Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Imbalsamato giorno...
Occhi belli (Sindro...
TEMPESTA...
Imparerò...
IL SAPORE DELLA FELI...
Canto della voce del...
La felicità ? La fel...
Fiore di cardo...
Baciala. Sempre. An...
Allora navigo...
Veleno...
Potessi o dovessi......
Così vicini, così lo...
Ombre e silenzi...
Corridoi di lacrime ...
quell'ultimo addio...
Consapevolezza dell'...
E veglio su di te...
La sottoveste rossa...
Stazione...
Anche il nero può di...
La vita è gioia...
haiku - caramelle...
Dare il meglio di se...
Artisti in convento...
L' UOMO NERO NON ...
SQUARCIO...
Il tuo silenzio...
NON DEVO PIÙ NASCOND...
Non sarai mai sola...
Tu puoi...
Da Argada a Runcatin...
Il mulino...
Occhi negli occhi...
Tutto il bello che c...
La ballata di Rocky ...
Vorrei poterti dire....
Colori miei disegnat...
Passato....
OLTRE IL RESPIRO...
Volcano...
Un qualche fiore...
Ricatto...
Partita persa...
QUANDO VORRAI, SOLO ...
Tramonto...
Se volesse il cielo...
HAIKU N.16...
La Sera...
Impermeabile...
Fabrizio De Andrè...
DOV' E' LA FEL...
OGNI VOLTA...
sedotto ed increspat...
La scintilla e la ce...
Guarda lontano...
IL ROSPO...
SUBLIME...
Liscio Gassato e Fer...
Mi perdoni Padre per...
Quando ti accorgi ch...
Un Pesce...
LIBERTA'...
Ad occhi chiusi...
Si tenta sempre di s...
Il fuggitivo...
C'è cosa è l'autismo...
LE PAURE DEL PASSATO...
ecce homo...
IL VOLO DEL GHEPPIO...
Le storie diventano ...
La felicità, luci e ...
Nel silenzio del cie...
Un minuto...
Difetti inutili: c'è...
Uomo rigettato...
abissi di memoria...
MAI NOTTE FU TANTO A...
Inutile tempo...
Serve chiarezza...
Rivivere...
A riveder le stelle...
LE TUE PAROLE...
Lorenza indaga (sgui...
Eclissi...
DENTRO...
IO, IRMA E L\\\'ALTR...
RINASCITA...
Non è oblio...
Cos'è la felicità...
Mille sogni e la ron...
Al perfezionista pen...
Amo il mare...
La felicità...
IO IL SOLE E TU LA L...
CI ABBIAMO PROVATO...
LEI L' INVIDIA...
La mia storia- LUGLI...
Il vuoto...
una carezza...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Mattino

Lento
si leva il sole
al canto del gallo
e timido
volge lo sguardo
sulla terra
a risvegliar
la vita.

Il nuovo giorno
si schiarisce
riprende il tran-tran
di tutti i giorni
giovani attendono
quasi increduli
il futuro
sempre pieni di speranza.


Share |


Poesia scritta il 20/10/2014 - 22:44
Da Mario Bruno Ciancia
Letta n.699 volte.
Voto:
su 7 votanti


Commenti


Nasce il mattino e tutti noi ci prepariamo ad affrontare nuove luci ed ombre. Poesia molto bella. Bravo Mario!

I. Aedo 03/11/2014 - 23:43

--------------------------------------

Un quadretto pieno di luce e di significato.

Ugo Mastrogiovanni 22/10/2014 - 15:05

--------------------------------------

Delicatissima immagine!! Buona giornata,

Chiara B. 22/10/2014 - 10:00

--------------------------------------

Uno sbadiglio...Uno stiracchiamento e via...A vivere.

Auro Lezzi 22/10/2014 - 07:25

--------------------------------------

C'è tanto in questa breve poesia. C'è il dono della tenerezza, del sentirsi comunque immersi in un'alba rigeneratrice, della sensibilità e anche della qualità dei versi, specie nella prima parte del testo.
Ciao
Aurelio

Aurelio Zucchi 21/10/2014 - 22:34

--------------------------------------

p.s. Ovvio che la mia poesia nulla ha a che fare con il testo dell'aria, ma solo con la musica. Uso spesso la musica come sottofondo quando rivedo le mie piccole poesie e lo segnalo sempre sotto al testo.
Grazie ancora, a rileggerti,
Marina

Marina Assanti 21/10/2014 - 18:59

--------------------------------------

Immagini di una realtà in cui si ode ancora il canto del gallo a destare le genti alle prime luci dell'alba, momenti sereni, di profonda quiete, una dimensione ancora umana lontana dai frastuoni, dai ritmi frenetici, scandita dal solito tran-tran di tutti i giorni. Che bella sensazione! E' stato un piacere viverla anche soltanto per pochi attimi ...

Teresa Pisano 21/10/2014 - 18:59

--------------------------------------

Scusami, Mario, ti riporto qui il ringraziamento per il tuo gentile commento e quanto mi avevi chiesto.

Grazie, Mario, sempre gentilissimo e presente. Ti rispondo volentieri.
BIST DU BEI MIR è un'aria composta da Bach per sua moglie Anna Magdalena Bach. E' di una semplicità e di una bellezza sorprendenti, ma trattandosi di Bach...
Io non ho studiato il tedesco, ma canto sì, al Conservatorio tanti anni fa, e tuttora la eseguo con l'accompagnamento di mia mamma al pianoforte, ma tradotta in italiano.
Viene spesso cantata ai matrimoni.
Su You Tube ne troverai diverse di esecuzioni, anche molto buone.
Grazie per il bel commento e la stima pienamente ricambiata.
Un caro saluto, Marina


Marina Assanti 21/10/2014 - 18:20

--------------------------------------

Eccelso poetar Mario... Tutto lo splendore mattutino nei tuoi versi...
FELICE SERATA

Rocco Michele LETTINI 21/10/2014 - 18:11

--------------------------------------

dolce l'immagine della mamma,veramente bella!CIAO!

Anna Rossi 21/10/2014 - 17:32

--------------------------------------

Grazie Vera,
sei sempre gentile e troppo buona nei miei confronti.
Tanti cari saluti.

Mario Bruno Ciancia 21/10/2014 - 16:22

--------------------------------------

Dolce, delicata ... una splendida immagine, Mario, veramente apprezzata.
Un caro saluto, a rileggerti,
Marina

Marina Assanti 21/10/2014 - 16:17

--------------------------------------

Molto bella.
Incorniciare la vita in sublimi versi.
Saluti
Romualdo

Romualdo Guida 21/10/2014 - 16:01

--------------------------------------

Pensavo che a scrivere questa tua fosse una donna, invece...Quanti uomini sensibilissimi su questo Sito! Ma non solo qui: sono soltanto i pregiudizi a creare certe distinzioni assolute!
BELLA. E ho voglia di darti un . Vera

Vera Lezzi 21/10/2014 - 15:51

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?