioso Settembre...
IMMENSE EMOZIONI...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Natura

Mi spingo oltre questo suono
impotente di illusione,
all’annichilente indifferenza della gente.
Metto via maschere disegnatemi in volto
da ogni grigia caduta.
L’immobilità dei pensieri è assordante!
Ed è così che vado incontro al niente,
alle albe che non danno più colore.
E ripiega tutto il desiderio che ora è
sasso in fondo al fiume,
solo e stanco.
Perdimi così
nel veleno della sera,
nell’apatia che si cuce in petto
e distrugge l’emozione.
Sii più del veleno forte
e soffoca tutta questa arsura
che in me
ha costruito musei brancolanti di bugia.
Asciugami se vuoi il sangue,
fallo in fretta come fa la morte
e poi cammina,
cammina lungo la mia follia
anima senza anima
che ti perdi nell’edera e non sai
che i fiori oggi hanno rotto i muri
per ridipingere questa stanca
e grandiosa natura.


Share |


Poesia scritta il 25/07/2014 - 04:48
Da LUCA SANTO
Letta n.277 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


grazie mille

LUCA SANTO 26/07/2014 - 05:37

--------------------------------------

un tema forte trattato con versi incisivi e belli complimenti di cuore

Carla Composto 25/07/2014 - 16:24

--------------------------------------

Si fanno sempre i conti con l'indifferenza della gente, ma quante volte anche noi abbiamo peccato nello stesso modo? Bella, ben scritta, equilibrata e intimista quanto basta. Gradevolissima.

Stella Saint Just 25/07/2014 - 13:30

--------------------------------------

Un ermetismo ben dosato in un tema che coinvolge e turba.

Ugo Mastrogiovanni 25/07/2014 - 11:20

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?