Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Scusami......
ILLUSIONE INTRISA ...
Il finto autunno...
Dadi e fortuna....
Nonsense...
Anima potente...
Spazio-Tempo....
La stanchezza nascon...
Quando sarai lontana...
Gelo...
Per questo mi batter...
Pani e pesci...
Le Notti di Elisa -n...
Castel Toblino...
Violata...
TORNA IL NATALE...
Una rosa, un sorriso...
Come rugiada...
Occhi...
E' mistero...
A spasso di notte tr...
Il rifugio...
Sul cortile...
Ti lascio una poesia...
Mar della Melassa...
Quando l'amore è un'...
Figure sulla volta...
Subliminale...
Cielo di ogni colore...
L'uguaglianza nasce ...
IL GRIDO DELLE DONNE...
Colombo...
La dama e la pagnott...
Saudade...
AI FIGLI...
OMBRE CINESI...
LA DEMOCRAZIA DELLA ...
Qua la mano...
Spensieratezza...
DIANA...
haiku 16...
In bilico...
Tramonta l’alba mia...
Tra le foglie...
Una spiga di grano....
Tanka 2...
Io ritorno da te...
L’uomo è stato l’art...
Il bene che si fa no...
Scrivere di te...
l'unico amore è quel...
Lugano...
Orfana d'un sogno ru...
AMORE ETERNO...
Amo la vita...
Il volo di una capin...
Bella Napoli...
Mi chiamo Giufà...
Pioggia rigenerante...
A fine turno (il mac...
Cala la notte nella ...
Pece...
Donna...
4:50...
Io sono il poeta...
Rosario a Siliqua...
Falce di Luna...
Nel tempio dell'anim...
Sonni troppo profond...
L'invito...
L\'ARROGANZA DEL COR...
La magia del circo...
Una vecchia topolino...
Perdersi le sfumatu...
Cieli diversi sulla ...
Sentieri d’autunno ...
TROVARE L' AMORE...
UN TUFFO NEL PASSATO...
Nuvole...
MARE D'AUTUNNO...
Magari...
Eri bella...
VIAGGIO DI LAVORO...
Miravo....
Incantesimo occident...
Haiku 93...
L'anima arranca...
BEA...
QUEGLI ABBRACCI CHE ...
L'anima arresa...
Non c'è più sangue n...
Gocce...
...lacrima...
Campo di basket...
Oltre questo paradis...
ALLA SUOLA...
'O PRESEPE...
Sulle ali di una far...
TRA CIELO E INF...
Anche se non ci sono...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Eccomi

«Eccomi,
or che di me passo non rimane.»


Veggo del gocciolar d'acque
l'eburneo nembo
che tuona l'ire degli dei.
D'Olimpo scenne
in fragore tutto manna dura
a nutrir pozze.
Di stormi odo il giovin pigolo,
d'alberi il vetusto stormir di fronde.
Par che tutto cerchi rifugio
pel fortunale diluvio
ch'or scatena Giove pluvio.


E suonano stridenti le feritoie al passar d'acque
E onne cosa par avvinghiata alle furie tempeste.
Ecco del rifulgere nulla appare
che tutto sconvolto scompare.
Or trascorsa sento la buriana
e gentil il vento torna nel suo discorre in nenia
e cinguetta il cardellino d'in sui balconi.


Eppure nel tornato sole
appare disastro
d'un irabondo cielo
che nulla lascia alla misericordia
e mesta allora s'inchina l'aria al pianto antico dell'uomo
che nel dolore cerca carezza
a lenir il perduto vivere.



Share |


Poesia scritta il 17/09/2022 - 09:21
Da Jean Charles G.
Letta n.133 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Vi ringrazio di cuore per tutto. Una serena domenica

Jean Charles G. 18/09/2022 - 07:06

--------------------------------------

Il tuo modo di poetare è senza dubbio di eccellenza...sempre originale e coinvolgente...buona domenica Giancarlo

Anna Rossi 18/09/2022 - 04:10

--------------------------------------

Dice bene la Assanti: qui si tratta di un poeta dal nobile sentire. Che sento anche cresciuto rispetto alle volte passate che ho potuto leggere Jean.

Ernesto D’Onise 17/09/2022 - 21:16

--------------------------------------


Marina Assanti 17/09/2022 - 18:22

--------------------------------------

Piaciuta e apprezzata.

Maria Luisa Bandiera 17/09/2022 - 13:23

--------------------------------------

Versi sublimi, complimenti!

Caterina Alagna 17/09/2022 - 13:17

--------------------------------------

Grazie di cuore per le letture e un pensiero caro rivolto al dolore per il disastro e le vite umane svanite...

Jean Charles G. 17/09/2022 - 12:36

--------------------------------------

Par di essere in balia degli eventi estremi, sai descrivere in poesia, tutto ciò che accade, e dentro ci trovo tanta ..struggenza...bellissima, la meglio che ho letto tra le tue!!

Anna Cenni 17/09/2022 - 11:05

--------------------------------------

Bravo Giancarlo: è con il cuore gonfio di tristezza e dolore che esprimo, a nome mio personale dalla Sardegna, il cordoglio e la solidarietà per l’alluvione che ha colpito in modo tanto funesto e catastrofico.

Zio Frank Storie del gufo 17/09/2022 - 10:50

--------------------------------------

Splendida!A partire dal titolo...
Proprio splendida.
Sempre partecipe al Dolore che colpisce gli esseri umani anche nelle calamità naturali e pur funeste. Spietate, quasi
si fossa davvero scatenata l'ira degli dei.
Qui meno, ma non si scherza... ho udito un disperato pigolio mentre grandinava e nulla ho potuto fare.
Ed era "solo" un passero pulcino...
Grazie per questa tua e per il nobile sentire che l'accompagna...


Marina Assanti 17/09/2022 - 10:22

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?