Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Mi sei entrato sotto...
Scriverei il mio dia...
Madre terra...
MORIRE AD AGOSTO...
Quell'arancia...
Giardini giapponesi...
MASTURBAZIONE MENTAL...
Catena senza chiave...
La festa...
AMICI VERI...
il prodigio...
TEMA: UN AMORE SUL W...
Il Poeta e la Montag...
Una carezza al cuore...
La più grande ricche...
Un amore virtuale di...
Prendimi l'anima...
ACCADE...
I Poeti non guardano...
Molte persone posseg...
I peggior cattivi so...
SEMPRE MIA...
Alba...
Canzone maldestra...
La Dea che canta...
chiedetelo a Siri...
Il Pirata...
Sommerso...
Davanti al mare......
MURO ANTICO...
Vietnam anni sessant...
Orca Assassina...
Brecciame...
Sognare o arrendersi...
Errore umano...
Se mi guardi e non p...
BOSCO...
Segni indifferenti...
QUANDO TI ABBRACCIO...
ricordare...
L'amore e l'amicizia...
Ho un sogno da realu...
l'antica porta...
L’Amore che vorrei...
Infinito...
Capitano, dove sei?....
Gioca a scacchi cont...
Luci d'Estate...
..e tirarlo a forza...
L’orticello del conv...
Cicala...
Che roba !...
Poesia è una pagina ...
Eclissi di luna...
Tempesta...
QUANDO ARRIVERÀ IL M...
Eppur m'è caro...
Riflessioni in bilic...
Lidia...
Per i bambini è faci...
La voce del vento...
Da questa battima...
Notti d'agosto...
Starseed...
Ormai come ogni nott...
La vecchierella...
Il paese fantasma...
La guerra tra animi...
Soffice balzo...
La mia vita...
Sul tetto del mondo...
La Quercia...
Ti tengo nel cuore...
Non esiste vita che ...
Donna...
L'ultimo esame...
Ti porterò con me...
Ho comprato una lett...
Lira di Dio...
La dama...
Mattino...
Visioni d'Estate 201...
I miei castelli......
mi piace stare qui...
Inadatto...
RICORDI...
Una Corsa Speciale...
Lo scorrere dell\'ac...
Dove sei?...
L'addio...
Chiudi gli occhi, fi...
Haiku Nel cielo...
Una amicizia special...
L ' ultima Thule...
Al rincasar degli sb...
Gli anni vanno via e...
POETARE...
In riva al mare...
NON FRIGNARE PIÙ...
Ho bisogno di te...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

La locanda dei tre moschettieri

Nella locanda dei tre moschettieri
c’è un uscita sul retro
riservata alle speranze e alla fuga degli amanti pentiti.


La padrona legge Dumas
e affitta le stanze senza chiedere il nome.
Ha un anello arrugginito al dito medio,
lo usa per sfregiare i passaporti
perché dice che così non dimenticano,
perché dice che così poi ritornano.


Costanza porta i piatti e pulisce i tavoli.
C’è troppo rossetto sulle sue labbra,
ma gli occhi sono ancora puliti d’azzurro
e un suo sguardo vale tutta una vita.


La televisione straniera urla che le missioni di pace
non si possono fare senza fucili
e sussurra di naufraghi senza isole,
che famosi non saranno mai.


Costanza pulisce e ascolta,
una lacrima azzurra cade sul tavolo,
le prendo la mano,
non voglio che asciughi,
non voglio la cancelli.


Abbiamo fatto l’amore in un battito di ciglia,
poi sono fuggito dall’uscita sul retro,
perché la rotta per domani è già tracciata
e lo scafista aspetta,
aspetta con la pistola carica infilata nella cintura.



Share |


Poesia scritta il 16/09/2014 - 04:36
Da floriano fila
Letta n.426 volte.
Voto:
su 7 votanti


Commenti


Ottima, ottima, ottima. Per la sua malinconia mi ricorda De André.

Dario Senalio 16/09/2014 - 20:44

--------------------------------------

Le tue poesie sono tutte cariche di atmosfera. molto visive e palpabili emotivamente.complimenti!

Claretta Frau 16/09/2014 - 14:51

--------------------------------------

Delicata e amara allo stesso tempo...

Nicola Lo Conte 16/09/2014 - 12:49

--------------------------------------

Nella locanda dei tre moschettieri scorre la vita reale con le gioie e i tormentiche si stanno vivendo,complimenti,opera intensa,musicale,piacevole,a rileggerti con piacere,buona giornata FLORIANO

genoveffa 2 frau 16/09/2014 - 09:40

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?