Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Lo stegosauro...
NEL PROFONDO C' E...
Fiori di campo...
Sorella mia...
I sogni...
CONTRO LE REGOLE- Pr...
M'aggio 'a fa' ricov...
- Haiku - L'arcobale...
E CHE GRANDE SIA...
Una storia di paese...
Ieri ho sognato......
Certo che la sera qu...
visione...
Se tu sei qui...
Anime...
un equivoco?...
Ma...siamo sicuri?...
Chioggia...
FIGLIO...
La panchina dei miei...
Omologazione....
Componiti...
Marco 14:30...
RIFLESSI DI LAGO...
La felicità non può ...
IL PENDOLO...
LA DIGNITÀ SI DISTIN...
Effimera gioia...
Carlo Verdone...
Nessuno mi toglierà ...
E se per un momento ...
Preghiera a Santa Ma...
UNA SERA DI OTTOBRE...
EMOZIONI...
Canal Grande...
LO STUPIDO...
L'ORA DELL'AMORE...
FERVORE LATENTE...
Biondo Corsaro...
Cielo senza stelle...
Architetto...
E' inutile chiedere ...
Stò come una piuma a...
LA GAZZA LADRA IN CU...
La sensibilità è una...
Volerò...
lei scoprì le spalle...
La maschera di Hallo...
16 Ottobre 1943...
Di notte...
L'inciso e i lillà...
Natale a Auschwitz...
Il sole è un grande ...
Dici…...
TEMPO...
I SOGNI CHE NON HO F...
Passa il tempo...
SILENZIO...
Vuoto esistenziale...
Il “ primo amore “...
TrAsPaReNzE...
Verso la nuova luce...
Giochi tecnologici...
IL VERO AMORE CRESCE...
Lo sportello dell'in...
Voglio sentire...
BRICIOLA...
IL RUMORE DEL ...
DONNA...
I ricordi fioriscono...
Questa gioia nuova...
Chiarezza...
Intrighi...
L'eco del passato...
Scie tra questi fogl...
LA TRISTEZZA HA I TU...
Il mare in autunno...
Notturno Toscana...
Ho rinchiuso il poet...
SE L'AMORE NON E' UN...
Sovente è al crepusc...
La lampada d'oro...
Albert Einstein....
Quante ombre......
Ti amo...
Addio...
Foglie d’autunno...
Me so montato 'a tes...
L'impalpabile...
Attimo d'amore...
L'albero della vita...
Il Milite ignoto...
PRANZO INDIMENTI...
Amore silenzioso...
Haiku...
Chiedendo alla notte...
Incontrare te, è sta...
La bellezza delle do...
Cara mamma...
L'ETERNA LOTTA DELL'...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Racconti del mare tra sogno e realtà.

Era notte fonda, il tempo era rigido, il cielo divenne cupo, non c’era neanche una stella ed anche la luna si andò a coricare.
D’improvviso rimasi con l’auto in panne, la zona era senza copertura di segnale telefonico, optai d’inoltrarmi a piedi per la via in cerca di aiuto, quando mi ritrovai ad un tratto dinanzi al mare.
Decisi di adagiarmi su uno scoglio per riposarmi un attimo, ascoltando le dolci note dell’eco del mare, quando dal cielo iniziarono a farsi largo fulmini e saette oltre a una leggera pioggerellina.
Mi alzai per andar via, alla ricerca di un riparo ma persi l’equilibrio precipitando negli abissi.
Le onde sussurravano dolci melodie e mi cullavano come una dolce ninna nanna, facendomi sentire una sensazione di liberazione, come stessi staccando la spina dal mondo.
La voce era sempre più ammaliatrice fino a diventare incantatrice, mormorando un suono prolungato, ma gradevole per poi manifestarsi in una figura molto sensuale, sembrava una sirena, anzi di più direi, una Dea.
Aveva gli occhi più chiari dell’acqua di mare e lucenti come stelle, le labbra erano carnose e color rosso fuoco è bruciavano più del sole, il suo corpo era fantastico e avvolgeva di passione, il suo volto era nello stesso momento angelico e tenebroso, le sue mani erano fine e delicate mentre i suoi capelli erano lunghi e chiari ondulati dal vento con una rosa rossa che spuntava da una ciocca.
Guardandomi negli occhi, mi disse: ciao ti stavo aspettando, non è giunto ancora il tuo momento e mi baciò.
Ho chiuso gli occhi e mi son risvegliato sulla riva, inebriato dall’odore del mare con accanto una rosa rossa, rimanendo in bilico con la mente, coinvolto in un’avventura tra sogno e realtà.



Share |


Racconto scritto il 16/03/2018 - 12:05
Da Paolo Perrone
Letta n.440 volte.
Voto:
su 6 votanti


Commenti


Grazie Paola.

Paolo Perrone 06/04/2018 - 19:47

--------------------------------------

Questo me l'ero perso...
Un racconto da sogno, Paolo.
Complimenti per il tuo riconoscimento!

PAOLA SALZANO 06/04/2018 - 18:28

--------------------------------------

Grato del riconoscimento, per la scelta del mio racconto ,tra quelli migliori pubblicati nel mese di Marzo, porgo i miei più cordiali saluti alla redazione ai membri della giuria agli altri autori ed a coloro che mi seguono.

Paolo Perrone 06/04/2018 - 11:07

--------------------------------------

un bel Sogno raccontato
buon fine settimana Paolo

Salvatore Rastelli 17/03/2018 - 21:07

--------------------------------------

un sogno?
chissà....
quella rosa è realtà
bravissimo Paolo

laisa azzurra 17/03/2018 - 14:51

--------------------------------------

Grazie: Paolo, Alessia, Roberto, Grazia. Lieto dei vostri commenti vi saluto augurandovi un sereno weekend.

Paolo Perrone 17/03/2018 - 08:08

--------------------------------------

Leggendola ho sognato, ma voglio credere che anche per poco sia stato realtà...
la rosa rossa è lì...
Molto bello Paolo!

Grazia Giuliani 16/03/2018 - 20:53

--------------------------------------

Hai creato una bella atmosfera, appunto a metà tra sogno e realtà. Piaciuta

Roberto L 16/03/2018 - 19:22

--------------------------------------

Un sogno vissuto pienamente e limpidamente descritto!
Si sogna davvero nel leggere quest'avventura fortuita e che ha poi dato sfogo ad un vero miraggio....
Mi sembra di vedere quello scoglio notturno ( che coraggio a rimanere appeso lì nel pieno della notte....) e in balìa del musicale infrangersi del mare...!Immagini che coinvolgono intensamente....

Alessia Torres 16/03/2018 - 17:13

--------------------------------------

Un racconto scritto bene e ricco di significati.Complimenti e serena giornata.

Paolo Ciraolo 16/03/2018 - 14:33

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?