Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Luce incerta...
IL TUO VOLO...
DANZA...
QUELLA SERA...
QUALE POESIA?...
SONO CIO' CHE VUOI...
CON LEI VOLEVO RIPAR...
CHE STRANO...
Romanzo autobiografi...
ADESSO...
03:00...
haiku - giusto il te...
Haiku' - Giù -...
Scoccata La Scintill...
Bivio...
Il Poeta percepisce ...
La poesia in una ser...
UNA SERA...
Ai coraggiosi...
Vintage...
La sera...
Particolari esperien...
Non è più debole chi...
verità...
IL GIOCATTOLO...
Ancora piove...
Jonny il Pulcino...
La ragazza di Meana...
LA SECONDA GIOVINEZZ...
Lupin...
DOLCEZZE...
La sera....
Lancillotto abita qu...
@ Rossana...
Di notte...
Comunicazione non ve...
Nel mio nulla...
Infinito...
La gallina dalle uov...
Due parole...
MILKY CUCCIOLO...
Pensiero notturno...
Sillabari...
Ad Oriente...
La ferita...
Parole nel vento...
FRAMMENTI...
Caccia Misericordios...
Valigie....
Dolce amica......
STERILITA'...
Un ricordo...
Canto Aprico...
Pomeriggio...
Implacabile divenire...
Poesia in “Codice Be...
Una lacrima sul viso...
Serenata d'inverno...
Non c'è...
Vento...
Ode a Cuore di Burro...
Attendo la notte...
Cose così...
Gloria...
COMPLEANNO...
Un gatto in cielo...
LUCERTOLE...
La ragazza che diven...
AMORE MIO...
DOVE NASCE L’ALBA...
L'inconscio, follia,...
Chi è il malvagio?...
Haiku...
La notte dell'uomo...
Senryu nr. 4...
omaggio a san Paolo ...
La carne è fragile...
Verde...
Legami...
Incipit d\'amore...
Haiku'...
IL NOSTRO PARA...
Vita...
L'impulso...
FILASTROCCA IMPROVVI...
MI PIACI...
Nonna sorridi...
L’intero...
PER QUESTO AMORE AMA...
La venditrice d'amor...
Un angelo possiede u...
Le stagioni...
Più avari siamo di m...
SUSSULTI D'AMORE...
Canzone popolare...
Ma che cavolo !...
e non mi sento più s...
Così...
RICORDO UN BAMBINO...
il merlo canterino...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Sul sentiero senza ritorno

Nel declino
dei colori finali
cerco la mia strada
confusa.


Sempre più ombre sinistre
la celano
e corpi abbandonati di foglie
tra pietre polverose.


Già opprimono
la luce rassegnata
presagi
di altre stagioni.


Nessuna barriera
oramai mi separa
dal sentiero
senza ritorno.


Non sono pronto
a varcare da solo
questi cancelli
irrimediabilmente divelti



Share |


Poesia scritta il 07/08/2018 - 00:44
Da Dario Menicucci
Letta n.192 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti


Le tue parole suscitano in me sempre intense emozioni

Alessandro Vieri 07/08/2018 - 14:56

--------------------------------------

Davvero triste, io non ci voglio pensare a quei cancelli

claudia bricchi 07/08/2018 - 11:21

--------------------------------------

Profonda e dolorosa... è difficile essere pronti ad attraversare quei cancelli. Bellissima

Achille Procuranti 07/08/2018 - 10:09

--------------------------------------

DARIO....I cancelli del futuro saranno sempre più divelti non sarai il solo ad attraversarli, loro sono sparsi per il mondo, spariranno quando la terra non ci sarà più!
5*****

mirella narducci 07/08/2018 - 10:07

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?