Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

PRIMAVERA...D'AUTUNN...
Cedo il passo alla p...
L'uccellino e il pes...
Velata...
Non lo sapevo...
Sogno di un bambino...
Alla stazione ferrov...
Haiku 11...
Amore senza silenzi ...
Pianto di sale...
La psiche...
Tanka 1...
l'amicizia è......
Notte senza luna...
A Giulio Tiberio...
boschi d'ottobre...
AMABILE CREATURA...
Mi hai fatto innamor...
Metafora auttunale...
In attesa...
Sguardi...
Quell’espressione di...
Stelle...
Con me passeggiando...
IN QUEL SUO SAPERE...
LE PAROLE...
Come il ponte unisce...
Gita di terza Media ...
TU ERI UM ANGELO...
Oggi...
Scrivere...
Casuale...
E io dormivo...
The first memory...
Non dire mai....
LA METAFORA DELLA ME...
Dall'immensa finestr...
Negli USA vendono le...
IL SENSO DELLE COSE...
Minuscole sensazioni...
Poesia...
essere in attesa...
Café del mar...La pa...
Metafora...
VOLA VIA LONTANO...
Haiku K...
Pensieri della sera...
Stranezze...
Grundig...
C'è un posto nel mio...
L'esule...
Haiku F...
Tagli indiscriminati...
Come cadono le fogli...
SOFFRIRE E' UN ...
Lontano...
Trasformazioni...
PREDA CHE SCAPPA...
Oste mi porti il con...
L'APPUNTAMENTO...
HAIKU G...
Nel tempo...
Quasi notte...
un raggio di sole ...
Lontano accanto a me...
Cellophane...
Proprio in quella li...
Tanka 6...
Mi baci...
Domenica...
Sabbia...
Solo se conosci la b...
Ottobre...
Gentilezza ...
nuvole e autunno...
L’organo...
La poesia dell'ultim...
Ho sempre desiderato...
CAVATAPPI...
L' EREMO SEGRETO ...
Kaleidos...
La vecchia stazione...
Lontani...
Non ti dimenticherò ...
SOLO I PASSI...
Haiku 16...
Dolci note di vita (...
Nel mondo di Afrodit...
Muro di ghiaccio...
Inverno...
Maratoneta...
Inganni...
CIO' CHE E' RIMASTO...
Foto furtiva....
No muy dulce...
Haiku XIII...
Nel teatro della vit...
'O core...
Haiku z...
A' Pandazza e la Lan...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

ULTIMO CANTO DEL CIGNO

Motivo
 
Se fossi stato potente davvero,
avrei fermato l'attimo
estivo e senza luna
a me donato dal tuo bacio
su una panchina sannita
mentre altri fuggivano
al suon d'una sirena
che non potevo sentire.


Motivo secondo


Ed il tempo,
che pure rimargina ferite,
non cancella quell'attimo.


Motivo terzo
 
Trascorrono le ore
della scienza
con andamento
misurato e lento.
Ma quelle della vita mia
si son fermate
sulle labbra tue.


Chiusa alla vita
 
E tu con me
hai amato per Lei
ardimentosi incontri frontali.
E poi...
ogni tanto...
sereni momenti
di canto.
Ora
di tante Sue fortune
non è rimasto
che un cumulo
di macerie.
E di tanto nostro fortunato ardire
non perdura
che un misero
brandello
di pace.



Share |


Poesia scritta il 19/06/2019 - 10:53
Da Ernesto D'Onise
Letta n.406 volte.
Voto:
su 7 votanti


Commenti


Resta nel tuo cuore
...quale posto più prezioso?

laisa azzurra 21/06/2019 - 16:32

--------------------------------------

caro Ernesto. Abbiamo ritenuto di ripulire questa tua pagina dai commenti che non riguardavano l'opera. Questo lo facciamo anche con altri autori per mantenere un clima di serenità. Noi ti stimiamo e ti preghiamo di chiudere così il discorso.
La tua composizione è molto bella e condividiamo il giudizio positivo degli amici autori.
p. la Redazione
Adriano Martini

Adriano Martini 21/06/2019 - 16:23

--------------------------------------

Non si può non essere d'accordo con te; io, per quieto vivere, ho chinato il capo
e credo che a breve appenderò la penna al chiodo. Nessuno se ne accorgerà...
Ciao!

andrea guidi 21/06/2019 - 16:12

--------------------------------------

Sono belli i ricordi, aiutano a vivere, sono belli perché sono solo tuoi e a nessuno è permesso di interferire, io li chiamo ragnatele fragili e forti, sono un appiglio a cui ci si aggrappa quando il presente ci appare vuoto anche se è un vuoto che crea la nostra mente incapace di apprezzare le piccole, grandi cose che abbiamo. Complimenti per i tuoi versi.

speranza iovine 21/06/2019 - 11:06

--------------------------------------

Il canto del cigno è sempre l'ultimo

Paolo Sermonti 19/06/2019 - 23:23

--------------------------------------

Ernesto...il tuo canto è bellissimo ed emoziona! Il tempo cancella la disperazione ma non il dolore dei ricordi. Anche se sono solo brandelli ma la pace è sempre da preferire alla guerra! Complimenti .Ciao!

santa scardino 19/06/2019 - 22:14

--------------------------------------

Ultimo canto del cigno non si cancella, rimane li, nell corso di vita.

Aspetterò la prossima poesia!
Buona serata!

Dimitrina Vladimirova 19/06/2019 - 18:33

--------------------------------------

Gerntile Grazia, è come dici. Infatti avevo pubblicato una foto dei miei nipotini. Ma ho dovuto cancellarla. Sono di minore età ed ho pensato di non esporli troppo. Scusa, ma credo che i lettori comprenderanno lo stesso il senso del tuo commento ad una mia poesia giunta a pubblicazione in un momento forse un poco irrequieto per me.

Ernesto D'Onise 19/06/2019 - 15:46

--------------------------------------

Un vuoto incolmabile che lascia macerie nella tua vita...la continuità nei visini dei nipoti, restituisce però serenità...
un canto bellissimo Ernesto...

Grazia Giuliani 19/06/2019 - 12:47

--------------------------------------

ERNESTO...Che non vada perduto quel brandello di pace....e torni la colomba bianca a volare sopra tutti i conflitti. Molto bella la poesia. Ciao buona giornata

mirella narducci 19/06/2019 - 12:26

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?