Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Il tempo...
HAIKU N.18...
La vita in un attimo...
LEGAMI...
La domenica...
IL SOGNO DI DOM...
Lettera dal carcere...
Parvenze teatrali...
CATERINA...
Il ciottolo e la nuv...
Il figlio del male...
Dentro...
addio veramente a...
Il bacio del mattino...
A MALI ESTREMI...
ISTANTI...
Macedonia Onirica...
L'UMANO...
Ricordando te...
Vivi e comportati co...
SONO STELLA...
Marea...
È felicità...
Illusione...
NON RUBARE I MIEI CO...
Tu sei la mia luce...
La felicità esiste d...
GIOVANNA O GIULIANA ...
Illusioni e sentimen...
Così felici...
Lacrima...
Il Niente...
Alla foce d'un rivol...
Ali...
Quando al fulmine no...
RIFLESSIONE CON LA R...
'... un pò di follia...
Ti Donerò Dei Fiori....
L’ultimo atto...
Un COLPO al CUORE...
LA FELICITÀ È...
Il volo senza fiato...
SGUARDI NEL NULLA...
La preghiera di un a...
Il paradosso di Zeno...
la felicità? due big...
Burka...
IL CORAGGIO DI ...
Fantastica follia...
Semplici sensazioni...
Il vento scompiglia ...
Felicità...
Martina si sposa...
Fragile Impercettibi...
Buco nero...
è passato tanto temp...
Colpa del sale...
LA FELICITÀ ...SAI...
BIANCO...
La maledizione dell’...
L'ULTIMO DONO...
Cechin...
IL CANCRO È UN CLAND...
Antoine e il Piccolo...
Ragazza col turbante...
Mille...
Il buon pirata...
Il Ritratto Di Doria...
HAIKU DEDICATO...
SUDORI ROVENTI...
IL PRESAGIO...
La mia storia- DICEM...
Amore che torni...
Banditi...
Toro nero ebano...
Sulle note dei poeti...
LE DONNE E IL ...
D\\\'amaranto colore...
A capo chino...
ORRORE...
Millennials...
Liberi di volare...
La tua voce...
Prigionieri...
Forse...
ODE AI MIEI RICCI...
Posso?...
Imbalsamato giorno...
TEMPESTA...
Imparerò...
IL SAPORE DELLA FELI...
Canto della voce del...
La felicità ? La fel...
Fiore di cardo...
Baciala. Sempre. An...
Allora navigo...
AMAMI SENZA RITEGNO...
Veleno...
Potessi o dovessi......
Così vicini, così lo...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

La locanda dei tre moschettieri

Nella locanda dei tre moschettieri
c’è un uscita sul retro
riservata alle speranze e alla fuga degli amanti pentiti.


La padrona legge Dumas
e affitta le stanze senza chiedere il nome.
Ha un anello arrugginito al dito medio,
lo usa per sfregiare i passaporti
perché dice che così non dimenticano,
perché dice che così poi ritornano.


Costanza porta i piatti e pulisce i tavoli.
C’è troppo rossetto sulle sue labbra,
ma gli occhi sono ancora puliti d’azzurro
e un suo sguardo vale tutta una vita.


La televisione straniera urla che le missioni di pace
non si possono fare senza fucili
e sussurra di naufraghi senza isole,
che famosi non saranno mai.


Costanza pulisce e ascolta,
una lacrima azzurra cade sul tavolo,
le prendo la mano,
non voglio che asciughi,
non voglio la cancelli.


Abbiamo fatto l’amore in un battito di ciglia,
poi sono fuggito dall’uscita sul retro,
perché la rotta per domani è già tracciata
e lo scafista aspetta,
aspetta con la pistola carica infilata nella cintura.



Share |


Poesia scritta il 16/09/2014 - 04:36
Da floriano fila
Letta n.460 volte.
Voto:
su 7 votanti


Commenti


Ottima, ottima, ottima. Per la sua malinconia mi ricorda De André.

Dario Senalio 16/09/2014 - 20:44

--------------------------------------

Le tue poesie sono tutte cariche di atmosfera. molto visive e palpabili emotivamente.complimenti!

Claretta Frau 16/09/2014 - 14:51

--------------------------------------

Delicata e amara allo stesso tempo...

Nicola Lo Conte 16/09/2014 - 12:49

--------------------------------------

Nella locanda dei tre moschettieri scorre la vita reale con le gioie e i tormentiche si stanno vivendo,complimenti,opera intensa,musicale,piacevole,a rileggerti con piacere,buona giornata FLORIANO

genoveffa 2 frau 16/09/2014 - 09:40

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?