Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

FRUSCIO DI FOGLIE...
Il sonetto dell'autu...
Quel momento in cui ...
Accomiato...
Il suo sorriso era c...
BELLEZZA PROVOCANTE...
E' la sera dei mirac...
PROFONDE FOLLIE...
Andiamo là...
Velate nubi...
Adieu...
L’ultima Volta...
Firmamento...
Tutto si trasforma, ...
La clessidra...
Respiro di vita...
Casuali parabole...
IL SUBACQUEO SPORTIV...
E\' stato splendido...
SonEtti...
Sogno o son desta...
Due tenere folate di...
Diavolo...
Mosè e le tavole del...
Mosca 1950...
ANCORA INSIEME...
I binari della mia v...
I ricordi nell’armad...
Placido mare...
TUTTO IN UNA PAGINA...
GIULIA pt.1...
“Oggiscrivo”...
La colazione...
IL SALE DELLE TUE PA...
Non Ti Scordar di Me...
L'ora perduta...
Davanti a me vedo du...
STREET CIRCUS...
Schegge del cuore (T...
Limbo Perverso...
UN PASSO INDIETRO...
Il groviglio esisten...
Ombre...
Il primo appuntament...
SETTEMBRE STA PASSAN...
Alito di Dio...
Me ne voglio ì lunta...
medjugorje...
Bergamo Alta...
sentiero...
E se fosse che la fo...
Disse il saggio...
Dondola il mare...
la mia bambina. la m...
IMMERSO...
L'ultimo ciabbattino...
Ondulazioni...
Prime luci su Livorn...
ORMAI...
SILENZIO INAUDITO...
Amore,amore, amore.....
Mamma...
Animo umano...
minestrone...
Lessi...
IL LUNGO VIAGGIO...
Voli d'Autunno...
Ama le lacrime quant...
VOLI PINDARICI...
La passeggiata...
notte di settembre...
città...
VENERE SOLITARIA...
Silenzio...
L'uomo e il mare...
Come nelle favole...
Quando scende la ser...
L'amore...
Dall'alfa all'omega,...
LA PERLA NERA...
PECCATI MORTALI...
Da Ibiza...
Sogni rubati...
Che meraviglia!...
La prossima volta...
Vorrei incontrarti...
Forum...
Mi piange il cuore.....
La sede...
A scuola, nel 1968...
Giorni Difficili...
Al vento non c'è al...
Il bacio di una stel...
Mi chiedo se non ci ...
PRIMA O POI...
Come una sigaretta...
Immenso mare...
Più piacevole del mi...
IL VASO MING...
Resta qui con me- i...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Ombre

Guardando l’infinito
Rivedo il passato
Vivo il presente
Resta tutto indefinito.


La luce abbaglia
Amo il soffuso
Resto incredulo
Non vinco una battaglia.


Godo dell’immensità
Gioisco per il creato
Ho paura dell’ignominia
Soffro la crudeltà.


Qello che sono non volevo esserlo
Quello che volevo non posso averlo.



Share |


Poesia scritta il 31/08/2014 - 11:30
Da Romualdo Guida
Letta n.602 volte.
Voto:
su 9 votanti


Commenti


Sono dubbi che si fanno sentire in ognuno di noi incapaci di conoscere la verità. La prima strofa mi è piaciuta di più, in quanto ritieni indefinito il tutto. Infatti l'infinito ha un origine , ma non ha fine. L'indefinito non ha origine né fine. Molto originale questa tua poesia. Bravo, un saluto!

Giuseppe Vita 06/10/2014 - 08:06

--------------------------------------

Qello che sono non volevo esserlo
Quello che volevo non posso averlo...

Quel che è stato è stato...
Puoi sempre essere come vuoi e per come Sei e desiderare quello che volevi o che vorrai.
La vita è un continuo divenire...
Spero di non aver fatto confusione...
Comunque è una bella poesia, molto sentita!


Paola Collura 01/09/2014 - 11:09

--------------------------------------

In riferimento al destino, quel che intendevo dire, è che spesso le nostre scelte non sono del tutto "libere", abbiamo delle responsabilità, dei limiti. Ci possono accadere incidenti, possiamo ammalarci, noi o chi ci è vicino ... e in questi casi il destino non ha un peso lieve sulle nostre decisioni. Solo questo volevo puntualizzare. Io non sono una fatalista e credo si debba sempre guardare avanti, pur rammaricandosi ... buona serata, Marina

Marina Assanti 31/08/2014 - 20:29

--------------------------------------

Grazie a tutti.
Il destino, credo che influenzi minimamente la linea della vita. Sono le scelte che ci condannano o ci assolvono. Comunque vada il tracciato lo facciamo noi ed è bello lo stesso anche se con qualche rammarico...

Romualdo Guida 31/08/2014 - 19:57

--------------------------------------

Amara. Ma chi non desidera ciò che non può avere ed è ciò che, in fondo, lo ha portato ad essere il destino e non solo il suo libero arbitrio?? Coraggio!!! Un saluto, Marina

Marina Assanti 31/08/2014 - 17:56

--------------------------------------

UN DISTICO DI CHIUSA CHE SCRIVE LE PAROLE DEL TUO ANIMO.

Rocco Michele LETTINI 31/08/2014 - 14:38

--------------------------------------

Siamo tutti in confusione grande...Aiutiamoci, vicendevolmente, a trovare -nonostante tutto- senso e luce...serenità e generosità di pensieri, sentimenti, azioni. Vera

Vera Lezzi 31/08/2014 - 14:24

--------------------------------------

Molto piaciuta.
Una poesia che fa riflettere,
molto attuale.
Complimenti.

Mario Bruno Ciancia 31/08/2014 - 12:37

--------------------------------------

UN grande dilemma, vorremmo essere cio' che non siamo e viceversa, ormai il disagio,l'insoddisfazione è sempre più crescente,ci confortano le gioie che la nostra Fede e il CREATO ci offrono,OPERA
intensa e profonda di contenuto,PIACIUTA
bravo ROMUALDO

genoveffa 2 frau 31/08/2014 - 12:07

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?