Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Pensieri ancestrali...
Haiku: Ricci...
RICORDI DI UN ALTRA ...
I Grilli duettanti...
Ros Maris - rugiada ...
NUVOLE...
SOLO FUMO...
Verso l'erba d'autun...
Er Bijettaro...
Campanili antichi...
La conoscenza umana ...
Il tempo che passa...
dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella città...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchì scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Non riusciamo a sfruttare tutta la nostra fantasia al cento per cento. Si presenta solo una piccola minoranza nelle storie che scriviamo. In realtà l'uomo ne possiede molta. Le droghe possono liberarla dalla gabbia che il nostro mondo razionale non ci permette di aprire. Eppure la nostra società è così bigotta. Allora mi chiedo come ci possa essere negato il diritto alla ricerca del nostro io interiore.



Share |


Aforisma scritto il 23/06/2017 - 00:52
Da Antonino Borzì
Letta n.149 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti


Che cos'è? Uno slogan pro droghe?

Giulia Bellucci 24/06/2017 - 10:06

--------------------------------------

Interessante quello che dici, è vero noi usiamo pochissimo il nostro cervello,teniamo latenti gran parte delle sue funzioni.Io per potenziarlo ed essere serena uso la meditazione, è efficace e non fa danni fisici come la droga
Buon fine settimana
Nicol

Nicol Marcier 24/06/2017 - 09:19

--------------------------------------

Se per liberare la fantasia bisogna distruggersi il cervello con le droghe allora forse è meglio cercare un modo alternativo.

Vincent Corbo 24/06/2017 - 08:54

--------------------------------------

La società pone tanti limiti sicuramente ma utilizzare il nostro potenziale creativo sta a noi indubbiamente! Bisogna intanto coglierlo, valorizzarlo e poi tirarlo fuori con la mente e col cuore....In questo caso, e finché non si lede la dignità altrui, ognuno è libero di poter utilizzare la propria fantasia al meglio e non lasciare sprecate le proprie doti.Il bigottismo c'entra poco in questo, a mio parere. La fantasia c'è o non c'è e la si può usare nel modo più bello solo se si vuole! Purché si crei sempre qualcosa di gradevole e che possa dar soddisfazione a se stessi e agli altri. Questo è il mio pensiero.

Alessia Torres 23/06/2017 - 18:31

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento







Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?