BENVENUTO SU QUESTO SITO, dedicato a chi ama scrivere poesie, racconti, aforismi e desidera comunicare agli altri le proprie emozioni o competere piacevolmente in esercizi di scrittura creativa. La pubblicazione è gratuita



     
 

REDAZIONE - AVVISI IN BACHECA

ANTOLOGIA DI POESIE 2017

Abbiamo intenzione di pubblicare entro l’anno l’ANTOLOGIA DI POESIE 2017 (terzo volume de I LIBRI DEL SITO LETTERARIO OGGI SCRIVO) in cui inserire un minimo di 22 autori che abbiano pubblicato poesie nel sito.
Ogni autore avrà a disposizione 4 pagine in cui verranno inserite quattro poesie scelte dall’autore e pubblicate nel sito.
Il costo della pubblicazione sarà di 6 euro per copia ed ogni autore potrà acquistare da un minimo di 2 copie ad un massimo di 25. Ogni autore avrà quindi l’obbligo di acquistare almeno due copie. Invitiamo quindi gli autori interessati all'iniziativa a comunicarci fin d'ora, per il momento senza impegno, la loro adesione ed il numero di copie che intendono acquistare. Se non raggiungeremo 22 adesioni dovremo rinunciare all’iniziativa perché l’antologia deve avere un minimo di 100 pagine.
L'adesione va data attraverso mail da inviare a redazione@oggiscrivo.it oppure attraverso la messaggistica alla redazione. Successivamente gli autori saranno invitati a trasmettere le loro poesie in Word in modo che sia poi possibile intervenire sugli elaborati per correggere errori di vario tipo. Le adesioni dovranno essere date non oltre il 30 settembre 2017. Il pagamento verrà effettuato in un secondo tempo.

NOMI DI ABBONAMENTI NON COMUNICATI: in data 7 luglio e 22 giugno due autori hanno effettuato due abbonamenti con un versamento di 20,00 euro ciascuno presso un ufficio postale senza comunicarci il nome e dalla nota postale non siamo in grado di saperlo. Gli autori interessati sono pregati di darci conferma tramite mail o messaggio alla redazione.

RISTRUTTURAZIONE DEL SITO

Si informa che prossimamente il sito verrà ristrutturato in modo significativo con due obiettivi precisi: evitare che qualche autore eluda il sistema e pubblichi opere prima dei tempi previsti e introdurre un sistema che premi l’apporto economico degli autori che sostengono il sito attraverso gli abbonamenti.
Il sito verrà mantenuto gratuito con un nuovo limite di presentazione settimanale. Agli autori, invece, che sosterranno il sito attraverso l’abbonamento attribuiremo il vantaggio di poter pubblicare, come ora, ogni 48 ore. I blocchi del sistema non potranno più essere superati con espedienti informatici, come ora sta avvenendo, perché saranno individuali.
Ci pare quindi corretto informare coloro che sono abituati a presentare le opere con una certa frequenza che prossimamente potranno trovarsi in difficoltà, se non abbonati, per l’impossibilità di poter pubblicare con i ritmi consueti.
Daremo comunque pronta comunicazione della data dell’avvio del nuovo sistema.


Abbiamo voluto mantenere popolare la quota di abbonamento, di 15 euro, per dar modo ad un gran numero di autori di iscriversi e nel contempo di sostenerci. Il sito è stato mantenuto gratuito fino ad oggi ma lo spazio occupato dal gran numero di autori non ci consente più di mantenere tutto gratis. La mancanza di fondi non ci consente inoltre di avviare le progettate iniziative a favore degli autori e nemmeno di realizzare le necessarie migliorie tecniche al sito. Aboliamo il famoso contributo di sostegno a cui pochi hanno aderito ma è chiaro che è sempre possibile offrire qualcosa di più dei 15 euro senza nessun impegno per il futuro (alcuni l’hanno già fatto e li ringraziamo).

ABBONAMENTI

Il costo dell’abbonamento annuo, lo ripetiamo, è di soli 15,00 euro che vanno versati secondo le modalità più sotto descritte. Chi ha già versato un contributo di sostegno nel 2017 è esentato dal pagamento.
I vantaggi per gli autori abbonati saranno: mantenimento dell'attuale ritmo di pubblicazione, riduzione delle spese in caso di incontri nazionali o regionali, partecipazione riservata ad altre iniziative.
Due le modalità opzionali di pagamento:

- ricarica carta POSTEPAY n. 4023 6009 4149 8935 (intestata a Martini Adriano MRTDRN38E06L424N). E' l'operazione meno onerosa perchè si può fare in posta esibendo carta d'identità e codice fiscale (costa 1 euro) oppure presso qualsiasi ricevitoria (costo 2 euro). SI DEVE IN QUESTO CASO COMUNICARE IL PAGAMENTO tramite messaggistica alla redazione o via mail a redazione@oggiscrivo.it PERCHE' DALL'ESTRATTO CONTO non ricaviamo il nome del versante,

OPPURE
- bonifico nel conto intestato a Martini Adriano IBAN IWBANK: IT67V 0308 301605 0000 0001 5662 che già funziona come conto del sito, sia per gli introiti che per i pagamenti. Come causale si può inserire qualsiasi dicitura (ad esempio abbonamento sito oggiscrivo). Il bonifico per chi ha un conto on line è in genere gratuito o quasi ma è più caro nelle ricevitorie on line. Il bonifico presso la propria banca costa in relazione alle condizioni pattuite. Abbiamo sempre la visibilità di chi effettua il pagamento per cui non occorrono in questo caso ricevute (le segnalazioni sono facoltative).

Per motivi di controllo avevamo riportato i nomi degli abbonati. Abbiamo esaurito tale fase per cui abbiamo tolto i nomi ma raccomandiamo comunque, nel caso di pagamento effettuato con ricarica di Postepay, di segnalarci il pagamento stesso.

CAMPIONATO LETTERARIO 2017

RISULTATI:

Giugno:
Squadra bianca 3 - Squadra verde 3
Squadra blu 1 - Squadra rossa 2

CLASSIFICA:
Squadra bianca 4
Squadra blu 3
Squadra rossa 3
Squadra verde 2

Luglio semifinali:

( Prima classificata) Squadra bianca contro Squadra verde (Quarta)
(Seconda classificata) Squadra blu contro Squadra rossa (terza)
In agosto il campionato sarà sospeso. Le due vincenti si affronteranno a settembre per il primo e secondo posto.

Il tema di luglio è sul fluire del tempo (La cattiva notizia è che il tempo vola. La buona notizia è che sei il pilota …. di Michael Althsuler)

..........................................................

Comunicato del 28 giugno 2017 (commenti)

Recentemente abbiamo rivolto un invito agli autori ad utilizzare lo spazio dei commenti in modo conveniente, evitando soprattutto di ringraziare gli autori singolarmente. Poiché più di qualcuno si è poi scusato per aver ringraziato un paio di volte, vogliamo chiarire che non abbiamo inteso fissare delle regole rigide di comportamento ma solo raccomandare la sobrietà nel rispetto dei valori del sito.
Il nostro è un sito letterario e ben venga che all'interno dei commenti si intreccino i vari pensieri tipici di un salotto letterario e si generino amicizie o rapporti di simpatia. Non è invece opportuno che lo spazio si trasformi in una chat con degli sterili botta e risposta o con il ringraziamento ad ogni singolo commento. Che poi si ringrazi gli autori un paio di volte o si intervenga con qualche osservazione non ha rilevanza perché, lo ripetiamo, è solo sobrietà e buon senso che raccomandiamo. Non è lecito peraltro inserire tra i commenti messaggi o critiche di natura personale dal momento che i commenti sono pubblici.
NB. TENER PRESENTE CHE IL NUMERO DEI COMMENTI E DELLE LETTURE NON INFLUISCONO SUL GIUDIZIO FINALE DELL’OPERA

----------------------------------------------------------
Comunicato del 15 marzo 2016 (commenti)

Già a suo tempo abbiamo ripetutamente raccomandato di ponderare attentamente ciò che si scrive a livello critico NEI COMMENTI in quanto basta poco a scoraggiare chi già con molta timidezza ha fatto dono delle proprie emozioni più riservate.
In questi ultimi giorni, in conseguenza di un qualcosa che è successo in tale ambito, si è improvvisamente cancellato dal sito un autore molto benvoluto. Questo ci dà modo di suggerire di evitare certe critiche a livello pubblico ma di utilizzare la messaggistica privata per non ferire l’interessato. Con l’occasione ribadiamo, a prescindere dall'accaduto, che, pur nel rispetto delle valutazioni, censureremo quei commenti che riterremo lesivi della dignità dell'autore. Se poi dovessimo riscontrare la malafede di chi commenta in modo inappropriato non esiteremo ad allontanarlo dal sito. Insistiamo col ricordare che i commenti sono pubblici.

La Redazione

 
     
     
 

Le migliori opere del mese di GIUGNO sono risultate le seguenti:

POESIE (elencazione casuale):

Le parole che (non) ci diciamo Andrea Guidi
Notte Vincent Corbo
L'illusione Marco Cugnata
Ambizione Ken Hutchinson
Intorno Paolo Pedinotti
Nella casa del giunco Genoveffa Frau

RACCONTI (elencazione casuale):

Scrivere di notte…un incanto Nicole Marcier
Lettera di un cuore clavis cordis
Veronica Glauco Ballantini

SCRITTURE CREATIVE (elencazione casuale):

Rosa tenue Grazia Giuliani
Una faccia di cera Giulio Soro
L'insospettabile Anna Rossi

ATTENZIONE. IMPORTANTE: A coloro che lo desiderano, e questo vale sia per le poesie che per i racconti e scritture, spediremo un ATTESTATO del riconoscimento ottenuto. Gli interessati dovranno comunicarci nome, cognome ed indirizzo tramite mail a redazione@oggiscrivo.it o tramite messaggistica alla redazione.

Non necessariamente quelle elencate sono le opere migliori in senso assoluto perché non sono state considerate quelle degli autori già selezionati il mese precedente e sono stati esclusi i componenti il Comitato di Redazione.


TEMA DI SCRITTURA CREATIVA

Insistiamo ogni mese con delle nuove proposte per stimolare gli autori a partecipare al nostro LABORATORIO DI SCRITTURA CREATIVA che abbiamo istituito perché siamo convinti che questo gioco invoglia a scrivere. Forse siamo uno dei pochi siti che percorrono questa strada. Coraggio quindi ... e buon divertimento.

Per il mese di LUGLIO 2017 il tema di scrittura creativa è il seguente: Su queste linee guida scrivi un racconto: “Il giorno del suo compleanno Gabriele Carlini, medico in pensione, riceve una lettera in cui scopre di essere il bersaglio di un omicida. Riuscirà a fermarlo solo grazie all'aiuto di una giovane vicina di casa ficcanaso.”

La Redazione

 
     
     
 

INFORMAZIONI IN EVIDENZA

TEMPISTICA APPROVAZIONE OPERE

Poiché abbiamo notato che molti autori hanno la tendenza ad inserire le opere in tarda serata riproponiamo quelli che sono attualmente le fasce orarie di esame ed approvazione:
- ore 8 antimeridiane - ore 14 pomeridiane ed ore 20 serali. Da ciò si evince che tutte le opere che arriveranno dopo le ore 20 saranno visionate e pubblicate il mattino successivo.

APPARTENENZA DELLE OPERE

Per quanto superfluo si raccomanda di pubblicare opere proprie. Nel caso in cui dovessimo accorgerci che l'opera è stata copiata avviseremo l'autore e quindi elimineremo d'opera in questione. Al ripetersi dell'infrazione l'autore sarà allontanato dal sito.

VIRGOLETTE NEL TITOLO

Non inserire nel titolo le virgolette o apici e tanto meno altri simboli perché il programma li utilizza nelle codificazioni. La conseguenza è quella che sparisce completamente la visibilità del testo dell'opera. Questo avviene più frequentemente negli aforismi

PUBBLICAZIONE GIORNALIERA DELLE OPERE

Nell'interesse degli autori il sistema inibisce la pubblicazione di più di un’opera al giorno in modo da consentire ai lettori una lettura differenziata degli scritti. Qualcuno riesce tuttavia a vanificare il blocco inserito nel programma ed a proporre più di un'opera. In questi casi approviamo una sola opera e respingiamo le restanti

La Redazione

La Redazione

 
     

Ultime pubblicazioni

     
  I tuoi occhi

Quanto sono profondi i tuoi occhi?

Mi guardi, e mi perdo negli abissi
del più dolce dei mari.
Mi perdo nell’immensità
delle architetture celesti,
dove tutto gira intorno a te.
I tuoi occhi... ... (continua)


andrea guidi 20/07/2017 - 19:00
commenti 6 - Numero letture:56

Voto:
su 4 votanti



Non temere

Librati con l’incoscienza della libertà
nella cosciente libertà.
Spazia verso l’infinito
alla scoperta di te
senza limiti.
Non più castelli di sabbia da costruire
l'alta marea li distruggerebbe.... (continua)

genoveffa frau 20/07/2017 - 18:54
commenti 6 - Numero letture:37

Voto:
su 3 votanti


andare

Si potevano udire il canto di merli e le urla di madri
da quell'androne isolato nel bel mezzo d'un anima
una ragazza dalle lunghe ciocche scure e l'occhi stanchi
la pelle a buccia d'arancia
la bocca bagnata , salata
in un mare d'immenso era solita viaggiare
perdersi e poi perdersi
con la paura di poter tornare
si faceva trascinare dalle correnti e
a largo non temeva
grossi pesci o morsi... (continua)

Ludovica Gabbiani 20/07/2017 - 17:20
commenti 1 - Numero letture:18

Voto:
su 1 votanti


Vecchio fico

Sotto al vecchio fico ho messo un tavolo

di quelli di plastica,
bianco, in uso d'estate

È li, attende le braccia giocose,
le mani vogliose, di bimbi

Arriveranno, a sera, e sarà risa
e cor... (continua)


Marco Audentes 20/07/2017 - 17:13
commenti 2 - Numero letture:18

Voto:
su 1 votanti


Caramelle

Quanti gusti ha la vita?
Non saprei: ogni giorno
ne assaporo un pezzetto.
A volte ingoio bocconi
amari, altre la bocca mi
si riempie di zucchero
ed io mi ritrovo bambina
con dinanzi un'e... (continua)

Giovanna Balsamo 20/07/2017 - 15:49
commenti 3 - Numero letture:40

Voto:
su 3 votanti


Eri ieri

Eri ieri.
La bellezza passa dietro
alle tende grigie e bianche
di ieri che accarezzano le
dolci rughe di oggi.
Quanta sete.
Dissetami di ricordi e danzeremo
dinanzi allo specchio che ci
ricord... (continua)

Riccardo Falcini 20/07/2017 - 15:45
commenti 4 - Numero letture:54

Voto:
su 2 votanti



autentiche e vere

Forse, eri già certezza
nelle regioni inesplorate
prima ancora che…
Eppure, il mare ci divide
quel mare stesso ci unisce
lo amiamo
cristallino come i nostri giorni
Tu, da subito limpidezza
... (continua)

laisa azzurra 20/07/2017 - 15:06
commenti 15 - Numero letture:148

Voto:
su 10 votanti


FRAGILE

Ruberò la luna,
per illuminare il buio.

Accenderò un fuoco,
per asciugarti dalla pioggia.

Mi prenderò cura delle tue piante,
per vederle fiorire.

Massaggerò i tuoi piedi,
per renderti il ... (continua)


Massimiliano mannone 20/07/2017 - 14:36
commenti 4 - Numero letture:39

Voto:
su 4 votanti



REFLUSSO

Ho ingoiato bocconi amari,
attraversato silenti mari.

Saziato la mia fame d’amore,
con brandelli di colore.

Ho misurato la mia rabbia,
tenendo il mio stomaco in gabbia.

Su e giù le mie emo... (continua)


Antonella Cimaglia 20/07/2017 - 14:27
commenti 2 - Numero letture:31

Voto:
su 1 votanti



TRA LE TUE BRACCIA

TRA LE TUE BRACCIA
Che strano legame, aver una donna per amico
un’immensa sofferenza che non vi dico,
siamo amici, per il mio cuor una penitenza,
rispetto la tua amicizia, non la mia coerenza,
... (continua)

GIANCARLO "LUPO" POETA DELL'AMORE 20/07/2017 - 13:44
commenti 17 - Numero letture:155

Voto:
su 14 votanti


Nei boschi che bruciano

Vorrei un rifugio per la mente
avvolta dal fumo dei boschi
che bruciano…
ma forse non basta nascondersi
dalle mani che incendiano.
E giusto piangere?
Non so…
e ci vorrebbe il coraggio
per a... (continua)

Francesco Gentile 20/07/2017 - 13:29
commenti 11 - Numero letture:106

Voto:
su 11 votanti



L'egemonia del malaffare oggi.

Dello stesso autore, alcune pagine dal libro “L’egemonia del malaffare oggi. Romanzo “ Ediz. Youcanprint Self publishing. Giugno 2017. Pagg.127.
(L’immagine che accompagna il racconto è un dipinto a olio dello stesso autore)

PREFAZIONE
Politica e malaffare. Questo è il tessuto sociale d’oggi che appare colluso.
Connessione diventata inscindibile, indipendentemente dal fatto che trattasi di ... (continua)


Vincenzo Scuderi 20/07/2017 - 13:13
commenti 1 - Numero letture:25

Voto:
su 0 votanti


Rondini

Smarrito osservo
un nido vuoto.
Perso, nel silenzio
di mille garriti.
Voli invisibili
mi accompagnano
e fruscìo d'ali
assenti...
nelle lunghe file
tra i pali della luce.
Perché, non siete to... (continua)

Valerio M. 20/07/2017 - 12:55
commenti 6 - Numero letture:51

Voto:
su 5 votanti



Se il pensiero è espresso in a...

Se il pensiero è espresso in arte,
È forse peccato contro se stessi volerla divulgare?
Cos'è  un tradimento verso le emozioni
E le esperienze già vissute?... (continua)

Dalita Cacace 20/07/2017 - 12:54
commenti 3 - Numero letture:32

Voto:
su 2 votanti


TRAME D'AMORE

Quando l’alba
con te
mi sorprende
e la notte
per incanto si dissolve
vorrei tessere
con fili d’erba
strappati ai sogni
ricami di rugiada
per rivestire
l’amore
dei nostri giorni
e di quelli... (continua)

antonio girardi 20/07/2017 - 11:57
commenti 14 - Numero letture:105

Voto:
su 8 votanti



MOLLY E IL SORTILEGIO DEL MAGO

Questa fiaba è dedicata a chi, almeno una volta nella vita, ha pensato di non farcela…

*****************

In un tranquillo paesino, circondato da verdi colline, viveva una bambina vivace e sveglia di nome Molly, dai lunghi capelli ramati e dagli occhi azzurro cielo. Abitava con la mamma e le due sorelle più piccole in una graziosa casetta, immersa al centro di una ra... (continua)


PAOLA SALZANO 20/07/2017 - 10:18
commenti 3 - Numero letture:48

Voto:
su 2 votanti



Un giorno nuovo

E così sei qui
disegnato nell’estate
scolpito
in un ozio senza superficie.

Ma ecco il dono,
il meraviglioso dono:
riscopro la tua luce nella gioia
che mi suffraga dalle incertezze
che mi ha... (continua)


Grazia Denaro 20/07/2017 - 10:11
commenti 11 - Numero letture:117

Voto:
su 8 votanti



Tempo relativo Il Tempo è tal...

Tempo relativo
Il Tempo è talmente assurdo che quando vuoi
che passano 5 minuti, sembrano un'infinità,
poi ti accorgi che la stessa frase l'avevi detta
20 anni fa'.... (continua)

sauveur antibes 20/07/2017 - 05:48
commenti 4 - Numero letture:34

Voto:
su 3 votanti


Cinetica fantasia

Cinetica fantasia
Che liberi la via
Di una vulcanica creatività
Spezzi l'incantesimo
Di un bel sogno mai avverato
Pronto a regalarti emozioni travolgenti a entrar nella dunque porta segreta ....... (continua)

Jenni Paolucci 20/07/2017 - 01:11
commenti 2 - Numero letture:26

Voto:
su 2 votanti


In quei fissi occhi gialli.

Fu il culmine della disfatta, un segno mitico ed impensabile, sotto una melma viscosa, puntinata di gocce di latte. Incontrai te, il pelo sporco e il miagolio continuo: a intervalli di tempo regolari mi stordivi con il tuo bisogno d'aiuto, come un lamento e riempivi il vuoto dei passi lasciati da uno sconosciuto, frettolosamente sovrappensiero. Irrompevi con i tuoi contorni nell'aria vibrante che ... (continua)

Giulia Cacopardo 19/07/2017 - 23:57
commenti 0 - Numero letture:22

Voto:
su 0 votanti



SCUOLA D' AMORE

Nessuno mi ha insegnato ad amare
crescendo le fiabe sono rimaste
in un angolo grigio del tempo.
Forti emozioni
sono entrate nel cuore.
Prepotenti baci hanno bussato
alle mie labbra serrate
occ... (continua)

mirella narducci 19/07/2017 - 23:57
commenti 15 - Numero letture:135

Voto:
su 13 votanti


Verso sera

Verso sera,
dopo aver tribolato per una giornata intera,
in un giorno migliore...ognuno spera;
ma poi si accorge che quella trascorsa...
forse, migliore...era.
Verso sera,
ogni cosa appare più ... (continua)

francesco la mantia 19/07/2017 - 22:32
commenti 9 - Numero letture:70

Voto:
su 6 votanti


Il Delfino Occhiolino

Giù nel mare c'è un Delfino
Che fa a tutti l'occhiolino
Soprattutto quando è notte
Ed il buio 'l mare inghiotte
L'occhio destro nel suo muso
Alla notte è sempre chiuso
Mentre quello di sinistr... (continua)

L'Incauto Sperimentatore Poeta 19/07/2017 - 21:56
commenti 2 - Numero letture:16

Voto:
su 0 votanti


Pura Magia

Parlar con te era pura magia,
una vera sintonia con le frequenze della follia,
come aggiungere realtà alla fantasia.
Acquisivo nuova conoscenza
libera da ogni interferenza;
ghermivo dai tuoi si... (continua)

Marco G. Vito 19/07/2017 - 20:37
commenti 3 - Numero letture:32

Voto:
su 1 votanti


La vita è

Il mondo è diviso fra imbrogli e inganni,
il mondo ti perde se non gli stai avanti,
la vita che vedi davanti ai tuoi occhi
è un film che scorre con i commenti.

La vita è cosi ma la puoi cambiare... (continua)


Luigi Berti 19/07/2017 - 19:56
commenti 3 - Numero letture:42

Voto:
su 1 votanti


 
     

Poesia del mese

     
  AMBIZIONE

Le nostre strade si sono incrociate
Una, due e tre volte
Io non ti ho nemmeno vista
L'ho capito al mio risveglio
Di averti avuta al mio fianco
Il tuo abbraccio è stato amorevole
Per questo non ... (continua)

Ken Hutchinson 16/06/2017 - 15:50
commenti 22 - Numero letture:252

Voto:
su 12 votanti
 
     

Racconto del mese

     
  SCRIVERE DI NOTTE... UN INCANTO

Una rana gracida nel mio giardino. Suono grave e fastidioso. Non riesco a dormire. Esco per cercare di catturarla, è inutile. Deve aver avvertito la mia presenza. Rientro contrariata e sbatto la porta. Mi adagio nuovamente nel letto, ma odo ancora la sua voce. Probabilmente è nascosta da qualche parte tra la boscaglia. Non ho speranza di trovarla. “Stronzetta di una ranetta” penso. Vorrei prendere le scarpe da ginnastica ed andare a correre, forte, molto forte; attraverserei le strade di Torino al buio, sfrecciando sotto i portici. Ma è troppo tardi ed il mio compagno se, svegliandosi, non mi trovasse, si spaventerebbe. Non posso, ma vorrei. Correrò domani, come ogni mattina.
Ora la luna è alta nel cielo ed illumina la stanza. Le finestre sono aperte ed entra il profumo del gelsomino, insieme ad una lieve malinconia, che penetra dentro di me scavandomi nel profondo. Sento male al cuore. Ho bisogno di parlare, di squarciare quelle tenebre che sembrano inghiottirmi senza via di scampo... (continua)

Nicol Marcier 06/06/2017 - 17:29
commenti 21 - Numero letture:295

Voto:
su 12 votanti
 
     

La grande sfida

     
 

Ti piacciono le sfide ? Ti piace dimostrare che sai creare ? Vuoi far stupire per la tua fantasia ?
Allora confrontati nella sfida della scrittura creativa ! Clicca qua ed inizia l'avventura, e che vinca il migliore !

 
     

IL Vincitore

     
  Rosa tenue

Era morta. Mortissima. Stramorta. La cosa dentro la vasca era morta. Si perchè quella non era più la professoressa Marini, ma una cosa gonfia e livida che galleggiava come una camera d'aria. Era stato lui. Era stato lui a fare quello. Arretrò con le spalle al muro. L'aveva uccisa per davvero. Come aveva potuto avere ucciso un essere umano? Si gettò sul water e vomitò “ Me ne devo andare subito “ si disse.
La nausea serrava la sua gola e come la marea saliva bloccando la mente, Brando si accasciava appoggiando la schiena alla parete, le piastrelle azzurre del pavimento attorno alla vasca apparivano asciutte, si toccava la camicia bianca con le maniche arrotolate al di sopra del gomito, scorrendo le mani sui jeans sentiva i muscoli della gambe senza tensione, abbandonati, nemmeno una goccia di acqua, né un alone di umidità.
I pensieri si inceppavano incapaci di agganciarsi uno all'altro “ Come posso aver annegato una donna senza spargere acqua sul pavimento, su di me? “, cercava disper... (continua)

Grazia Giuliani 25/06/2017 - 00:35
commenti 6 - Numero letture:135

Voto:
su 3 votanti
 
     

- oggiscrivo.it - Copyright 2009 - 2016 - Tutti i diritti sono riservati - Webmaster Mauro -