Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

La giostra Felicità...
Salpare verso le ste...
È tardi...
Felicità...
Tovaglioli...
L'ornitolo...
UNA VOLTA E' S...
La maledizione dell’...
Di bianchi...
ACCOMPAGNAMI ALLA VI...
Sole di nebbia...
'O Puvuriello - Il p...
Invidia...
In pace con se stess...
Analisi del mio scet...
Volare...o forse no!...
Chi sei......
Canto di lei che ven...
La lucciola...
La mia storia- OTTOB...
Le Odle...
ODE AL MIO SORRISO...
Loro non c'entrano...
Il sole è amore...
SOLCHI PROFONDI SULL...
Vacanze virtuali...
A mia moglie...
Una storia d'amore...
Aspettando l'amore...
Sogni e Incubi...
Ci siete...
Il tempo...
HAIKU N.18...
La vita in un attimo...
LEGAMI...
La domenica...
IL SOGNO DI DOM...
Lettera dal carcere...
Parvenze teatrali...
CATERINA...
Il ciottolo e la nuv...
Il figlio del male...
Dentro...
addio veramente a...
Il bacio del mattino...
A MALI ESTREMI...
ISTANTI...
Macedonia Onirica...
L'UMANO...
Ricordando te...
Vivi e comportati co...
SONO STELLA...
Marea...
È felicità...
Illusione...
NON RUBARE I MIEI CO...
Tu sei la mia luce...
La felicità esiste d...
GIOVANNA O GIULIANA ...
Illusioni e sentimen...
Così felici...
Lacrima...
Il Niente...
Alla foce d'un rivol...
Ali...
Quando al fulmine no...
RIFLESSIONE CON LA R...
'... un pò di follia...
Ti Donerò Dei Fiori....
L’ultimo atto...
Un COLPO al CUORE...
LA FELICITÀ È...
Il volo senza fiato...
SGUARDI NEL NULLA...
La preghiera di un a...
Il paradosso di Zeno...
la felicità? due big...
Burka...
IL CORAGGIO DI ...
Fantastica follia...
Semplici sensazioni...
Il vento scompiglia ...
Felicità...
Martina si sposa...
Fragile Impercettibi...
Buco nero...
è passato tanto temp...
Colpa del sale...
LA FELICITÀ ...SAI...
BIANCO...
La maledizione dell’...
L'ULTIMO DONO...
Cechin...
IL CANCRO È UN CLAND...
Antoine e il Piccolo...
Ragazza col turbante...
Mille...
Il buon pirata...
Il Ritratto Di Doria...
HAIKU DEDICATO...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

La cava

Una parete liscia, grigia e nera
Fredda, come lastra sepolcrale


Mangiare e bere la polvere,
respirare e tossire la polvere
gli occhi velati di polvere
fanno grigio il cielo
anche quando è azzurro


In su non si vede più
di Primolo il campanile
né si ode il suon delle campane
coperto dallo stridore del filo
che instancabile affetta la montagna


Non sono tuoni che scuotono l’aria
è il brillare delle mine
che staccano bocconi di roccia.


Il silenzio è solo per il dolore
di chi per vivere muore.



Share |


Poesia scritta il 17/10/2014 - 17:20
Da Roberto Colombo
Letta n.399 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


In effetti anche da parte mia riscontro sintonia con i tuoi scritti, siano essi poesie o pensieri ad alta voce. Li condivido con mia moglie. Siamo entrambi rapiti dalla tua concretezza unita ad una forte sensibilità e dolcezza. Facciamo tesoro delle tue parole, parole di una persona che credo ne abbia viste tante e comunque conserva ancora l'incrollabile fede / fiducia in un mondo che possa essere migliore. Con stima ed affetto, Roberto ed Enrica anche i

Roberto Colombo 19/11/2014 - 14:58

--------------------------------------

Sei una persona molto sensibile. Oggi mi ha fatto particolarmente BENE leggerti. GRAZIE. Buona giornata! Vera

Vera Lezzi 19/11/2014 - 14:42

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?