Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Barcollo...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
S.Francesco....
E' Tempo...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchì scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissà se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...
baciata dalla luna...
Quel che rimane...
Ode a Trieste....
Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
La luce negata...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore è come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...
Un fiume rosso sangu...
Vola in alto Perché...
PENSIERO D'AUTUNNO...
a Charles Bukowski...
Le rapide dei sogni....
POLVERE D'AMORE...
Attimi...
Diniegato...
Al buio di una caver...
A Genti quannu tinta...
Sfumature d'indaco...
In città...
ECLISSI DI LUNA di E...
Quando va via la neb...
Problema...
adamo ed eva...
Giorni di paura...
Ho ucciso il mio Cuo...
DUBBI...
L'obeso...
ho visto Te...
la fine...
Il tuo amore per me...
Il Silenzio...
OSSERVARE ANCORA...
Ho perso il cielo st...
non camminare davant...
Il salvadanaio...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Preghiera

Un cielo di metallo
specchiato da lividi blocchi di cemento
Pesante l’incedere
remota l’espressione dei passanti
Dove sono i fiori che avrei sparso
secondo predizione ?
In cima ai miei 20 anni il futuro apparve alla veggente
come un fiore spogliato dei suoi petali
lasciati ad uno ad uno.
Cadute le illusioni iniziavo
a spandere nei prati
un manto variopinto.
Oggi il vento reca la sua desolazione
neanche una lacrima in serbo a dissetare il terreno
ma lo metto al riparo
custodendo il sentore
di un nuovo germogliare.
Che io sia,
l’amore che si dona avrà cura di me.
Amen


Share |


Poesia scritta il 14/12/2014 - 15:17
Da Simona Pasquali
Letta n.403 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


Enigmatica, malinconica, triste,
Ma con un velo di speranza, nella chiusa molto intensa.
Complimenti per cotanto pregare...

Giuseppe Aiello 15/12/2014 - 08:30

--------------------------------------

Triste, ma davvero bella. Ciaooo

Fabio Garbellini 15/12/2014 - 06:08

--------------------------------------

Sarà un germogliare in purezza,l'amore quando si da o riceve col cuore, è purezza
molto significativa,complimenti SIMONA

genoveffa 2 frau 14/12/2014 - 21:16

--------------------------------------

E' molto triste, mi sembra di capire
anche dove sei, ma non sono sicura.
Complimenti comunque. Ciao...

Gio Vigi 14/12/2014 - 20:40

--------------------------------------

C'è qualcosa che mi prende. Non so cosa ma lo capirò.

Valerio Poggi 14/12/2014 - 19:55

--------------------------------------

molto apprezzata solo che in poesia nn si mettono i numeri,si scrivono,venti anni

loretta margherita citarei 14/12/2014 - 19:52

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?