Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Discriminazione e di...
Senza risposte...
Per mio padre...
Sotto pelle...
Non te l'ho detto e ...
Nello stagno...
A Sara......
Sto al gioco...
Gabbiani....
come si chiama l'e...
PRINCIPE E PRINCIP...
UN FIORE NELLA NEVE...
Vittoria...
Quasi......
Il nostro amore...
Nostalgia...
Mai cosí tanto ti ho...
INNAMORARSI E NON MO...
Quando...
Sarà così, un giorno...
ALLORA...
ADOLESCENZA...
ER PENNACCHIO DER ...
GIADA- Prima Parte....
Di lui...
Fiammina...
Gossip...
L'orizzonte...
Stelle sbronze...
Nel vento di una ros...
Non aspettar domani...
Insolita, affascinan...
BRICIOLE...
La modestia è... l'...
Volo di gabbiani...
La poesia abita…...
Il tuo divano rosso...
IL VELIERO AZZURRO...
Orizzonte...
Violento bruciare...
Copiosa pioggia...
lasciami andare...
Graffi...
CONCHIGLIA...
Mi girano sempre le....
Cercando il mare...
A Farla Ammattire...
Tra le nuvole un pen...
ADORANDO IL PECC...
A2...
AL DI LÀ DEI TUOI OC...
altrove...
Insidiosa polvere...
Gino, quando parla, ...
L'amore per le picco...
A volte...
Solitudine di città...
FUSIONE...
L' ira...
Amarmi...
Il matrimonio la fia...
NON BRUCIO LA SPERAN...
GRANDINE E PIOGGIA E...
Speranza...
SUDARIO DI SETTEMBRE...
Padre...
Tu sei...
Mentre guardo la Lun...
Clair...
Accomiato...
Finestra...
DANNATI E COMPLICI...
I miei silenzi...
Vuoto assoluto...
C'era una volta...
Riconoscersi in una ...
Dorati Veli...
Non c'ero...
Unione...
Non sono poeta né sc...
ORA COME MAI...
ANGOLO DI PARADISO...
Il circolo di ogni c...
Nebbia e poesia...
Verso sera...
Malsano...
Da quali stelle?...
venere...
Palcoscenico Diaboli...
Don Matteo 11...
Angeli....
Davanti a una porta ...
Pensando a lei... Se...
la bella addorentata...
Befana = Mamma...
IN INVERNO NON SI FA...
l\'inganno...
ANATOMIA DI UN ...
Tu...
Mete coraggiose...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Il Ritorno delle Lucciole

Non c'erano le lucciole
ad accogliere i passanti
nel porto,
le navi dormivano
nel loro letto di onde.


La sera ha portato il silenzio
nei rumori della città,
nella culla del gigante,
come dormono le stelle
negli astri del cielo.


Non ci sono più
le lanterne per gli uomini,
il fuoco per la terra,
l'acqua per i nomadi del deserto,
solo sabbia e vento
e risa incolte
di veleno intriso.


Quel vento
che porta via gli odori
dalle facce vecchie
piene di rughe, nelle mani,
un'isola di tormenti
per i vecchi naufraghi.


Nel porto, di nuovo,
ci sono le lucciole
ad accogliere i morti.



Share |


Poesia scritta il 12/12/2014 - 14:27
Da Lorenzo Arcaleni
Letta n.413 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Grazie Genoveffa!

Lorenzo Arcaleni 13/12/2014 - 10:14

--------------------------------------

Opera intensa,molto bella,
complimenti LORENZO

genoveffa 2 frau 12/12/2014 - 23:20

--------------------------------------

Grazie mille Romualdo

Lorenzo Arcaleni 12/12/2014 - 19:33

--------------------------------------

Profonda, bella e anche triste.
Complimenti.

Romualdo Guida 12/12/2014 - 19:27

--------------------------------------

Grazie Fabio

Lorenzo Arcaleni 12/12/2014 - 17:06

--------------------------------------

Profondamente bella! Ciaooo

Fabio Garbellini 12/12/2014 - 17:04

--------------------------------------

Grazie Giuseppe

Lorenzo Arcaleni 12/12/2014 - 16:54

--------------------------------------

Profondità ed un velo malinconico, steso a coprire versi di poetico spessore.
Poesia molto piaciuta.
Complimenti.

Giuseppe Aiello 12/12/2014 - 16:50

--------------------------------------

Grazie mille Valerio!

Lorenzo Arcaleni 12/12/2014 - 16:35

--------------------------------------

Grande bellezza e profondità di pensiero, offerte in versi di splendida scrittura. Complimenti.

Valerio Poggi 12/12/2014 - 16:31

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?