Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore è come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...
Un fiume rosso sangu...
Vola in alto Perché...
PENSIERO D'AUTUNNO...
Sindrome di Stendhal...
Beatrice...
a Charles Bukowski...
Le rapide dei sogni....
POLVERE D'AMORE...
Attimi...
Diniegato...
Al buio di una caver...
A Genti quannu tinta...
Sfumature d'indaco...
In città...
ECLISSI DI LUNA di E...
Quando va via la neb...
Problema...
adamo ed eva...
Giorni di paura...
Ho ucciso il mio Cuo...
DUBBI...
L'obeso...
ho visto Te...
la fine...
Il tuo amore per me...
Il Silenzio...
OSSERVARE ANCORA...
Ho perso il cielo st...
non camminare davant...
Il salvadanaio...
PER IL SITO...
Scivolano le ombre...
I PROBLEMI DEL ...
AUTOMA...
Dedicato da te a me...
Su questa mia terra...
Ti sento...
Er patto cor demogno...
La grotta nell’autob...
dal giorno alla nott...
LA POLLIVENDOLA...
Autunno per un amico...
Trapasso...
Le mille cose che no...
FIGLIO MIO...
Azzurro...
Il mare verde...
L'allegra triestina...
Spero...
Angeli...
la rifrazione illuso...
Dille ch'io la amo...
Scarmigliata...
A te...
Io e la vita...
Il mio amore non c'è...
ER POVETA E L'UCELLI...
Monotonia uccide poe...
Pensando...un addio!...
La vita è una meravi...
Come rami di uno ste...
TOMBINO...
Foglie morte...
Avida la mia bocca!...
Il farmacista...
rimembranze...
PASSEGGIATA SOLITARI...
volo d'autunno...
Infinita voglia di v...
Seppe poi sola andar...
Una richiesta vana...
Pensieri invadenti...
L'Astronomia del Fut...
Potrei darti...
Quel vino rosso ross...
Possa la preghiera s...
Le cose fatte con pa...
Mia nonna diceva che...
Bluff...
Mentre guardo la Lun...
L'UOMO COL CANNOCCHI...
Possedere le chiavi ...
SIAMO PICCOLE D...
Freddo apparente...
La prima volta...
Un ossimoro è la met...
E tu, vigliacca ment...
Salvarsi...
Foglie aperte...
FAMMI RICORDARE...
Ho visto avide bocch...
RICORDARE E' VIVERE...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Essere in ritardo è un concetto che la natura non aveva previsto, c’è voluto l’uomo per renderlo possibile. In natura tutto arriva al momento giusto.



Share |


Aforisma scritto il 31/10/2016 - 11:35
Da Luca Nuvola
Letta n.250 volte.
Voto:
su 7 votanti


Commenti


Bella riflessione.. che merita un commento naturale e puntuale... al "momento giusto".. Eh..

Francesco Gentile 02/11/2016 - 12:39

--------------------------------------

Un oculato quanto lecito pensiero.
Lieta giornata, Luca.
*****

Rocco Michele LETTINI 01/11/2016 - 11:06

--------------------------------------

Gran bella riflessione! !!!

Paolo Mazzon 31/10/2016 - 19:48

--------------------------------------

Quante cose ha fatto l'uomo!
Ha rallentato con la sua superbia anche la natura...inquinando tutto!
Gran bella riflessione.5*

margherita pisano 31/10/2016 - 19:23

--------------------------------------

BELLISSIMA RIFLESSIONE PIENA DI VERITà 5* BRAVO

POETA DELL'AMORE LUPO DELL'AMI 31/10/2016 - 19:00

--------------------------------------

Sono d'accordo con te Luca, ma quelli che hai menzionato, sorpassi per strada ecc. purtroppo per farlo non hanno bisogno di essere in ritardo, lo fanno anche per il solo gusto di farlo come tante insane cose, comunque il messaggio che hai lanciato e l'aforisma sono molto belli. Un caro saluto

Giuseppe fortunato 31/10/2016 - 18:45

--------------------------------------

La natura ha grande rispetto di sè e si ribella a chi non ne ha nei suoi confronti.
Potesse fare a modo suo...tutto continuerebbe ad essere puntuale

monica portatadino 31/10/2016 - 18:40

--------------------------------------

Io credo che forse uno dei problemi principali dell'uomo è di essersi evoluto oltre il proprio controllo..tutto il resto è pura conseguenza di questo fatto..Un saluto a tutti

Luca Nuvola 31/10/2016 - 17:34

--------------------------------------

Mi piace questa riflessione...

Sabry L. 31/10/2016 - 17:22

--------------------------------------

Ops...sono in ritardo pure io, sorry *****

ANNA BAGLIONI 31/10/2016 - 17:17

--------------------------------------

Il guaio è che l'uomo ( cosi detto sapiens)fa di tutto per creare mutamenti anche nella natura.... !!!!!

ANNA BAGLIONI 31/10/2016 - 17:12

--------------------------------------

Praticamente è sempre l'uomo l'artefice delle rovine.la natura aveva dettato ben altre regole.Bello

antonio girardi 31/10/2016 - 16:28

--------------------------------------

Giuseppe infatti quello che intendo è che il nostro concetto di "ritardo" con relative polemiche è solo frutto del nostro modo di pensare la vita come una serie di scadenze; la natura fa tutto coi suoi tempi, tutto arriva quando deve arrivare, solo l'uomo ha instillato nella società questa sete di puntualità attribuendole contorni quasi obbligatori; io contesto questo. La nostra società è malata di troppi isterismi, uno di questi è proprio la puntualità..e poi vedi gente per strada far sorpassi da galera perché sono in ritardo........di 5 minuti.
Un saluto

Luca Nuvola 31/10/2016 - 14:38

--------------------------------------

Menomale Luca, menomale, sai che noia sarebbe stato, tutti puntuali e perfettini, però ahimè ultimamente con modifiche genetiche, clima matto e l'aiuto dell'uomo...nemmeno la natura rispetta la puntualità. Un saluto

Giuseppe fortunato 31/10/2016 - 14:29

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento







Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?