Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissà se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...
baciata dalla luna...
Quel che rimane...
Ode a Trieste....
Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
La luce negata...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore è come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...
Un fiume rosso sangu...
Vola in alto Perché...
PENSIERO D'AUTUNNO...
a Charles Bukowski...
Le rapide dei sogni....
POLVERE D'AMORE...
Attimi...
Diniegato...
Al buio di una caver...
A Genti quannu tinta...
Sfumature d'indaco...
In città...
ECLISSI DI LUNA di E...
Quando va via la neb...
Problema...
adamo ed eva...
Giorni di paura...
Ho ucciso il mio Cuo...
DUBBI...
L'obeso...
ho visto Te...
la fine...
Il tuo amore per me...
Il Silenzio...
OSSERVARE ANCORA...
Ho perso il cielo st...
non camminare davant...
Il salvadanaio...
PER IL SITO...
Scivolano le ombre...
I PROBLEMI DEL ...
AUTOMA...
Dedicato da te a me...
Su questa mia terra...
Ti sento...
Er patto cor demogno...
La grotta nell’autob...
dal giorno alla nott...
LA POLLIVENDOLA...
Autunno per un amico...
Trapasso...
Le mille cose che no...
FIGLIO MIO...
Azzurro...
Il mare verde...
L'allegra triestina...
Spero...
Angeli...
la rifrazione illuso...
Dille ch'io la amo...
Scarmigliata...
A te...
Io e la vita...
Il mio amore non c'è...
ER POVETA E L'UCELLI...
Monotonia uccide poe...
Pensando...un addio!...
La vita è una meravi...
Come rami di uno ste...
TOMBINO...
Foglie morte...
Avida la mia bocca!...
Il farmacista...
rimembranze...
PASSEGGIATA SOLITARI...
volo d'autunno...
Infinita voglia di v...
Seppe poi sola andar...
Una richiesta vana...
Pensieri invadenti...
L'Astronomia del Fut...
Potrei darti...
Quel vino rosso ross...
Possa la preghiera s...
Le cose fatte con pa...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



SALDI SALDI MA

Signori Clienti, del capo invenduto,
Affari a tanti offriam. Grossi sconti.
Lasciamo merce dell’ultima moda.
Doniamo il meglio del meglio… per poco:
Intanto entrate... ne uscirete appagati!


<=>



Signore Dritto, la farsa è finita.
A dirsi è facil, lo stesso a rubare.
La maglia è da un triennio fa e… la cravatta.
Desisti pure... nel vendere chiacchiere:
In tutto il tuo ribasso, c’è del falso!


<=>


Mio Caro, non era meglio smerciare
A prezzo onesto… il dì primo la Festa?



Share |


Poesia scritta il 04/01/2015 - 23:43
Da Rocco Michele LETTINI
Letta n.567 volte.
Voto:
su 12 votanti


Commenti


Vero ciò che scrivi, benché molti commercianti non riescano più a restare a galla...

Nicola Lo Conte 07/01/2015 - 20:28

--------------------------------------

Sempre attento e attuale, e con la tua solita ironia hai smascherato la commedia dei saldi!! Buona serata,

Chiara B. 07/01/2015 - 17:49

--------------------------------------

Completamente d'accordo! Ma pare che ai saldi non creda più nessuno... Bravissimo!

lidia filippi 06/01/2015 - 10:12

--------------------------------------

Hai ragione Rocco, è proprio così!Mischiano la merce nuova con quella vecchia!
Bravo Rocco.

Paola Collura 05/01/2015 - 18:11

--------------------------------------

hai ragione ROCCO, sai cos'è successo ad una mia amica che è andata a fare shopping nelle boutiques con i saldi?
hanno mescolato i prezzi , così gli hanno alzato la maglietta e sceso gli slip, ma cosa hai capito? parlavo di prezzi

salvatore alvaro 05/01/2015 - 17:59

--------------------------------------

Molto simpatica.

Umberto De Vita 05/01/2015 - 17:20

--------------------------------------

Poesia onesta che ci allerta sui saldi di fine stagione. Grazie per averla scritta Rocco.

Paolo Ciraolo 05/01/2015 - 17:06

--------------------------------------

Grande Rocco, sempre attento alla reale vita quotidiana... Buon Anno.

Romualdo Guida 05/01/2015 - 15:00

--------------------------------------

Era meglio vendere a prezzo onesto prima della Festa come dice Rocco Michele.Ma queste sono le regole del gioco e tantovale entrarci. Di fatto se acquisti prodotti che già conosci è conveniente......tenendo sempre presente che questo è forse il giusto prezzo e non quello AnteSaldi

Roberto Colombo 05/01/2015 - 10:48

--------------------------------------

Pregevole considerazione Rocco. A proposito, oggi vado per saldi
Che vuoi farci, questa è la realtà di oggi!

Salvatore Linguanti 05/01/2015 - 09:19

--------------------------------------

Bravissimo Rocco! Dimostrazione che "la poesia" non sta sempre "sulle nuvole", ma sulla terra, confusa tra la gente, osserva e, ahimè, vede oltre ...e versa sulle pagine la pena per questo "correre dietro al vento"...
Buona giornata

Teresa Pisano 05/01/2015 - 08:35

--------------------------------------

Caro Rocco mi hai preceduto nell'intenzione di dir qualcosa sui saldi condivido il tuo pensiero al mille per mille, nella mia zona tengono le scorte di magazzino dai tempi dell'arca di Noé per rivederle a noi pecoroni che in fila entriamo nelle loro arche

giancarlo gravili 05/01/2015 - 08:16

--------------------------------------

Sciocco chi ancora ci crede ai saldi,un illusione, una vera farsa ben orchestrata,bravissimo Rocco,sempre attento,buona giornata

genoveffa 2 frau 05/01/2015 - 07:28

--------------------------------------

Originale e ironica poesia, Rocco. Hai descritto in modo mirabile un aspetto della commedia umana. Bravo!

I. Aedo 05/01/2015 - 06:03

--------------------------------------

come hai ragione ROCCO,HAI DESCRITTO IN MODO ECCELLENTE LA FARSA DEI SALDI!MOLTO BRAVO!CIAO!

Anna Rossi 05/01/2015 - 04:49

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?