Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Un uccello, un uomo ...
Notte in periferia...
Riflessi d'amore...
Spire...
Amore virtuale...
INVITO ROSSO MARTE...
PROPOSIZIONI...
Haiku #3...
Alexander una storia...
Vecchio borgo...
LETTERA AL FIG...
BAMBOLA DI PEZZA...
Soliloquio...
Quando mi cerco...
Squaw...
Pentirsi...
Che senso ha......
Haiku...
LA POESIA PIÙ BELLA...
Come l'eu de toilett...
AGONIA D'UN AMORE...
IN UNA MATTINA D\'AU...
che cos'è questa sol...
Fantasmi d'Autunno...
Cribbio !...
Contrasto a colori...
Il segreto della fel...
Misica classica...
Amarti...
haiku - in autunno, ...
mestizia di una tavo...
la Storia...
L’ESILIO DEL SALUTO...
l'amore...
PASSI...
Scrivi il romanzo ch...
Regali...
Un punto nel Sole...
C'è ancora tempo...
TI SENTO...
Cadute libere...
Haiku 2...
Romantica...
IL SUONO CHE ASPETTA...
Lo stegosauro...
NEL PROFONDO C' E...
Fiori di campo...
Sorella mia...
I sogni...
CONTRO LE REGOLE- Pr...
M'aggio 'a fa' ricov...
- Haiku - L'arcobale...
E CHE GRANDE SIA...
Una storia di paese...
Ieri ho sognato......
Certo che la sera qu...
visione...
Se tu sei qui...
Anime...
un equivoco?...
Ma...siamo sicuri?...
Chioggia...
La panchina dei miei...
Omologazione....
Componiti...
Marco 14:30...
RIFLESSI DI LAGO...
La felicità non può ...
IL PENDOLO...
LA DIGNITÀ SI DISTIN...
Effimera gioia...
Carlo Verdone...
Nessuno mi toglierà ...
E se per un momento ...
Preghiera a Santa Ma...
UNA SERA DI OTTOBRE...
EMOZIONI...
Canal Grande...
LO STUPIDO...
L'ORA DELL'AMORE...
FERVORE LATENTE...
Biondo Corsaro...
Cielo senza stelle...
Architetto...
E' inutile chiedere ...
Stò come una piuma a...
LA GAZZA LADRA IN CU...
La sensibilità è una...
Volerò...
lei scoprì le spalle...
La maschera di Hallo...
16 Ottobre 1943...
Di notte...
L'inciso e i lillà...
Natale a Auschwitz...
Il sole è un grande ...
Dici…...
TEMPO...
I SOGNI CHE NON HO F...
Passa il tempo...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

L'uomo e il progresso

Notte silente, d'incanto un concerto di suoni nell'aria si sente e la musica delle sfere s'espande dolcemente.
Allora va il remoto ricordo di fanciulla d'un tempo
quando incantata ammiravo lo spendor del firmamento,
ma c'è qualcosa di strano lassù!
Luna lucente perlacea e lontana sei del tuo regno
la bianca sovrana, or nel tuo mondo sei triste anche tu
scruti la terra e non sorridi più.
Tu odi il pianto d'un bimbo mai nato non vedrà mai il tuo manto stellato!
Echeggia nel cielo il cupo suono d'un rombo
e grida di morte si sente d'intorno,
or senti il grido d'aiuto del tuo sposo il mare e con sgomento vorresti gridare ; ho triste fato che incombe laggiù!
Folli uomini fermatevi adesso voi che siete artefici del vostro progresso, non vedete che la natura il mondo intero per quello che voi chiamate progresso vi condurrà a un fatale decesso?



( Riflessione.
L'uomo con il progresso in generale sia Scientifico,
Tecnologico e nucleare ha messo in moto dei processi
innescando e scatenando delle reazioni dove non sono più controllabili.)




Share |


Racconto scritto il 20/11/2017 - 12:34
Da giuliana marinetti
Letta n.229 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


La leggo come una vera poesia!
L'incanto di un cielo luminoso, tutto da ammirare e d'improvviso i crudeli rumori del mondo che uccidono la vera poesia di una natura minata dalle conseguenze dell'evolversi...
Molto belle le tue espressioni....

Alessia Torres 20/11/2017 - 19:12

--------------------------------------

un racconto verità e non si torna indietro 5*

GIANCARLO POETA DELL'AMORE 20/11/2017 - 18:08

--------------------------------------

La tua riflessione sull'operato dell'uomo che ha messo in pericolo l'ecosistema è condivisibile. Nella forma del racconto. Giulio Soro

Giulio Soro 20/11/2017 - 18:05

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?