Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
S.Francesco....
E' Tempo...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchì scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
SCOMMESSA CON IL DES...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissà se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...
baciata dalla luna...
Quel che rimane...
Ode a Trieste....
Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
La luce negata...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore è come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...
Un fiume rosso sangu...
Vola in alto Perché...
PENSIERO D'AUTUNNO...
a Charles Bukowski...
Le rapide dei sogni....
POLVERE D'AMORE...
Attimi...
Diniegato...
Al buio di una caver...
A Genti quannu tinta...
Sfumature d'indaco...
In città...
ECLISSI DI LUNA di E...
Quando va via la neb...
Problema...
adamo ed eva...
Giorni di paura...
Ho ucciso il mio Cuo...
DUBBI...
L'obeso...
ho visto Te...
la fine...
Il tuo amore per me...
Il Silenzio...
OSSERVARE ANCORA...
Ho perso il cielo st...
non camminare davant...
Il salvadanaio...
PER IL SITO...
Scivolano le ombre...
I PROBLEMI DEL ...
AUTOMA...
Dedicato da te a me...
Su questa mia terra...
Ti sento...
Er patto cor demogno...
La grotta nell’autob...
dal giorno alla nott...
LA POLLIVENDOLA...
Autunno per un amico...
Trapasso...
Le mille cose che no...
FIGLIO MIO...
Azzurro...
Il mare verde...
L'allegra triestina...
Spero...
Angeli...
la rifrazione illuso...
Dille ch'io la amo...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Casa Terra

Acqua che dà vita,
Acqua che vita toglie.
La natura non è colpevole,
non hà reati da scontare.
L'Uomo è il boia di sè stesso.
Case inondate, famiglia strappate
e sradicate dalla loro quiete.
Fiumi scorrono su strade
che diventano canali,
per l'egoismo e l'avidità
gli errori e l'indifferenza,
di uomini che non hanno anima.
Abbiamo invaso la Natura
costruendo dove non si poteva,
e per di più, anche in malo modo.
Violentiamo il clima terrestre
con i nostri rifiuti chimici,
sconvolgendo il naturale ciclo della terra.
Viviamo solo per l'Oggi...
E domani?
Non ci pensiamo al domani.
Mentre invece dovremmo fermarci,
un attimo, a riflettere.
Meditare su come cambiare
questo sistema che è marcio,
dalle fondamenta.
Se gli esseri umani fermassero,
del tutto, le loro attività dannose,
Il nostro meraviglioso pianeta
sarebbe capace di rimettersi
a posto da sè.
Siamo noi gli invasori.
Siamo noi che abbiamo stravolto
il naturale corso delle cose.
Siamo ospiti della Terra,
e noi ci comportiamo come i propietari.
Stiamo pagando il conto
per tutti gli errori commessi
e la nostra neglicenza
nel prenderci cura della nostra casa terrestre.


Share |


Poesia scritta il 17/11/2014 - 16:10
Da Giuseppe Aiello
Letta n.434 volte.
Voto:
su 6 votanti


Commenti


Carla, hai colto quel che era il succo del mio pensiero.
Ti ringrazio per aver contribuito con il tuo apprezzatissimo commento.
Un caro saluto

Giuseppe Aiello 19/11/2014 - 10:21

--------------------------------------

ma che bella.... questa lirica ci porta a profonda riflessione la natura si ribella all'uomo che non la rispetta... molto bravo un inchiano a questa poesia....

Carla Composto 19/11/2014 - 10:15

--------------------------------------

Sono perfettamente daccordo con quanto detto nel tuo commento Teresa.
Grazie del tuo contributo.
Un caro saluto

Giuseppe Aiello 18/11/2014 - 11:59

--------------------------------------

Una doverosa riflessione la tua, assolutamente condivisa. Temo , purtroppo, che siamo ad un punto di non ritorno, una situazione irreversibile! Certo, ognuno nella propria realtà, può impegnarsi in uno stile di vita sobrio e rispettoso, ma, c' è un fiume in piena che è ancora più spaventoso, che ci travolge e trascina tutti , che NESSUNO, essere umano, potrà fermare , la sorgente del male: L'AMORE DEL DENARO E DEL POTERE... E questo riguarda tutti

Teresa Pisano 18/11/2014 - 08:09

--------------------------------------

Condividere i vostri commenti è un dovere,
Eccelsi artisti/poeti nonchè amatissimi amici...
Un abbraccio a tutti voi diletti...

Giuseppe Aiello 17/11/2014 - 23:34

--------------------------------------

Caro Giuseppe, è vero, "abbiamo invaso la natura". Essa non si rivale contro di noi. Siamo stati e continuiamo ad essere degli stolti.
Veramente centrato in pieno in questa tua magnifica decantazione.
Un caro saluto, amico.
Romualdo

Romualdo Guida 17/11/2014 - 21:59

--------------------------------------

STIAMO pagando noi gli errori commessi da altri che dovrebbero pensare alla tutela del territorio ,le speculazioni e gli interessi vanno al di sopra degli orrori e disastri a cui stiamo assistendo impotenti.Un argomento importante che hai ben illustrato,condivido ampiamente il tuo pensiero,bravo Giuseppe

genoveffa 2 frau 17/11/2014 - 21:43

--------------------------------------

GRAZIE per averla scritta Giuseppe. Sfogo condiviso. Bravo.

Paola Collura 17/11/2014 - 21:24

--------------------------------------

MARCIO DALLE FONDAMENTA... UNA VERITA' INDISCUTIBILE... RIFLETTERE, PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI... UN DOVEROSO ACUTO GIUSEPPE SERENA SERATA

Rocco Michele LETTINI 17/11/2014 - 21:22

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?