Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

SEI FUGGITA...
Luce e ombre......
Ode al vino...
Amore limpido....
Forse, sbagliata...
È subito mare...
Lo specchio (2015-20...
C'È SEMPRE IL SOLE...
L'onore...
DOLCE CANTO...
La vita in blu...
Di brama nella notte...
Sono la Primavera...
Valzer delle chimere...
Le ultime scosse...
Nel giorno che piang...
Sulle tue labbra...
La perfezione del fi...
Riflessione...
CI SIAMO PERSI...
Ho domandato ad un v...
Passa tutto...
Già poesia...
SI È MASCOLINIZZATA?...
Treno in corsa...
ed a te, cosa devi?...
POMERIGGIO SPUMEGGI...
adesso basta...
E LO CHIAMENO MAGGIO...
grotte infuocate...
Questo nostro indoma...
Si fosse prolungata...
Mi spingo oltre il m...
Opaca...
Un prete anarchico...
IL NOSTRO CIELO...
Pensieri sparsi su B...
Senryu 3...
Trasparenze...
IL CUORE NEL ...
A mia madre...
LIBERO...
Nebbia...
EMOZIONE D'AMORE...
Cuore....
Corda che unisce...
Mediterraneo...
Nuove Alebe...
Il dubbio...
Piove...
Nuovo giorno...
MAGARI UNA ROSA...
L'infinito...
RIGOR ..frammenti ne...
Cammino...
Io e te...
Le mie grosse vacanz...
Le scarpette rosse...
Con Agonistico Furor...
Fragranze...
Le parole che conosc...
BIMBA MIA...
Il mondo è fasullo...
di bianco e di rosso...
Non ho voglia di sor...
Domani....
Vezzo di rosa...
Nella società del pr...
Ad Agata...
PAPAVERO...
Un vento di scirocco...
L'ONOREVOLE di Enio ...
LE QUATTRO STAGIONI...
Oceano...
Maggio di nuvole...
La notte così lunga...
Bellezze nascoste....
Insonnia...
Non c'é sospeso...
IL FREDDO LA LU...
Gli armistizi si del...
la giustizia e' co...
Aetas sine spe...
il momento giusto...
AMORE INTENSO...
Lo sguardo della Ver...
La porta della felic...
Come musica che si p...
MISTERO...
E' PRIMAVERA...
Il bacio che mi lega...
Madre...
Trova il bambino che...
La danza dell'asetti...
Il principe cercava ...
Il canto del sole na...
Je suis le monde...
Un Sogno!...
Sei...
Errabondo vagare...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

RUSI'

Ti vugliu beni gioia di lu me cori,
tu sì bedda assai e mi duni amuri;
sì fimmina di piaciri e di valuri,
vicinu a tìa ogni suffirenza mori.


Quannu ti carizzu e vasu cu caluri,
tu ti nn’ acchiani ’n cilu senza ali;
di la duci vita sinti tuttu lu sapuri,
e iju, filici, viju l’aurora buriali.


Sì allegra di cori e d’amuri ricca,
di gioi mi nni duni ’na visazza,
ma pinzi ca sunu sempri picca;
Rusì, tu sì ’na fimmina di razza.


Nni lu sunnu ìu ti viju accussì,
ma la notti e lu iurnu nun ci sì
e iju ca ti vugliu beni tantu tantu
la notti ’nveci di dormiri ti cantu.


Gino Ragusa Di Romano
Dal mio libro LACRIME E SORRISI
Pellegrini Editore - Cosenza 2014



Share |


Poesia scritta il 13/01/2015 - 15:56
Da Gino Ragusa Di Romano
Letta n.429 volte.
Voto:
su 9 votanti


Commenti


Bellissimo canto d'amore,dialetto interessante,piaciuto,bravissimo

genoveffa 2 frau 14/01/2015 - 07:43

--------------------------------------

UN GRAZIE PER INSEGNARMI A PERFEZIONARMI NEL DIALETTO SICULO... VERSI D'INTERESSE MAGNIFICAMENTE FORGIATI

Rocco Michele LETTINI 14/01/2015 - 00:17

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?