Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

La luna e il mare...
PORTAMI NEI TUOI SOG...
IL NOSTRO ADDIO...
La carezza del sole...
A bordo nel mistero...
Non Sono...
La verità è come il ...
Ribelli del cuore...
Nel prato...
Sensazioni...
Silenzio...
Bangkok...
Nessun applauso...
Poesia in Re...
E' tutto troppo!...
Temporale d'estate...
TARANTELLA...
tempo...
Rosso...
DOPO UN ANNO...
I colori della vita,...
La ginestra...
FEBBRAIO OGGI E’ DI ...
La rinascitadel dest...
Tutto...
Grigia mattina...
PADRE MADRE...
Con o senza di me...
Il Calice Rosso...
La luna e il mare...
Ognuno ha diritto ad...
Il giardino di famig...
Sorriso di velluto...
...vedi tesoro mio, ...
La madre di tutti...
AMORE AMORE... AMORE...
Tre Hayku per Sun La...
Il disegno di coppia...
Lei era vento!...
Par di vederti...
Intorno ai girasoli...
Aurelia...
In flessuosa danza...
Judo...
In quei giorni...
Notte d'estate...
Emozione pura...
Momenti...
A ricordo di un amic...
SILENZIO TOMBALE...
Piu del cielo Più d...
destino...
Il mio primo passo d...
C'è un limite...
Baldanza....
La bella rosa...
UNA NUOVA STORIA...
la domenica...
TU...
Tra vermiglio cammin...
PURA PASSIONE...
Il mago di Froc...
Rosa in russo...
Abissi...
DISASTRI 20\\ 04\...
Regalami un sorruso...
Chissà pirchì...
L'Arte ci permette,d...
Insalata...
memorie di sartoria...
L'alzabandiera...
Sulla strada di casa...
Idilliache visioni...
Nella polvere dei so...
Haiku 2...
Superlativo...
Tempesta...
COME LA LUNA...
Non è la verità che ...
Mestiere...
Dialogo.........
...nella notte...
Insieme ce la faremo...
Nulla accade per cas...
Volersi bene ma non...
Voglia di miele...
Armonie...
Amore a distanza...
ombre......
AMAMI IN OGNI STAGIO...
Diario di versi che ...
Sei la mia donna...
La via dell'attempat...
ASCOLTO...
Siamo...
Narcao...
Diario dell'anima......
Piove...
Una via in mezzo al ...
Umani...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Pietraie ed erba

Antico monastero,
struggenti rievocazioni fanciullesche,
ormai manipolato e convertito
al turpe inceder d'avventor curiosi
ove un tempo nel tuo grembo cullavi
povere depositarie di miserevole pietà.


Fu
luogo d'ascetico raccoglimento
quando attraverso la breccia nella cinta potei
a piacimento posseder
quel lugubre ed arcaico porticato.


Già dimorava
in me la dipendenza
dall'edificio sconveniente.
Importunato dal fascino e richiamo,
mio occulto focolare
di solitudine domestica.


Confidenziali
divennero gli ambienti
dai quali estorcevo
origliando con cautela,
scambi di battute ed asserzioni
esternati dagli effimeri frequentatori
che del sito
mai compresero l'essenza.


Anni di moleste riflessioni
piegate ed accantonate per dar sfogo
ad ostili presentimenti
accoppiati a felici convinzioni,
s'accanivano in me viziosamente.


Ed ancor oggi
nel sostar innanzi al loco,
rammento quei momenti
col riverbero d'allora,
lanciando sguardi di riconoscenza,
in seno al protettivo porticato.



Share |


Poesia scritta il 11/01/2015 - 01:35
Da Luca Marchini
Letta n.452 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


L' ho dovuta rileggere più volte per coglierne tutte le sfumature. Veramente bella.

Dario Menicucci 11/01/2015 - 21:01

--------------------------------------

Mi piace davvero molto. La ricevo come una carellata nostalgica in cui un mondo affascinante di cultura, preghiera raccoglimento, si sfrangia in un moderno consumismo, artificialmente intellettuale, che tutto omologa e tutto dimentica. Chi è stato a Mont Saint Michel, ha provato sentimenti simili.

Valerio Poggi 11/01/2015 - 11:05

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?