Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Il tempo...
HAIKU N.18...
La vita in un attimo...
LEGAMI...
La domenica...
IL SOGNO DI DOM...
Lettera dal carcere...
Parvenze teatrali...
CATERINA...
Il ciottolo e la nuv...
Il figlio del male...
Dentro...
addio veramente a...
Il bacio del mattino...
A MALI ESTREMI...
ISTANTI...
Macedonia Onirica...
L'UMANO...
Ricordando te...
Vivi e comportati co...
SONO STELLA...
Marea...
È felicità...
Illusione...
NON RUBARE I MIEI CO...
Tu sei la mia luce...
La felicità esiste d...
GIOVANNA O GIULIANA ...
Illusioni e sentimen...
Così felici...
Lacrima...
Il Niente...
Alla foce d'un rivol...
Ali...
Quando al fulmine no...
RIFLESSIONE CON LA R...
'... un pò di follia...
Ti Donerò Dei Fiori....
L’ultimo atto...
Un COLPO al CUORE...
LA FELICITÀ È...
Il volo senza fiato...
SGUARDI NEL NULLA...
La preghiera di un a...
Il paradosso di Zeno...
la felicità? due big...
Burka...
IL CORAGGIO DI ...
Fantastica follia...
Semplici sensazioni...
Il vento scompiglia ...
Felicità...
Martina si sposa...
Fragile Impercettibi...
Buco nero...
è passato tanto temp...
Colpa del sale...
LA FELICITÀ ...SAI...
BIANCO...
La maledizione dell’...
L'ULTIMO DONO...
Cechin...
IL CANCRO È UN CLAND...
Antoine e il Piccolo...
Ragazza col turbante...
Mille...
Il buon pirata...
Il Ritratto Di Doria...
HAIKU DEDICATO...
SUDORI ROVENTI...
IL PRESAGIO...
La mia storia- DICEM...
Amore che torni...
Banditi...
Toro nero ebano...
Sulle note dei poeti...
LE DONNE E IL ...
D\\\'amaranto colore...
A capo chino...
ORRORE...
Millennials...
Liberi di volare...
La tua voce...
Prigionieri...
Forse...
ODE AI MIEI RICCI...
Posso?...
Imbalsamato giorno...
TEMPESTA...
Imparerò...
IL SAPORE DELLA FELI...
Canto della voce del...
La felicità ? La fel...
Fiore di cardo...
Baciala. Sempre. An...
Allora navigo...
AMAMI SENZA RITEGNO...
Veleno...
Potessi o dovessi......
Così vicini, così lo...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

* TUTTO al VENTO **

Una volta c'era
in ogni cuore
la speranza
di sognare un miglior futuro
e si lottava
per costruir palazzi strade
e grattacieli
e si correva da un continente
a l'altro
e tanti imparavano da soli
i mille e più mestieri.


Una volta c'era
su ogni occhio e viso
la gioia del sorriso
perché quel che si faceva,
si faceva tutto con amore
e alla fine
ci si accontentava
anche a sol pane e fantasia
e anche a dormir poco
e tanto zappar
mai ci si stancava.


Oggi con tutta questa
scienza e tecnologia
poco si è contenti,
fan tutto loro
e le braccia dell'uomo
son tutte a braccia lenti,
son tutte stanche,
come addormentati,
a non far niente.
E si parla, ogni giorno,
di gran crisi
e strane guerre,
ma la crisi, la miseria
e la fame
non si curerà mai
se non si torna
alla campagna
e a far
rifiorir la terra.
--------------------
ATTACCATI


Ogni essere è attaccato
all'oggetto posseduto
e se gli viene oscurato
non accetta, è risoluto


e si batte per riavere
quel che gli è stato tolto
senza il suo volere
con trucco e scuro complotto.


E la legge del più forte
che di certo non perdona
e non accetta altre scorte
ognun vuol la sua poltrona.



Share |


Poesia scritta il 08/09/2014 - 21:02
Da Aldo Messina
Letta n.512 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Una poesia piena di sentimenti
che mi ha trasmesso le belle
e semplici emozioni di un tempo.
Tu hai saputo descriverlo con versi
molto sentiti perché io ho vissuto
nella semplicità, negli anni in cui ci si accontentava di poco e si riusciva a sorridere alla vita e sopratutto a rispettare.
Deliziosa!

Mario Bruno Ciancia 10/09/2014 - 13:26

--------------------------------------

Concordo con quanto dici, forse perché anch'io ricordo le cose che hai detto. Tuttavia, credo che il problema reale è quello di tornare alla riscoperta dei valori umani, dei contenuti reali.
Una volta c'era armonia, seppur nella povertà, perché c'era ricchezza interiore. Oggi, c'è povertà fisica e morale e tanta ricchezza economica in mano a pochi. Un saluto!

Salvatore Linguanti 09/09/2014 - 18:53

--------------------------------------

Che splendida poesia, pregna di quei sentimenti antichi di genuinità, operosità, rispetto della terra...che bella, complimenti.
Se andiamo avanti di questo passo, dall' era della tecnologia, torneremo a quella della pietra
Grazie per questo dono

Giuseppe Aiello 09/09/2014 - 12:26

--------------------------------------

SAGGEZZA di LAVORATORI AUTONOMI che tutto sono abituati a far dipendere unicamente dalla loro buona volontà e dal loro spirito di sacrificio. Certamente non applicabile, specie oggi, a qualsiasi campo lavorativo, e che tuttavia non pochi dovrebbero proprio riscoprire... Vera

Vera Lezzi 09/09/2014 - 10:18

--------------------------------------

Una volta c'era... la rettitudine... e ognuno pensava a lasciare il bene... oggi invece... ELOQUENTE VERSEGGIAR... FELICE GIORNATA ALDO...

Rocco Michele LETTINI 09/09/2014 - 09:41

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?