Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Fantasia furfante....
IL FANTASMA DELLA BI...
Forse un giorno...(m...
Mi piace guardare l'...
Troppi sentimenti fa...
dio esiste perchè ha...
Piccolo uomo...
Trepidi richiami...
Nuovo Evento...
NATALE 2...
Un ponte...
Abbiamo la coscienza...
HAIKU' ***...
Decoupage...
Connessione....
Nella sua meraviglia...
La nostra stella......
HAIKU N.9...
Sogno...
QUESTO NATALE GALOPP...
SOFFIO DI VITA...
Sussurro della vita...
Domani ancora noi...
Riflessioni...
Donna avvolta...
LA VITA...
LA NOIA SI VE...
Frenesie...
Fai presto a dire an...
Dovrei...
Natale all'improvvis...
Il futuro...
La vita ( Il respiro...
Rumore...
Senza possibilità di...
La sedia...
Lontano da qui...
Adesso......
Sul Tuo viso...
MARTA...
La vita e il mare...
I silenzi della nott...
Un giorno una person...
SOLO PER UN ATTIMO...
Natale...
Sole d'inverno...
Volo di uccelli...
All'ombra...
Finalmente...
Amare....
SE SOLO AVESSE UN CU...
Bella dentro...
gelida pioggia...
Persa...
A te che vaghi nell'...
bagnati di lillà...
COS' E' LA VIT...
Il pesciolino e il p...
La vita è negli occh...
Segnali...
Esordire....
Instabilità...
Haiku- l'angoscia so...
LA FEDE...
Prospettiva di un'Es...
Consapevolezza...
Sento il bisogno di ...
Prima di amare...
Un incontro per la v...
Fase di rotazione...
È Natale...
La poesia...
Il Natale che non c’...
Vita...
Vorrei amarti.......
A TE...
Il Paradiso terrestr...
HAIKU N.8...
Ricordo 'a notte...
...scappa fanciulla,...
Dicembre...
La bellezza dei prep...
Ninfea...
CASTELLI DI SAB...
Ma non ne abbiamo ab...
Stella Cadente...
SI L'AMMORE...
Il padre che sta dom...
La piovra...
Anche questa è vita!...
Canto libero...
SOGNI...
Ombre e precipizi...
matto...
Bigliettini...
Il cassetto terzo a ...
QUELLA TUA FOTO...
Vent'anni senza di t...
Per capire chi ti vu...
Ombra...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

La poesia

Fori imperversa la bufera,
tira 'n'ariaccia cattiva,
questa po' esse 'na sera
de quarche era primitiva,
'ndo tutto annava a la deriva,
qua er foco brucia da paura,
questa è la cura più sicura
pe vince 'sta notte dura.
Li ricordi torneno a l'albori,
quanno girevamo tutti cacciatori
tra mammutte e rettili giganti,
aivoja a pregà madonne e santi
nun esisteva gnente allora,
tutto se n'annava a la malora.
Fu pe caso che 'no scimmione estroverso
cominciò a farfujà quarche verso,
erano sono duri e bbiechi,
ma così 'na sfirza de colleghi
je s'accodò appresso pe la via.
Allora tra 'n grugnito e 'n'acrobbazzia
sti parenti nostri inventarono la poesia.


Share |


Poesia scritta il 28/07/2014 - 18:55
Da paolo di cristofaro
Letta n.320 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Grazie Carla! contento del tuo apprezzamento! a presto Ciao!

paolo di cristofaro 29/07/2014 - 00:24

--------------------------------------

simpatica lirica in vernacolo romano... molto apprezzata ... 'n so che dì me
piace tanto bravo

Carla Composto 28/07/2014 - 21:37

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?