Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Mare verde...
Schizzi di luce (poe...
RICAMI DI LUNA...
Il prestigio di una ...
Nel mercato dell'int...
La mente e il cuore...
Cartagine...
A mio favore...
Un cielo troppo gran...
Alla mia Cri...
gli elementi...
Per tutta l'eternità...
Senza armonia...
Mia Madre...
A te e a me...
LA NINNA NANNA DELLA...
Il regno animali ...
Ostetrica(C)...
PIUMA AL VENTO...
PAURA DEL SILENZI...
STELLA...
L'ignoto...blu...
Sentimenti...
Davanti a noi...
Pace a ferragosto...
SENTO LE TUE CAREZZE...
Evanescente...
Lontano...
...IL SAPORE DEL CAO...
Polvere...
La Ragazza Dai Capel...
E RITORNO AL PASS...
Stupido amore...
Le mie teorie...
La poesia non dev'es...
SENZA AMORE...
ALMENO...
BUGIARDO SORRISO...
Sorriso amaro...
Forse,ti amo....
Bang… Bang… Bang…...
Credevo. E poi......
L'aquilone...
Vien la pioggia d'ag...
L'amicizia I veri...
Cara mamma.......
IL PIANTO DELLA...
Cadice...
ARBRE MAGIQUE...
Ti ho lasciata indie...
Quieto e silenzioso...
Inutili verba...
Vivere...
Quel battito in più...
epoche...
Il punto...
L'odore della Notte...
La MIA STELLA...
Il nodo dell'anima...
La Colonia...
Corro da lei...
SOGNO O ILLUSIONE?...
L'attore...
La missione...
Arijane....
ROMA, CHE T’HANNO FA...
IL RESPIRO DEL MARE...
L'amore che non vive...
Stai con me...
Anna Sorridi...
HAIKU nr. 18...
Bimbo bello...
...QUESTA BELLA ROVI...
Nessuna notizia da D...
Ridere...
La felicità è un'ill...
Nel nuovo sereno...
IL QUARTO ANNIVERSAR...
Vola... Aquila Reale...
Non siamo niente...
Pensieri d\'estate...
La rosa...
Una notte in aeropor...
Vorrei tu fossi qui...
celate in uno scrign...
NONNO RACCONTAMI...
Tediosa....
Diceva mio Padre ......
La tremenda profezia...
voglia in cerca di l...
Datemi una stella...
Le tue lunghissime c...
ESTATE BRUCIANTE...
L 'isola...
Filastrocca d'amore...
Chi sei?...
Diamante...
Il lamento dei poeti...
Troppe-D 2...
amor sofferto...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Sotto il sole di Salamanca

Non abbassa la testa Salamanca
piantata dritta sotto il sole.
Le ombre fuggono dentro le crepe dei muri
senza lasciare tracce,
come le cicogne sui tetti nascoste.


E’ bella Salamanca di pietra
e di conchiglie appese alle case
dentro questo caffè di gusto italiano,
dentro questo agosto che deve ancora finire,
mentre il ragazzo siriano
mi parla della sua guerra infinita,
e in spagnolo si traduce più dolce l’orrore.


La donna ha riccioli neri ribelli,
legge Lorca e ogni tanto ci guarda
porgendo una magia vellutata di sguardo
e vorrei dirle che si sarebbe salvato,
se fosse rimasto in America o nato.


Il ragazzo siriano non sa,
che Francisco andava alla guerra
con in tasca il dito della santa Teresa.
Lui dice di pallottole che non hanno la gomma,
di suo fratello sparito nel mondo
e si aspetta che io imprechi di rabbia.


Ma non sa che ho in tasca una foto
e che Salamanca ha un vicolo cieco,
dove ho lasciato ad aspettare un amore,
che adesso cerco negli occhi degli altri.
Lui non sa che ho mentito senza voltare la testa
e che ora sono solo un giocatore accanito
di vento, di carte e cattivi consigli.


Salamanca si è ricoperta di polvere d’oro
e c’è un rosso aquilone appeso laggiù,
lungo il ponte sul Tormes.
Al ragazzo siriano non ho mai saputo spiegare
la guerra civile, la morte di Lorca e la mia.
Proprio non sono riuscito a spiegare,
che da allora
non ho mai smesso di continuare a morire.



Share |


Poesia scritta il 13/11/2014 - 10:52
Da floriano fila
Letta n.496 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?