Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Notte in periferia...
Riflessi d'amore...
Spire...
Amore virtuale...
INVITO ROSSO MARTE...
PROPOSIZIONI...
Haiku #3...
Alexander una storia...
Vecchio borgo...
LETTERA AL FIG...
BAMBOLA DI PEZZA...
Soliloquio...
Quando mi cerco...
Squaw...
Pentirsi...
Che senso ha......
Haiku...
LA POESIA PIÙ BELLA...
Come l'eu de toilett...
AGONIA D'UN AMORE...
IN UNA MATTINA D\'AU...
che cos'è questa sol...
Fantasmi d'Autunno...
Cribbio !...
Contrasto a colori...
Il segreto della fel...
Misica classica...
Amarti...
haiku - in autunno, ...
mestizia di una tavo...
la Storia...
L’ESILIO DEL SALUTO...
l'amore...
PASSI...
Scrivi il romanzo ch...
Regali...
Un punto nel Sole...
C'è ancora tempo...
TI SENTO...
Cadute libere...
Haiku 2...
Romantica...
IL SUONO CHE ASPETTA...
Lo stegosauro...
NEL PROFONDO C' E...
Fiori di campo...
Sorella mia...
I sogni...
CONTRO LE REGOLE- Pr...
M'aggio 'a fa' ricov...
- Haiku - L'arcobale...
E CHE GRANDE SIA...
Una storia di paese...
Ieri ho sognato......
Certo che la sera qu...
visione...
Se tu sei qui...
Anime...
un equivoco?...
Ma...siamo sicuri?...
Chioggia...
La panchina dei miei...
Omologazione....
Componiti...
Marco 14:30...
RIFLESSI DI LAGO...
La felicità non può ...
IL PENDOLO...
LA DIGNITÀ SI DISTIN...
Effimera gioia...
Carlo Verdone...
Nessuno mi toglierà ...
E se per un momento ...
Preghiera a Santa Ma...
UNA SERA DI OTTOBRE...
EMOZIONI...
Canal Grande...
LO STUPIDO...
L'ORA DELL'AMORE...
FERVORE LATENTE...
Biondo Corsaro...
Cielo senza stelle...
Architetto...
E' inutile chiedere ...
Stò come una piuma a...
LA GAZZA LADRA IN CU...
La sensibilità è una...
Volerò...
lei scoprì le spalle...
La maschera di Hallo...
16 Ottobre 1943...
Di notte...
L'inciso e i lillà...
Natale a Auschwitz...
Il sole è un grande ...
Dici…...
TEMPO...
I SOGNI CHE NON HO F...
Passa il tempo...
SILENZIO...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Un piccolo grande bambino

Mi è capitato di avere sotto gli occhi questo racconto breve, di un autore anonimo, che è molto bello e riflessivo; ve lo propongo perché vale la pena di leggerlo!
- " È sera; papà! Dove vai?"
- "Parto piccolo, vado a lavorare, torno fra qualche mese."
- "Mi dici sempre così ma che lavoro fai per stare via così tanto tempo?"
- "Sono un militare e lavoro per le nazioni unite in missione in Afganistan!"
- "Ma il nostro paese è in guerra?"
- "No piccolo ma altri paesi nel mondo lo sono, e da soli non sono in grado di difendersi"
- "Ma da chi si devono difendere papà! E noi ci dobbiamo difendere?"
- "Dormi ora sei troppo piccolo per capire un giorno te lo racconterò."
- "È sera: papà! Dove vai?"
- "Riparto per una nuova missione all'estero, su non piangere pochi mesi poi torno te lo prometto."
- "Ho sette anni ora non sto piangendo perché parti, ma piango per il lavoro che andrai a fare. Uomini, donne, bambini muoiono nei paesi dove voi militari andate in missione di pace, là dove c'è la guerra, e altri bambini in quei paesi piangono come piango io adesso, è una "guerra" papà lo so!"
- "Hai ragione: sei un ometto ora, ma vedi la guerra nessuno la vuole, né io e nemmeno i papà di altri bambini di altri paesi nel mondo, ma per pochi.
...potenti della terra gli interessi economici e di potere vengono prima di tutto, vedi piccolo, non sempre in guerra il nemico ha la divisa diversa dalla nostra. Ora dormi."
- "È sera: ciao papà! So che parti per lavoro e che lavoro vai a fare, faresti una cosa per me? Prendi questo fiore, e se durante il tuo lavoro ti capita di scorgere fra le macerie di un villaggio il corpicino di un bambino, dì una preghiera al posto mio, immagino farebbe la stessa cosa da noi il papà di un bambino con la divisa diversa dalla tua."
- "Papà!... mamma! Come mai papà non torna? Mamma non rispondere, sono i tuoi occhi a farlo, so che non tornerà più,
doveva raccontarmi tante cose al suo ritorno, ma se non lo farà la sera prima di addormentarmi lo farà la notte mentre dormo entrando nei miei sogni."



Share |


Racconto scritto il 14/12/2017 - 19:40
Da Savino Spina
Letta n.245 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Una bellissima e tragica storia di vita vera, purtroppo! E' vero, gli autentici nemici troppo spesso non sono gli uomini o le donne con le " divise diverse" ma sono i cosiddetti " poteri forti" che giocano a far la guerra con la vita degli altri ... ti ringrazio anch'io Savino per aver condiviso questo racconto con noi,( anche se mi hai fatto piangere!) Un bello spunto di riflessione ... e di immedesimazione Grazie.

Carla Davì 14/12/2017 - 22:25

--------------------------------------

Una storia emozionante e profondamente toccante... molto toccante. Ti ringrazio per averla pubblicata.
La guerra è devastante a 3 anni a 5 anni a 7 anni, eppure sempre!!!

margherita pisano 14/12/2017 - 22:17

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?