Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

SIAMO I POETI...
Il matto...
Come alberi in autun...
Sospeso...
Primo amore...
Irene...
Parigi, Febbraio 194...
Passegiando la matti...
Rapporti Umani...
CUORE DI PIETR...
Non trovo....
Il cucciolo...
Promessa....
La domenica dei mort...
SIMILI...
FRUSCIO DI FOGLIE...
Il sonetto dell'autu...
Quel momento in cui ...
Accomiato...
Il suo sorriso era c...
BELLEZZA PROVOCANTE...
E' la sera dei mirac...
PROFONDE FOLLIE...
Andiamo là...
Velate nubi...
Adieu...
L’ultima Volta...
Firmamento...
Tutto si trasforma, ...
La clessidra...
Respiro di vita...
Casuali parabole...
IL SUBACQUEO SPORTIV...
E\' stato splendido...
SonEtti...
Sogno o son desta...
Due tenere folate di...
Diavolo...
Mosè e le tavole del...
Mosca 1950...
ANCORA INSIEME...
I binari della mia v...
I ricordi nell’armad...
Placido mare...
TUTTO IN UNA PAGINA...
GIULIA pt.1...
“Oggiscrivo”...
La colazione...
IL SALE DELLE TUE PA...
Non Ti Scordar di Me...
L'ora perduta...
Davanti a me vedo du...
STREET CIRCUS...
Schegge del cuore (T...
Limbo Perverso...
UN PASSO INDIETRO...
Il groviglio esisten...
Ombre...
Il primo appuntament...
SETTEMBRE STA PASSAN...
Alito di Dio...
Me ne voglio ì lunta...
medjugorje...
Bergamo Alta...
sentiero...
E se fosse che la fo...
Disse il saggio...
Dondola il mare...
la mia bambina. la m...
IMMERSO...
L'ultimo ciabbattino...
Ondulazioni...
Prime luci su Livorn...
ORMAI...
SILENZIO INAUDITO...
Amore,amore, amore.....
Mamma...
Animo umano...
minestrone...
Lessi...
IL LUNGO VIAGGIO...
Voli d'Autunno...
Ama le lacrime quant...
VOLI PINDARICI...
La passeggiata...
notte di settembre...
città...
VENERE SOLITARIA...
Silenzio...
L'uomo e il mare...
Come nelle favole...
Quando scende la ser...
L'amore...
Dall'alfa all'omega,...
LA PERLA NERA...
PECCATI MORTALI...
Da Ibiza...
Sogni rubati...
Che meraviglia!...
La prossima volta...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Finalmente

Finalmente…
Quanno potrò dirlo.


Finalmente…
Quanno potrò esultar.


Finalmente…
Solo un avverbio,
solo un monello
- impertinente -
che lo tripudio
caccia
lontano.


Finalmente…
Una peste
che ne la mia ora
contagia
l’umor
- ancor più nero -
lassanno
angosce,
tristezze,
tetri spazi.


Finalmente…
Solo
una costante
in un sognare
perduro!



Share |


Poesia scritta il 27/08/2014 - 15:11
Da Rocco Michele LETTINI
Letta n.714 volte.
Voto:
su 7 votanti


Commenti


Finalmente sono riusciuta a leggerti di nuovo. Sempre bravo tu. Buona serata Rocco

MARIA ANGELA CAROSIA 08/06/2015 - 19:54

--------------------------------------

Finalmente un'esclamazione a tutto tondo e liberatoria che quando si riesce finalmente a dire ci fa sentire in pace con il mondo. bella sensazione!

Claretta Frau 30/08/2014 - 21:35

--------------------------------------

Un finalmente liberatorio, un finalmente conquistato! Poesia molto sentita che lascia spazio alla riflessione. La vita riserva molte lotte e ad ogni battaglia vinta c'è un finalmente, molti sogni, e ad ogni sogno realizzato un finalmente...Ciao

lidia filippi 30/08/2014 - 21:23

--------------------------------------

La vita è dura, è una continua battaglia Rocco e tu ne sai qualcosa...
Bellissima e sentita la tua poesia. Complimenti!!!

Paola Collura 28/08/2014 - 23:54

--------------------------------------

Rocco , sai quante volte nella mia vita ho detto: FINALMENTE!!!!!
mi fai venire in mente dei souvenirs incredibili , perché la vita è incredibile, ciao amico

salvatore alvaro 28/08/2014 - 20:03

--------------------------------------

Leggere questi versi è farsi trasportare dall'incanto di un mondo che placa e dona respiro all'anima...si... POESIA! Bravissimo ROCCO buona giornata!

Maurizio Trapasso 28/08/2014 - 10:51

--------------------------------------

Rocco caro, che nella tua vita i "FINALMENTE!" siano soprattutto quelli tutti tuoi: le "medaglie d'ro" conquistate grazie a TE STESSO, e per le vittorie, le realizzazioni volute DA TE, in base ai SOGNI TUOI...PIU' TUOI. Con l'affetto che meriti Vera

Vera Lezzi 28/08/2014 - 09:57

--------------------------------------

Il voler gridare: "Finalmente!", Rocco, sta a significare che si è stanchi di rimanere in situazioni a noi poco piacevoli, ma, purtroppo, ci si deve saper adattare ad ogni sorpresa che la vita ci riserva. È una bella osservazione la tua ed io l'apprezzo, perché tutti aspiriamo ad un attimo di liberazione dai problemi che ci assillano. Un saluto!

Giuseppe Vita 28/08/2014 - 09:04

--------------------------------------

Vivere aspettando un qualcosa che possa essere una sorta di liberazione, spesso ci dà soltanto angoscia e dispiacere, im pedendoci di godere, anche delle cose piccole del quotidiano. Finalmente, lo diremo, ma non lasciamoci sconvolgere l'esistenza già precaria perché questo senso di realizzazione non arriva ancora. Poesia che esprime, in maniera fedele, la realtà che vive molta gente. Bravissimo Rocco!

Salvatore Linguanti 27/08/2014 - 22:47

--------------------------------------

Melanconica e vera!! Complimenti..

loredana cafolla 27/08/2014 - 21:51

--------------------------------------

Finalmente, sì ... quando potremo dirlo?? Percepisco sofferenza ed amarezza. Una poesia elegante nella forma, intensa nel contenuto. Complimenti, ROCCO, è sempre un gran piacere leggerti. Buona serata a te

Marina Assanti 27/08/2014 - 21:06

--------------------------------------

FINALMENTE arriva gioia e sogni,BRAVO ROCCO

genoveffa 2 frau 27/08/2014 - 20:57

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?