Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Alba...
Via Crucis...
The Cards of Life...
Il pittore profeta...
Nostalgia...
L'abbraccio...
L'ottavo vizio...
Haiku 4...
Come un Pettirosso...
panchina...
memento...
'Na stella che sfavi...
OASI...
Voglio che tu sorrid...
Dammi La Pace...
Haiku 3...
Avevo conosciuto all...
Mai...
POVERO CRISTO...
Tra le luci dell’alb...
SOLO UN TATUAGGIO...
Orizzonte...
Vicoli...
Vivo...
Omnia...
UN AMORE SPECIALE...
UN GIORNO LE DIRÒ...
NON DIRMI...
Insieme...
QUANDO DOMANI......
Coraggio...
SOLITUDINE EMOZION...
Dicono le gargolle...
Pasqua che verrà...
Viverti ogni tuo ist...
Come ogni volta (ded...
#4...
CREPUSCOLO...
Alterata coscienza...
Anima spezzata...
Venerdì Ore quindici...
IL GATTO...
Haiku a...
Le cose che ci siamo...
Il telefono (second...
Emozioni...
VIVRAI PER SEMPRE...
La terza età...
Haiku 3...
Haiku D...
Una finestra illumin...
Brucia la storia...
Sentire la musica...
Haiku#38...
notre dame de paris...
Viaggetto avventuros...
Fare il massimo di q...
Pietra Rosa - Storia...
Sono attimi che pass...
La Floridiana...
Un giorno uggioso...
Uomini E Donne...
Le gambe titubanti d...
IL RITORNO DELL...
In questa Pasqua...
Casa mia...
La Libertà...
Dal significato mele...
RESTA QUI...
Vespino 50...
STORIA DI NINA...
Diario ottanta...
Nel buio dell'incosc...
HAIKU D...
Madre natura...
Mamma...
Nella vita bisogna i...
Il Sorriso di Chiara...
CREDIMI...
C'è di più....
Note di silenzi...
La farfalla...
Ai confini del cielo...
Italiani italiani...
I fiori sbocciano an...
E' come stare nell' ...
E POI IL SILENZIO...
Carme- giglio d’acqu...
LETTERA DI UN ...
Mia madre era una ba...
È primavera...
Chiedilo ai falliti...
Ehi, come stai?...
E.... allora!...
Gioco...
Illogica tenzone...
La valigia del tempo...
LA PIUMA...
QUEL BISOGNO DI CAMM...
Un pugno di niente...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Lacrima

«Ti odio!» sussurrò la Lacrima all’Occhio.
«Anch’io!» esclamò quest’ultimo serrando la palpebra dopo averla lasciata andare.
La Lacrima si sentì tradita, e per alcuni istanti rimase indecisa se terminare o meno la propria esistenza sopra il foglio di una lettera scritta da una ragazza tormentata dall’amore. Optò di rigare dritta in quanto voleva andare fino in fondo.
Attraversò una guancia rosea, e mentre via via scendeva da quel percorso vellutato, volle domandarsi più volte se la sua fuoriuscita fosse per davvero il risultato del risentimento oppure c’era ben altro, del resto sapeva benissimo che l’Occhio rappresentava uno dei due specchi dell’Anima.
«Ti amo!» sentì udire improvvisamente.
Erano le Labbra tremanti che decisero di baciare la povera gocciolina salata. Infine venne inghiottita, continuando imperterrita la corsa in direzione per il Cuore.



Share |


Racconto scritto il 19/01/2019 - 13:52
Da Giuseppe Scilipoti
Letta n.214 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


Non ho avuto modo di leggerla prima, ma mi è piaciuta moltissimo, perché in modo leggero, hai detto mille verità.

Teresa Peluso 13/02/2019 - 07:30

--------------------------------------

Lidia e Santa, vi ringrazio, sapere di essere stato scelto come autore del mese, mi "commuove" in senso positivo.
Ad ogni modo sono anche assai soddisfatto che "Lacrime" vi ha trasmesso qualcosa, l'ho scritto tra l'altro "copiosamente" e di "getto".
Auguro a tutti una buona serata.

Giuseppe Scilipoti 07/02/2019 - 19:51

--------------------------------------

Per questa chicca non potevo aspettare di arrivare a pagina 1. Questo racconto ha il sapore e le emozioni della poesia....descrive un sentire intenso e profondo...evviva le lacrime quando nascono da un "ti amo". Bellissimo!

santa scardino 07/02/2019 - 12:36

--------------------------------------

Bella ed emozionante scrittura. Il valore di una lacrima è inestimabile, quando sgorga ci aiuta a leggere in fondo al nostro animo. Brano particolarmente apprezzato

lidia filippi 23/01/2019 - 13:55

--------------------------------------

Grazie Carmela, sia per il commento che per l'interessamento sugli altri racconti.
In questa pubblicazione ho voluto esprimere, prendendo una goccia salata "simbolo" che le lacrime versate per situazioni che ci fanno stare male oppure ci rendono estremamente felici, siano manifestazioni subitanee di ciò che abbiamo dentro e delle nostre emozioni.
Quando esse cascano... sanno essere inarrestabili.
Ti ringrazio ancora e rispondo subito agli altri tuoi commenti.

Giuseppe Scilipoti 20/01/2019 - 09:58

--------------------------------------

Un racconto che ha il sapore di poesia... delicato e preciso...andrò a leggere i racconti che hai suggerito nel tu precedente commento.

Carmela Ferraro 20/01/2019 - 03:07

--------------------------------------

Scusate, dovevo inserire l'ultimo mio intervento ad un altro autore e per sbaglio l'ho immesso qui sul mio "Lacrime".
Scusatemi ancora.

Giuseppe Scilipoti 19/01/2019 - 20:51

--------------------------------------

Le mie "impressioni" su questa poesia? Stavolta mi è un pò' difficile commentare, ha una introspezione e dei dettami esistenziali così personali che non vorrei apparire come un elefante in una cristalleria. E te lo dice uno che ama leggere e analizzare le poesie.
Questa composizione ha un perché, a cominciare dalle evocative immagini e una storia dentro, tanto da poterne fare sicuramente un romanzo, e credimi a me questo tuo modo di poetare piace molto.

Giuseppe Scilipoti 19/01/2019 - 20:50

--------------------------------------

Grazie mirella, ho scritto questo componimento... di getto! e il tuo commento mi gratifica assai, hai tracciato correttamente il viaggio della lacrima, infatti le lacrime si generano innanzitutto da cuore per poi lo "start" risultano essere proprio gli occhi.
Se ti va, leggi "Gift" e "La madre di Sara" altre letture molto brevi e che hanno qualcosa in comune con "Lacrime" che hai appena letto.
Auguro buona serata anche a te!!!

Giuseppe Scilipoti 19/01/2019 - 19:15

--------------------------------------

GIUSEPPE...Prediligo le letture brevi e questo tuo racconto è delizioso. Alla fine è andata bene per la lacrima versata è tornata al cuore da dove era partita. Ciao buona serata

mirella narducci 19/01/2019 - 18:19

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?