Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Fantasia furfante....
IL FANTASMA DELLA BI...
Forse un giorno...(m...
Mi piace guardare l'...
Troppi sentimenti fa...
dio esiste perchè ha...
Piccolo uomo...
Trepidi richiami...
Nuovo Evento...
NATALE 2...
Un ponte...
Abbiamo la coscienza...
HAIKU' ***...
Decoupage...
Connessione....
Nella sua meraviglia...
La nostra stella......
HAIKU N.9...
Sogno...
QUESTO NATALE GALOPP...
SOFFIO DI VITA...
Sussurro della vita...
Domani ancora noi...
Riflessioni...
Donna avvolta...
LA VITA...
LA NOIA SI VE...
Frenesie...
Fai presto a dire an...
Dovrei...
Natale all'improvvis...
Il futuro...
La vita ( Il respiro...
Rumore...
Senza possibilità di...
La sedia...
Lontano da qui...
Adesso......
Sul Tuo viso...
MARTA...
La vita e il mare...
I silenzi della nott...
Un giorno una person...
SOLO PER UN ATTIMO...
Natale...
Sole d'inverno...
Volo di uccelli...
All'ombra...
Finalmente...
Amare....
SE SOLO AVESSE UN CU...
Bella dentro...
gelida pioggia...
Persa...
A te che vaghi nell'...
bagnati di lillà...
COS' E' LA VIT...
Il pesciolino e il p...
La vita è negli occh...
Segnali...
Esordire....
Instabilità...
Haiku- l'angoscia so...
LA FEDE...
Prospettiva di un'Es...
Consapevolezza...
Sento il bisogno di ...
Prima di amare...
Un incontro per la v...
Fase di rotazione...
È Natale...
La poesia...
Il Natale che non c’...
Vita...
Vorrei amarti.......
A TE...
Il Paradiso terrestr...
HAIKU N.8...
Ricordo 'a notte...
...scappa fanciulla,...
Dicembre...
La bellezza dei prep...
Ninfea...
CASTELLI DI SAB...
Ma non ne abbiamo ab...
Stella Cadente...
SI L'AMMORE...
Il padre che sta dom...
La piovra...
Anche questa è vita!...
Canto libero...
SOGNI...
Ombre e precipizi...
matto...
Bigliettini...
Il cassetto terzo a ...
QUELLA TUA FOTO...
Vent'anni senza di t...
Per capire chi ti vu...
Ombra...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Sacro Altare di Fiamma

Un sacro altare si erge
tra le dense nubi,
nelle fredde terre,
al centro del vortice
di ghiaccio condensato.


Il sacro altare
dalla grande fiamma
puntata oltre le distese di neve,
al di là dei neri orizzonti,
illuminando le terre
in cui i morti vivono.


Ma i padroni dei cani
dalla bocca di veleno
tentano sempre di far crollare
il tempio nascosto,
così da voler spegnere la fiamma
nell'eternità in cui è custodita.
Ma la fiamma rossa
brucia dagli infiniti spazi siderali,
oltre le galassie,
oltre i soli
e oltre la stella del mattino.


Impossibile spegnere il fuoco,
solo il suo custode può decidere
qual è il suo destino.
Ma questa scelta
sembra troppo affrettata,
e i giorni si stanno facendo
sempre più freddi,
anche quelli dove la fiamma
brilla incessantemente.



Share |


Poesia scritta il 16/08/2014 - 16:20
Da Lorenzo Arcaleni
Letta n.527 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Un po' sempre, purtroppo, e ancora attualmente, suscitano veramente orrore e sgomento le perfidie di cui sono capaci certe pseudoreligioni, in nome di un dio che rappresenta unicamente la loro paurosa, aberrante sete di dominio...IL PEGGIORE e PIU' NEFASTO: quello sulle coscienze.

Vera Lezzi 17/08/2014 - 18:10

--------------------------------------

Ti ringrazio Genoveffa, diciamo che hai colto ;)

Lorenzo Arcaleni 17/08/2014 - 18:05

--------------------------------------

Dio non permetterà che quella fiamma si spenga,nonostante i cani e le belve inferocite Lui non permetterà che il suo Regno venga distrutto.Cosi l'ho interpretata se ho errato chiedo venia,La Fede trionfa sempre ,bisognerebbe che lo capissero i potenti che sputano fuoco sugli innocenti.Fa riflettere ,complimenti Lorenzo

genoveffa 2 frau 17/08/2014 - 17:15

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?