Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

La sede...
A scuola, nel 1968...
Giorni Difficili...
Al vento non c'è al...
AUTUNNO (doppio acro...
Il bacio di una stel...
Mi chiedo se non ci ...
PRIMA O POI...
Come una sigaretta...
Immenso mare...
Più piacevole del mi...
IL VASO MING...
Resta qui con me- i...
Enrico e mio padre...
Ognuno di noi possie...
Qui è più facile tro...
L'anima vola...
GIOVANE POETA...
Eterna tristezza...
Amare....
Adriano...
IN QUEI SPAZI VUOTI...
Angeli guardano dall...
Predatori di anime...
La pace dentro...
Pierangelo...
D’emblèe...
Delle volte conviene...
I TUOI BACI...
Natura autodistrutti...
Impronte d’estate...
Selvaggia...
Emozione...
La colazione...
Il respiro dell'autu...
Il Mare Fantasma...
Cosa Eravamo...
ADDIO...
Un ricordo lontano...
Curioso Settembre...
IMMENSE EMOZIONI...
Che bella cosa la sp...
Arguzie...
BELLEZZA...
Nel fluir dei pensie...
IL SENSO DELLE...
Poeta...
Ti ho cercato...
Gelo Maligno...
Troverai un cielo li...
Il ponte...
Sei un mistero...
Iron883...
Il passato...
IL MONDO RACCONTA Un...
Eppure sembra sempli...
Nato in Settembre...
DUE RAGAZZI...
L’imbecille di turno...
Nonna stand by me...
Sarò solo io a scegl...
In alcuni momenti è ...
Ingrata inettitudine...
Quante volte sono st...
Ulisse...
Brezza...
Sensazioni...
Bruma...
Angoscia...
Così è la vita...
Peccatore...
IMMENSITA'...
mattina presto...
Progetti...
splendore...
Settembre...
L' ANIMA OZIOSA...
spicchi...
Margherita...
UN ATTIMO E FU AMORE...
OASI...
E non esiste espansi...
La fune....
Il sole splende, sol...
Teniamoci stretti...
Addio...
Lupo...
A furia di fare i fu...
Febbre...
A TE...
Sasso e prato...
Immenso mare...
Quando guardo l'oriz...
Poesia......
Tre corse in tram...
Un tanto ingenuo e t...
Sul lungomare della ...
Cavaliere della carr...
Se insegni con passi...
L' odore dell'amore...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

UN AMORE SUL WEB

Le istruzioni sono:

UN AMORE SUL WEB (social network, siti…ecc.. ) - scrivi una storia d’amore che nasce sul virtuale …. e poi ….fai tu.


~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

TEMA: UN AMORE SUL WEB (social network, siti…ecc.. ) - Ricordi

Entrai in chiesa trafelata, ero in ritardo e si sposava il figlio della mia migliore amica.
Mi guardai intorno per cercare qualche volto conosciuto e il mio sguardo fu attratto dagli sposi, che i genitori stavano accompagnando all'altare.
Oddio...possibile? e il cuore ebbe un sobbalzo.
Quell'uomo, il padre della sposa...somigliava a quel Federico che non vedevo da quasi vent'anni!
Quel Federico conosciuto in chat e che avevo amato molti anni prima. Anzi, ERA Federico!
Improvvisamente, la mia testa si riempì dei ricordi di quei giorni , mentre vampate di calore salivano al mio viso.
"Quanti anni avevo...ma si 44 anni, straziata dal recente divorzio e dalla malattia della mamma presi la decisione di trasferirmi con lei in campagna, nella luce nel silenzio e nel verde.
La solitudine?
Un pc avrebbe aiutato.
Allora i social non esistevano ma c'erano le chat e c'era ICQ per i messaggi privati, me lo insegnò il giovane tecnico che mi installo il pc.
IOL e le sue chat per esempio, e mi iscrissi subito alla "nove élite " la chat iol più esclusiva. Nickname FIORELUNA.
Mi ci volle un po di tempo, proprio non riuscivo a capire quell'incessante susseguirsi di nomignoli e messaggi.
-Fioreluna che bel nome..e tu sei bella?
-Sei nuova Fioreluna? Mi mandi la tua foto?
-quanti anni hai? Di dove sei?
Quasi sempre frasi banali, tentativi maldestri o scherzosi di "intorto"
Ma poi...un nome su tutti, strano e originale, cominciò a spiccare per la frequenza con cui mi si rivolgeva e rispondeva con dolcezza ai miei rari messaggi, sempre fuori tempo.
Il suo nick era SALMASTRO.
Divenne il mio interlocutore preferito, mi insegnò a mandare e ricevere messaggi privati (i fatidici pvt), e a usare ICQ, ci scambiammo mail e numeri di telefono.
Raccontammo noi stessi in lunghe mail sempre più intime e appassionate, pensieri e vita, e un sentimento dolce si faceva strada in me.
Ci scambiammo qualche foto...e finalmente dopo molti mesi ci incontrammo.
Qualcuno degli amici di chat aveva organizzato un incontro di gruppo.
Ci andammo, e fu amore, anzi fu la conferma che era amore.
La distanza lo rese più prezioso, le rare volte in cui potevamo incontrarci erano fuoco vivo, erano scintille e lacrime e passione. E nei lunghi mesi di lontananza i nostri pc erano depositari di baci raccontati, di promesse, del racconto di amplessi sognati....
Ma lui abitava a Roma, io a Ferrara e le possibilità di incontro erano poche. E gli incontri sempre brevi, raramente lui mi concedeva una notte intera. Il lavoro...diceva.
Non pensavo al domani, non mi ponevo domande, troppo avevo sofferto per illudermi ancora.
Mi limitavo a sognare di essere nuovamente amata e a vivere intensamente quell'amore.
Lui si presentava a volte con fasci di rose rosse o piccoli pensieri, era affettuoso passionale e allegro e io sognavo.
Ci imbucavamo con l'auto in boschetti segreti, o, con mia grande difficoltà, in albergherai isolati.
Ero felice, era la luce che illuminava la mia vita per il resto faticosa e triste, amavo intensamente e con passione ed ero convinta di essere ricambiata.
Ma quando un amico comune mi disse che era sposato e che la moglie aveva appena avuto una figlia capii che non potevo continuare, non potevo infliggere ad un'altra donna il dolore che era stato inflitto a me.
Lo lasciai dopo un lungo pomeriggio di passione; il più lungo...il più appassionato, e fu difficile."
I ricordi continuavano a fluire nella mia testa e forse la mia espressione si era fatta smarrita perché qualcuno mi offrì di sedermi, mi chiese se tutto andava bene, e finalmente mi riscossi e cercai con lo sguardo il mio antico amore, che serio e compunto e molto emozionato, seguiva accanto alla sposa le istruzioni del prete.
Non mi aveva notato, e stava vivendo un momento intimo e speciale che io non potevo, e non volevo, turbare.
E così', furtiva e silenziosa, scivolai fuori dalla chiesa; manderò un biglietto di scuse alla mia amica, decisi, troverò una scusa.
Addio Salmastro, i ricordi appartengono al passato...
E col cuore gonfio e gli occhi pieni di lacrime mi allontanai da lui e dai ricordi.



Share |


Scrittura creativa scritta il 17/08/2018 - 17:39
Da Marilla Tramonto
Letta n.146 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti


Mi ha incantato questo racconto Marilla...dolcissimo è il tuo cuore che ama e sa' allontanarsi con discrezione per non turbare l'altro...trovo che sia un grande gesto di altruismo il tuo andare. Bellissima tutta la storia, reale o virtuale poco importa, si ama sempre con il cuore, quello vero!!!

Margherita Pisano 19/08/2018 - 11:01

--------------------------------------

Ho letto con interesse il tuo avvincente racconto.Brava, come sempre e complimenti per l'insieme,molto verosimile alla realtà.

Teresa Peluso 19/08/2018 - 00:05

--------------------------------------

Scusa...sono col cell...volevo dire che l'ho letto con interesse vivo ed in esso ho colto anche una finale dolce amarezza...

Alessia Torres 18/08/2018 - 18:44

--------------------------------------

Bello, avvincente , delizioso racconto Marilla...Molto reale ma anche un po' romanzesco al tempo stesso e con un filo....l'ho letto con tanto interesse e con un filo di dolce amarezza!


Buon estate!


Alessia Torres 18/08/2018 - 18:42

--------------------------------------

Ti ringrazio Salvatore Rastelli! E' un complimento super!!!

Marilla Tramonto 18/08/2018 - 18:18

--------------------------------------

Leggerti io vedo in te un albero
e le sue fronde rinverdire sempre piu.
complimenti Marilla; buon sabato

Salvatore Rastelli 18/08/2018 - 14:52

--------------------------------------

Uffa...
Naturalmente volevo scrivere LAISA!

Marilla Tramonto 17/08/2018 - 20:49

--------------------------------------

Grazie Lisa Grazie Franca! La storia non è vera il contesto si. Ho veramente frequentato la chat Nove Elite Italia online quando Facebook non esisteva ancora. Ho avuto qualche flirt? ma... forse...chissà...

Marilla Tramonto 17/08/2018 - 20:46

--------------------------------------

È quantomai verosimile, Marilla
Assolutamente verosimile è la tua eleganza, la tua riservatezza, la serietà il tuo tirarti indietro innanzi ad un contesto privato. Cionostante, penso che il salmastro nn può che lasciare l'amaro in bocca e nn il salato.
Molto poco dignitoso
Brava Marilla

laisa azzurra 17/08/2018 - 20:04

--------------------------------------

Molto bello, e piaciutissimo...al punto che se la storia fosse vera allora l'hai narrata in maniera magistrale, e se invece è frutto di fantasia allora complimenti doppi, per la bella narrazione e per la tua notevole inventiva. ciao...forse vincerai con questo racconto.

Franca M. 17/08/2018 - 19:53

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?