Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

QUELLA FACCIA OSCURA...
Forse è solo fortuna...
Il lato oscuro della...
Un giorno prenderemo...
La casa rosa...
Lontano da questa st...
Maremma...
Notte taciturna...
Che strana la vita: ...
L\'ultima...
Inopportuna...
Con te...
Peso specifico...
ad Anjia P. Ettorova...
Felicità...
...difficile...
Una Guancia...
Haiku...
Io l'anima, io il co...
I migliori possono e...
Crociata culturale (...
Ti ricordi luna?...
Il campanaccio...
Haiku T...
Caterina...
DEAMICISIANA PRIMA :...
I magnifici sette...
Notte bianca a San F...
Fragili...
HAIKU n...
Se il mio vivere......
È necessario riparar...
Inquieto pensiero...
il bisogno di te...
Piombo...
DELIRIO.......
Il Tempo Sottrae...
Vita ordinaria...
MALINCONIA...
Eppure la palla di v...
Una bimba mora deve ...
Da una gentilezza, p...
C'è sempre un vento...
La verità, quando vu...
Episodio...
Alcune volte nella n...
unto di femminicidi...
Il mio senso vive so...
Proposte particolari...
Donna Fugata...
IL GRUPPO BASE...
L'amore per la Natur...
Il sole cieco...
e poi, e poi ancora...
Il pane...
VIVERE NEL VUOTO...
L’aprimitilli...
Passione di fuoco....
CONVINZIONI...
La stella cadente...
Dove il tempo...
PELLEGRINAGGIO A MON...
L'astronauta e la Lu...
POTEVO IO ESSERE RE...
IL PRIMO AMORE...
Natura...
Sono vecchio...
mondo pazzoide...
VITA SCAPIGLIATA...
Nel bagliore di una ...
CLANDESTINO...
Un figlio ti cambia ...
Enzo Jannacci...
Un'estate al sud...
Vanno gli innamorati...
Notti di luna...
Parentesi...
Il pensiero...
Gocce in cielo...
Quel sussurro...
ATTIMI MINUSCOLI UNI...
Casa rude...
Simulacro ingannator...
IL SOGNO DI GREAT SW...
Il mio analista è in...
Io vivrò per te...
TU...
Viandante...
Immenso mare...
I miracoli esistono,...
C\'era una volta......
Talora la sincerità ...
Una tunica bianca...
Uomo bianco e uomo n...
a commuovermi ci pen...
Quaderno delle poesi...
Ironia dell'alcool...
Non è tardi...
INVENTIAMOCI LA ...
L'estremo punto le o...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Haiku f

che triste il campo-
senza il tocco ribelle
dei papaveri


Share |


Poesia scritta il 24/06/2019 - 03:37
Da Maria Isabel Mendez
Letta n.200 volte.
Voto:
su 11 votanti


Commenti


Verissimo, complimenti di cuore. Buona giornata e grazie ancora per i tuoi commenti...

MARIA ANGELA CAROSIA 16/07/2019 - 12:25

--------------------------------------

Complimenti per il tuo riconoscimento in giugno

Mirko (MastroPoeta) 08/07/2019 - 16:35

--------------------------------------

Si scopre la luce quando c'è il buio,apprezziamo le cose quando non ci sono.Hai fermato un momento di profonda tristezza, un campo senza i "nostri"papaveri. Piaciuto molto.

GIOVANNI PIGNALOSA 26/06/2019 - 10:44

--------------------------------------

Grazie a tutti!!!

Maria Isabel Mendez 25/06/2019 - 00:32

--------------------------------------

Stai diventando una vera e proria campionessa di haiku
Bellissimo

laisa azzurra 24/06/2019 - 23:39

--------------------------------------

Hai rappresentato con questo quadro la pienezza dell'estate! Bravissima!

santa scardino 24/06/2019 - 23:36

--------------------------------------

"Lo sai che i papaveri son alti, alti, alti" recita una nota canzone come se fosse una poesia, mentre il tuo haiku recita come se potrebbe essere una canzone triste.
I papaveri che dapprima forti e "accesi" via via si piegano alla natura fino a che il terreno che li ospita diventa arido.
Cosa abbiamo poi? Un passaggio ed immagini desolati che non lasciano (s)campo.
Haiku significativo, forse anche metaforico che si rifà sull'esistenziale.
Brava Maria Isabel.

Giuseppe Scilipoti 24/06/2019 - 19:31

--------------------------------------

Il fermare un momento di sconfinata
tristezza in versi mirabili.
Apprezzata

Alpan Alpan 24/06/2019 - 18:26

--------------------------------------

un elemento dominante conferisce aspetti che entrano a contatto con l'emozione, suscettibile ad accordarsi anche con la priorità dell'utile. ottimo il tuo codice. ciao maria isabel

GiuliaRebecca Parma 24/06/2019 - 17:53

--------------------------------------

Quel tocco ribelle che rende il campo degno di essere esplorato...
Molto suggestivo

PAOLA SALZANO 24/06/2019 - 17:41

--------------------------------------

Un campo triste,
risveglia l'occhio
del poeta...
complimenti Maria Is.

Salvatore Rastelli 24/06/2019 - 15:04

--------------------------------------

Ti faccio i miei complimenti

Mirko (MastroPoeta) 24/06/2019 - 14:57

--------------------------------------

Senza loro non è la stessa cosa .Bello!!

Graziella Silvestri 24/06/2019 - 11:40

--------------------------------------

...i colori cambiano e il paesaggio ci dà diverse emozioni...e tu l'hai fotografata...
Bravissima Maria Isabel
grazie

Grazia Giuliani 24/06/2019 - 10:48

--------------------------------------

Rendita sale e poesia scende, resta il pepe.
Una bella descrizione, grazie

Wilobi . 24/06/2019 - 08:20

--------------------------------------

Bella fotografia di alcuni campi di questi tempi prima appariscenti di un rosso intrigante ora mesti senza papaveri. Complimenti

Ernesto D'Onise 24/06/2019 - 07:38

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?