Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

FIGLI E… FIGLIASTRI...
L'affetto è un liqui...
Se potessi le regal...
Nepal...
L’AMORE È COME UN’ON...
Introspezione...
Oggi si compra tutto...
Ombre d'ametista...
Gioco dell'inganno...
Indifferenza...
Il Bacio...
Goccia nel mare...
Fuggi...
Opulenza nuda......
Dall’amore dei figli...
La Cattura...
Paradiso...
Ombre di cenere...
Agognati silenzi...
Canzone...
La casa della gente ...
GRANDE PASSIONE...
Sorgenti d\\'Amore...
Carezze di comodo...
FRAGILI FOGLIE NEL V...
Un bacio dopo l’altr...
Non so dove mi porte...
Melodia ed armonia...
Baciami ancora...
IL TEMPO DEI RICORDI...
Pensieri...
L'istante...
L'uomo e il progress...
Riprendo la strada...
Sorrido...
Eventi...
Maschio …,Maschio???...
la divina arte di mi...
Sete di pace...
Ti porterò con me...
Ispirata dai salmi...
Ardente...
Sbagliare...
TU CHE NE SAI...
Momenti...
Naufragi...
inverno nel cuore...
Tempesta...
Lucida follia...
POMERIGGIO DI PULIZ...
Ritrovarsi...
COME CURVE DI SERPEN...
Per Leonie...
Impegnarsi ad odiare...
Se un giorno viagger...
Nei tuoi pensieri...
Non giudicarmi...
Riceverai mille vite...
AMARE PER POTER...
Il Supercomputer...
sorella lacrima...
A te!...
PREMORTEM di Enio 2...
Chi ti vuol bene no...
La memoria ferro...
COSTRUIRE...
L'album dei ricordi...
Sorbole!...
Numeri....
Sinfonia...
La casa del serpente...
LA FANCIULLA DEL VEZ...
Ritorno alla Bicicle...
TEMA DI SCRITTURA CR...
Dal figlio s’impara...
Venere in versi...
Sottinteso...
Frusciante...
Ermetico...
Naufraghi...
I GIORNI DELL'AMORE...
Ti ho visto piangere...
ISTANTI...
Una carezza della qu...
Autunno - cuore in l...
Afflato di luna...
Non ti lascerò...
Vulnerabile(C)...
addio......
Caffè a tempo indete...
C'est moi....
il canto delle stell...
Senza te...
Sensibilità...
In vino veritas...
NOSTALGICAMENTE AFRI...
PALESTRE di VITA (se...
È nelle questioni ev...
So che mi guardi...
Che ne sarà di noi?...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

MALEDETTO EROS!

Mentre mangio Feta greca
sto pensando all'Infinito,
a questo vuoto che mi assale
di fronte a un mare antico.


Igoumenitsa all'orizzonte,
tanti morti sopra il fronte;
seppelliscoli tra monti
sorseggiando un buon Marsala.


La trireme all'orizzonte
si fa avanti cautamente;
già dissolvo dal mio volto
un'audace fantasia.


Avventure priapee
d'un amar Montenegrino,
tra le tenebre nascoste
nell'orror di Grecia Antica.


Maledetto Eros!
Porco Eros!


Tu m'hai fatto innamorare,
goder nel talamo insenziente,
insieme a una timida inserviente
procace e ricca di beltà affini.


Il sangue mio è intorbidito,
reale un tempo; or già plebeo,
avrei preferito mille volte
il petto nudo di Euriclea.


Il seme mio tu hai donato
a genti d'altri mar, d'altre frontiere;
predoni avari e re di terre emerse
giacenti al suol dell'infima cora.


Che possa tu accoppiar, malvagio Deo,
con donna tal sembiante a un cicisbeo;
pianga Venere Ciprigna, donna infame
che al mondo ha dato sì un tal letame!


Maledetto Eros!
Porco Eros!



Share |


Poesia scritta il 14/05/2011 - 20:44
Da Manuel Miranda
Letta n.593 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?