Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Trepidi richiami...
Nuovo Evento...
NATALE 2...
Un ponte...
Abbiamo la coscienza...
HAIKU' ***...
Decoupage...
Connessione....
Nella sua meraviglia...
La nostra stella......
HAIKU N.9...
Sogno...
QUESTO NATALE GALOPP...
SOFFIO DI VITA...
Sussurro della vita...
Domani ancora noi...
Riflessioni...
Donna avvolta...
LA VITA...
LA NOIA SI VE...
Frenesie...
Fai presto a dire an...
Dovrei...
Natale all'improvvis...
Il futuro...
La vita ( Il respiro...
Rumore...
Senza possibilità di...
La sedia...
Lontano da qui...
Adesso......
Sul Tuo viso...
MARTA...
La vita e il mare...
I silenzi della nott...
Un giorno una person...
SOLO PER UN ATTIMO...
Natale...
Sole d'inverno...
Volo di uccelli...
All'ombra...
Finalmente...
Amare....
SE SOLO AVESSE UN CU...
Bella dentro...
gelida pioggia...
Persa...
A te che vaghi nell'...
bagnati di lillà...
COS' E' LA VIT...
Il pesciolino e il p...
La vita è negli occh...
Segnali...
Esordire....
Instabilità...
Haiku- l'angoscia so...
LA FEDE...
Prospettiva di un'Es...
Consapevolezza...
Sento il bisogno di ...
Prima di amare...
Un incontro per la v...
Fase di rotazione...
È Natale...
La poesia...
Il Natale che non c’...
Vita...
Vorrei amarti.......
A TE...
Il Paradiso terrestr...
HAIKU N.8...
Ricordo 'a notte...
...scappa fanciulla,...
Dicembre...
La bellezza dei prep...
Ninfea...
CASTELLI DI SAB...
Ma non ne abbiamo ab...
Stella Cadente...
SI L'AMMORE...
Il padre che sta dom...
La piovra...
Anche questa è vita!...
Canto libero...
SOGNI...
Ombre e precipizi...
matto...
Bigliettini...
Il cassetto terzo a ...
QUELLA TUA FOTO...
Vent'anni senza di t...
Per capire chi ti vu...
Ombra...
Un mondo migliore...
Di passaggio...
Dal mio balcone...
Vorrei poter ricorda...
DA SOLI NON SI...
DICEMBRE(acrostico)...
TU LUNA...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Cosa vuoi che ti dica

Cosa vuoi che ti dica.
Scrivo!
Come la sigaretta,
forse dovrei smettere.
Per te d’amore
non so parlare,
pudore,
anemia,
forse rancore.


Stretto nella stanza,
a porte chiuse,
resto sul pavimento
con le travi per cielo
e accenno una lacrima.
Non posso dormire,
quel tarlo che strilla
e tu nella foto,
che non mi guardi,
e forse eri felice
e io che me ne andavo,
forse era ottobre.
Come si fa a scrivere d’amore?


Buttati i regali,
rimane l’impronta
senza sconti nel prezzo
e sei la mia sconfitta
nelle notti d’autunno,
accesa.
Mi sono offerto
ad ogni nave,
ad ogni speranza di sete,
mai sazio di primavere,
ma d’amore,
a scrivere,
non ho mai imparato.


Ti ho vista,
per mano tenevi la bimba.
Mi è scappato il pensiero,
un attimo,
“Poteva essere mia”.


Cosa vuoi che ti dica.
Scrivo!



Share |


Poesia scritta il 03/11/2014 - 11:53
Da floriano fila
Letta n.530 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Vera ha ragione, grazie ad entrambi.

floriano fila 04/11/2014 - 08:19

--------------------------------------

chissà se Vera ha ragione, che si sente che non è solo immaginazione poetica; io so soltanto che le tue poesie sono sempre speciali per me: molto bella

giovanni bontempi 04/11/2014 - 07:48

--------------------------------------

Anche io non posso dormire...E mi è di conforto sentirmi in compagnia, anche se non vorrei condividere pene vostre, tue, ma solo la gioia dell'Amore vero...in tutte le sue sfumature veramente, non virtualmente AMICALI...
Mi ha molto presa questa tua: si sente che non è solo immaginazione poetica. Che Tu possa non solo scrivere di, ma vivere un VERO AMORE e tutta la sua gioia. Vera

Vera Lezzi 04/11/2014 - 04:07

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?