Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Promessa....
La domenica dei mort...
SIMILI...
FRUSCIO DI FOGLIE...
Il sonetto dell'autu...
Quel momento in cui ...
Accomiato...
Il suo sorriso era c...
BELLEZZA PROVOCANTE...
E' la sera dei mirac...
PROFONDE FOLLIE...
Andiamo là...
Velate nubi...
Adieu...
L’ultima Volta...
Firmamento...
Tutto si trasforma, ...
La clessidra...
Respiro di vita...
Casuali parabole...
IL SUBACQUEO SPORTIV...
E\' stato splendido...
SonEtti...
Sogno o son desta...
Due tenere folate di...
Diavolo...
Mosè e le tavole del...
Mosca 1950...
ANCORA INSIEME...
I binari della mia v...
I ricordi nell’armad...
Placido mare...
TUTTO IN UNA PAGINA...
GIULIA pt.1...
“Oggiscrivo”...
La colazione...
IL SALE DELLE TUE PA...
Non Ti Scordar di Me...
L'ora perduta...
Davanti a me vedo du...
STREET CIRCUS...
Schegge del cuore (T...
Limbo Perverso...
UN PASSO INDIETRO...
Il groviglio esisten...
Ombre...
Il primo appuntament...
SETTEMBRE STA PASSAN...
Alito di Dio...
Me ne voglio ì lunta...
medjugorje...
Bergamo Alta...
sentiero...
E se fosse che la fo...
Disse il saggio...
Dondola il mare...
la mia bambina. la m...
IMMERSO...
L'ultimo ciabbattino...
Ondulazioni...
Prime luci su Livorn...
ORMAI...
SILENZIO INAUDITO...
Amore,amore, amore.....
Mamma...
Animo umano...
minestrone...
Lessi...
IL LUNGO VIAGGIO...
Voli d'Autunno...
Ama le lacrime quant...
VOLI PINDARICI...
La passeggiata...
notte di settembre...
città...
VENERE SOLITARIA...
Silenzio...
L'uomo e il mare...
Come nelle favole...
Quando scende la ser...
L'amore...
Dall'alfa all'omega,...
LA PERLA NERA...
PECCATI MORTALI...
Da Ibiza...
Sogni rubati...
Che meraviglia!...
La prossima volta...
Vorrei incontrarti...
Forum...
Mi piange il cuore.....
La sede...
A scuola, nel 1968...
Giorni Difficili...
Al vento non c'è al...
Il bacio di una stel...
Mi chiedo se non ci ...
PRIMA O POI...
Come una sigaretta...
Immenso mare...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Alle prime armi

Ed i miei giorni sono grigi
Come il cemento e le pareti...
D'amor sono assetato
E con un tuo bacio tu mi disseti...


Ho scritto mille farsi...
Ricordo ancor le prime...
Mi si gelano i pensieri...
Come in montagna la neve sulle cime...


E più ti cerco e più la voglia sale...
Io canto il tuo nome..
Mi fan da sottofondo le cicale...


Ho cercato dentro me
e mi sono riscoperto...
Ti ho cercato nella notte...
E mi batte forte il cuore in petto...


Soffro se non ti posso respirare...
Ma per averti sono disposto a stare male.
Ho sofferto... Soffro ancora...
Ma se ti guardo ho un groppo in gola.


Ti giuro mi sento un ragazzino..
Che per la prima volta si innamora...
Il mondo senza te è uno sgabuzzino...
E il tuo sorriso lo colora....



Share |


Poesia scritta il 20/08/2014 - 13:39
Da Andrea Meis
Letta n.448 volte.
Voto:
su 8 votanti


Commenti


Bravissimo Andrea bellissima poesia d'amore.

Andrea Calcagnile 20/08/2014 - 19:45

--------------------------------------

UN bellissimo amore se poi è il primo non si scorda mai,lettura piacevole a rileggerti presto

genoveffa 2 frau 20/08/2014 - 19:16

--------------------------------------

Ciao tutti,
e grazie dei commenti... sono poesie che ho scritto davvero con il cuore.. anche se poi la mia bella non è tornata da me...
ho deciso però di condividere con gli altri questi sentimente... che anche se ormai spenti... sono stati veri..

ve lo posso giurare sul mio nome... quello vero.. Meis è il cognome di Adriano.. meglio conosciuto come Mattia Pascal.. comunque sia...

Giovani... adulti... anziani... l'amore prende sempre allo stesso modo =)


Andrea Meis 20/08/2014 - 18:02

--------------------------------------

E' stupendo riscoprirsi innamorati come ragazzini...

Chiara B. 20/08/2014 - 17:51

--------------------------------------

Le infatuazioni!...Ci prendono interamente e non si capisce più niente...ma, se la propria vita davvero si vuol legare a qualcuno, allora, Poeta caro e...ragazzino, bene è sempre, per noi stessi e per gli altri, per non far naufragare in delusioni le nostre infatuazioni, conservare un poco almeno di lucidità, realismo, serena capacità di osservazione...E non sono solo i miei anni a parlare, credimi...Anche perché io sono "molto" più giovane di TE, ragazzino! Vera

Vera Lezzi 20/08/2014 - 17:35

--------------------------------------

Come un ragazzino si sente in affettuosità non ricambiate... STUPENDO VERSEGGIO

Rocco Michele LETTINI 20/08/2014 - 15:39

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?