Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Accomiato...
Il suo sorriso era c...
BELLEZZA PROVOCANTE...
E' la sera dei mirac...
PROFONDE FOLLIE...
Andiamo là...
Velate nubi...
Adieu...
L’ultima Volta...
Firmamento...
Tutto si trasforma, ...
La clessidra...
Respiro di vita...
Casuali parabole...
IL SUBACQUEO SPORTIV...
E\' stato splendido...
SonEtti...
Sogno o son desta...
Due tenere folate di...
Diavolo...
Mosè e le tavole del...
Mosca 1950...
ANCORA INSIEME...
I binari della mia v...
I ricordi nell’armad...
Placido mare...
TUTTO IN UNA PAGINA...
GIULIA pt.1...
“Oggiscrivo”...
La colazione...
IL SALE DELLE TUE PA...
Non Ti Scordar di Me...
L'ora perduta...
Davanti a me vedo du...
STREET CIRCUS...
Schegge del cuore (T...
Limbo Perverso...
UN PASSO INDIETRO...
Il groviglio esisten...
Ombre...
Il primo appuntament...
SETTEMBRE STA PASSAN...
medjugorje...
Bergamo Alta...
sentiero...
E se fosse che la fo...
È AUTUNNO...
Disse il saggio...
Dondola il mare...
la mia bambina. la m...
IMMERSO...
L'ultimo ciabbattino...
Ondulazioni...
Prime luci su Livorn...
ORMAI...
SILENZIO INAUDITO...
Amore,amore, amore.....
Mamma...
Animo umano...
minestrone...
Lessi...
IL LUNGO VIAGGIO...
Voli d'Autunno...
Ama le lacrime quant...
VOLI PINDARICI...
La passeggiata...
notte di settembre...
città...
VENERE SOLITARIA...
Silenzio...
L'uomo e il mare...
Come nelle favole...
Quando scende la ser...
L'amore...
Dall'alfa all'omega,...
LA PERLA NERA...
PECCATI MORTALI...
Da Ibiza...
Sogni rubati...
Che meraviglia!...
La prossima volta...
Vorrei incontrarti...
Forum...
Mi piange il cuore.....
La sede...
A scuola, nel 1968...
Giorni Difficili...
Al vento non c'è al...
Il bacio di una stel...
Mi chiedo se non ci ...
PRIMA O POI...
Come una sigaretta...
Immenso mare...
Più piacevole del mi...
IL VASO MING...
Resta qui con me- i...
Enrico e mio padre...
Ognuno di noi possie...
Qui è più facile tro...
L'anima vola...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

IL DIARIO IMMAGINARIO

Le istruzioni sono:

Scrivi una pagina di diario di Eva che e' stata cacciata dal paradiso terrestre.


~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~



Sfratto per disubbidienza eseguito dagli Angeli Custodi

Caro diario ti parlo così mi sfogo un po'.Non posso scriverti perché carta e penna non sono state ancora prodotte.Lo saranno in futuro.Così ho sentito dire nel corso "Il futuro è vicino" che ho frequentato in paradiso. Il mondo è appena abbozzato. Per ora ci sono solo le idee, prototipe delle future invenzioni e scoperte.Io e Adamo abbiamo già imparato a disegnare cuoricini sugli alberi con freccetta e nome di dedica. Questo nostro parlare sarà un giorno chiamato esame di coscienza.
Veniamo al dunque, al problema del giorno.Questa mattina Dio ci ha sfrattati dal paradiso.Ci ha mandati via su due piedi,senza preavviso e senza possibilità di difesa, unico testimone il serpente amico.
Che cosa è successo, che cosa abbiamo fatto.
Io ho solo morsicato una mela dell'albero della conoscenza del bene e del male. Lo so, ho disubbidito a Dio che vietava di cogliere quei frutti. Nemmeno Adamo mi ha difesa, anzi da come mi ha guardata sembra che dia a me la colpa di tutto quanto è successo.Che male c'è a volere un poco di conoscenza in più. E' umano,molto umano sentire di volere qualcosa di più. Non siamo come le divinità che sanno tutto ed hanno tutto.E poi c'è anche il piacere di agire al contrario solo per il gusto di agire da soli secondo il proprio parere. Dio poteva limitarsi a chiuderci in un giardino per un certo tempo sullo schema dei futuri arresti domiciliari. Ora siamo rassegnati e ci stiamo dando da fare. Abbiamo occupato furtivamente una caverna apparentemente disabitata. Abbiamo per letto un giaciglio di foglie, per cuscini piccoli blocchi di pietre. Non c'è acqua, per lavarci approfittiamo di un ruscelletto che scorre vicino alla caverna. Beviamo acqua piovana utilizzando la noce di cocco divisa a metà. Per la luce abbiamo risolto ponendoci quanto possibile nella direzione del sole e della stelle.Il fuoco, come indicavano i manuali del corso, sarà scoperto a breve. Per i vestiti stiamo arrangiando con foglie e rametti di fiori.Coprono poco e ci fanno sentire a disagio. Meglio le pelli, proteggono di più e sono più estetiche, valorizzano ed esaltano le forme. Adamo domani andrà a caccia per procurarsele.
Ora caro diario ti dico la cosa più bella:ho scoperto di essere incinta.Chissà, forse in paradiso l'aria non era buona per procreare.Lo so, partorirò con dolore. In compenso avrò un bimbo che cullerò tra le mie braccia cantando una dolce ninnananna. Così nascerà anche la musica. Un problema di scelta: che nome daremo se sarà un maschietto, quale se sarà una femminuccia. E se saranno due gemelli? Non so.... ci penserò domani.
Ora caro diario ti lascio, raggiungo Adamo che già dorme per essere in grado domani di cercare ogni cosa con fatica e sudore perché solo lassù tutto era a portata di mano.



Share |


Scrittura creativa scritta il 09/07/2018 - 09:15
Da GIOVANNI PIGNALOSA
Letta n.112 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Giovanni ringrazia Anna, Donato, enio2 e Laisa per i simpatici commenti sul diario di Eva.

GIOVANNI PIGNALOSA 11/07/2018 - 08:36

--------------------------------------

Mi unisco positivamente agli altri commenti, divertente.Ciao

Anna Rossi 10/07/2018 - 04:59

--------------------------------------

Un racconto divertente che però almeno su un particolare penso che bisogna dire le cose come sono. Per esempio, dove dici senza preavviso, Dio li aveva avvisati del pericolo, "dal momento che mangerete di quel frutto positivamente morirete" perciò erano consapevoli che Dio li avrebbe cacciati dal giardino dell'eden. Poi il serpente, non era amico! è stato lui a metterla contro Dio. Senza offesa, nel caso ti chiedo scusa.

donato mineccia 09/07/2018 - 17:43

--------------------------------------

sarà un maschio e llo chiamerai Caino.
un bel racconto no c'è che dire 5*

enio2 orsuni 09/07/2018 - 14:34

--------------------------------------

chissà
forse, invece, è proprio questo il Paradiso

ps: mi hai fatto morire dal ridere
Le donne si sa, sanno sempre giustificare tutto


laisa azzurra 09/07/2018 - 10:53

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?